Favolosa Italia, Belinelli: "Abbiamo tirato fuori gli attributi, bisogna continuare così"

Le parole dei protagonisti della spettacolosa vittoria in quel di Berlino contro la Spagna

Favolosa Italia, Belinelli: "Abbiamo tirato fuori gli attributi, bisogna continuare così"
Favolosa Italia, Belinelli: "Abbiamo tirato fuori gli attributi, bisogna continuare così"

Un'Italia così non si vedeva da tempo. Il mago, Belinelli e Gallinari hanno trascinano gli azzurri in questa prova sontuosa. Straordinario successo dell'Italbasket, che nella terza giornata del Gruppo B di Eurobasket 2015, ha battuto la corazzata Spagnola centrando la seconda vittoria nella rassegna di Berlino. Il punteggio finale recita un'incredibile 105-98. Andiamo a sentire le parole dei protagonisti.

Marco Belinelli: "Volevo giocare questa partita per aiutare la squadra, giocare contro la Spagna è un'altro tipo di pressione (rispetto alla partita giocata contro l' Islanda ndr). Nei primi due quarti sentivo dolore, adesso ancora di più, ma volevo vincere, volevo andare in campo ed aiutare i miei compagni. E' stata una bella vittoria. Non solo io e mago, Gallo ma anche Cuso Aradori, Daniel tutti quanti abbiamo tirato fuori gli attributi; bisogna continuare così." La tattica della partita è stata di portare fuori i lunghi spagnoli, rischiando qualcosa sotto canestro come dimostrano i 34 punti di Gasos, ma Scariolo durante il corso del match si è adeguato. Questo vuol dire che ha vinto la tattica schierata da Pianigiani: "Il mago è un giocatore super, lo sappiamo tutti quanti ci da sempre una grande mano: pochi giocatori sono come lui a mettere palla terra, abbiamo sfruttato questa cosa. Abbiamo attaccato Gasol su pick and roll, io cercavo di attaccare o scarica la palla al Mago. E' stata una serata positiva, abbiamo finalmente fatto canestro, speriamo di continuare così; è una vittoria che ci fa bene e ce la meritiamo. Pressione? Abiamo sentito la pressione, abbiamo sentiti commenti giusti, ma anche alcuni sbagliati. Magari non si vede, ma noi ogni volta che andiamo in campo diamo il 100%, diamo sempre il massimo per vincere. Questa vittoria è sia per noi stessi ma anche per tutta l' Italia. Siamo sempre con i piedi per terra e dobbiamo sempre migliorare. Sorridere? Io non sorrido mai, sorrido solo quando si vince qualccosa di veramente importante"

Andrea Bargnani: "Era una partita importantissima per noi e tutti lo hanno capito, anche Beli che ha giocato con un infortunio alla gamba e ce la messa tutta.  Abbiamo giocato tutti bene, tutti hanno fatto il loro lavoro con molta fiducia. La pressione l'ho sempre sentita c'era un po' di frustazione perchè avevamo giocato male in questi giorni, eravamo consapevoli di aver giocato con poca fiducia. Invece oggi abbiamo dimostrato che siamo capaci di giocare duri al 100% facendo sempre degli errori, è pur sempre pallacanestro, ma nessuno ha mollato e alla fine abbiamo vinto. Siamo contenti, ma dobbiamo pensare subito domani, non dobbiamo montarci la testa. Il pubblico? Incredibile è stato come giocare in casa, fattore enrome questa sera"

Danilo Gallinari: "Dalle partite precedenti non è cambiato nulla, siamo stati più costanti. Sapevamo che il nostro problema erano gli alti e bassi e questa sera siamo riusciti a metterli a posto. La Spagna ha un grande palmares, ma noi abbiamo fatto una grande partita. Domani però' c'è un'altra partita e dobbiamo pensare a quella. I nostri occhi son sempre stati gli stessi, vittoria in più o sconfitta in più siamo sempre uguali. Nowitzki? sarà una partita più tosta di quella di oggi, giocano in casa".