Eurobasket 2015: Italia, è l'ora dell'esordio!

Alle 21 a Berlino i ragazzi di coach Pianigiani se la vedranno con la Turchia, priva di Asik e Kanter ma che vanta gente come Ilyasova e Aldemir

Eurobasket 2015: Italia, è l'ora dell'esordio!
Eurobasket 2015: Italia, è l'ora dell'esordio!
Itali
Turchia // ore 21

L'attesa è ormai finita, Eurobasket 2015 sta per cominciare anche per la nostra Nazionale. Quaranta giorni di preparazione, di partite dure e altre meno difficili, di critiche ricevute ma anche di crescita evidente e costante negli ultimi test disputati. Ora, per la compagine guidata dal commissario tecnico Simone Pianigiani, è arrivato il momento di fare sul serio. A Berlino si gioca contro la Turchia, formazione orfana di un paio di stelle, ma comunque temibile  per l'esperienza di alcuni elementi e per il talento a disposizione di coach Ergin Ataman.

La formazione turca si presenterà ai nastri di partenza della rassegna continentale senza due colossi, nel vero senso della parola, visto che Omer Asik ed Enes Kanter non si sono aggiunti ai propri connazionali per tentare almeno l'assalto alla seconda fase di Eurobasket 2015. In ogni caso, coach Ataman può contare su una discreta riserva di talento, con Sinan Guler, Melih Mahmutoglu e Baris Hersek pronti a rendere performante il reparto degli esterni, arricchito dal tesseramento dell'oriundo Bobby Dixon, già avversario di alcuni azzurri quando ha indossato le casacche della Benetton Treviso e della Enel Brindisi. Il pacchetto dei lunghi, privo sia del pivot dei New Orleans Pelicans che di quello degli Oklahoma City Thunder, potrà contare su un Ersan Ilyasova che potrebbe ridurre il proprio raggio di azione più vicino al canestro, pur potendo sfoderare una delle sue armi migliori, ovvero il tiro dalla lunga distanza. Attenzione, sotto canestro, anche a Furkan Aldemir e all'esperto Oguz Savas.

Coach Pianigiani, alla vigilia della partenza per la capitale tedesca, ha fatto capire che il lavoro svolto è stato tanto, anche se avrebbe gradito la possibilità di avere una sola settimana in più per poter preparare Eurobasket, affinare i meccanismi sia in attacco che in difesa, e soprattutto recuperare qualche acciacco, come quelli che affliggono Andrea Bargnani e Gigi Datome. Entrambi hanno saltato le ultime due gare del torneo Città di Trieste, con la prima che ha visto il 'Mago' uscire di scena dopo pochi minuti e il capitano in borghese a veder giocare i suoi compagni. Qualora entrambi dovessero riuscire a recuperare per schierarsi alla palla a due contro i turchi, in programma alle ore 21, la loro presenza nello starting five non sarebbe comunque certo: nelle amichevoli di preparazione, infatti, Bargnani è sempre uscito dalla panchina per fare posto a Marco Cusin, mentre Datome avrebbe molte più chances di schierarsi assieme a Cinciarini, Belinelli, uno tra Gentile e Gallinari - con quest'ultimo favorito - e, per l'appunto, il centro di Cremona.

Una vittoria questa sera porterebbe l'Italia in una posizione di sicuro vantaggio, sia perchè fermerebbe la corsa di una diretta concorrente per il raggiungimento di uno dei quattro posti che vale la qualificazione al prossimo turno, sia per il morale di una squadra dal talento indiscutibile, ma anche dalla tenuta psicologica ancora da valutare in una manifestazione così importante.