Italbasket, Gigi Datome: "Non mi faccio false illusioni, ma spero di recuperare"

Le parole degli azzurri dopo la sconfitta contro la potente Serbia. Amedeo Della Valle, all’esordio in questa manifestazione: "E’ stata una bella emozione"

Italbasket, Gigi Datome: "Non mi faccio false illusioni, ma spero di recuperare"
Italbasket, Gigi Datome: "Non mi faccio false illusioni, ma spero di recuperare"

L'Italia, già qualificata agli ottavi di finale degli Europei di basket, conclude con una sconfitta il girone di Berlino, battuta dalla Serbia per 101-82. Dopo le imprese con Spagna e Germania  gli azzurri sono crollati  sotto le invenzioni di Teodosic, autore di 26 punti. Andiamo a sentire le parole dei protagonisti.

Daniel Hackett: “Siamo stati bravi e convinti, nel crescere dopo le prime due partite. Ieri abbiamo fatto passo avanti importante, peccato per oggi. Ora portiamo la mentalità che abbiamo avuto negli ultimi 3/4 giorni, a Lille”. 

Gigi Datome: “In Francia farò un'altra risonanza, per vedere quanto è migliorata la situazione - le parole del capitano azzurro, dopo la gara con la Serbia -Non mi faccio false illusioni, ma spero di recuperare e poter dare una mano in campo, anche solo per un paio di minuti, una rotazione in più, che può essere utile per far riposare i compagni”.

Andrea Cinciarini: “Non ci sta di prendere 100 punti dalla Serbia - dice il playmaker di Pianigiani, oggi a quota 100 presenze in azzurro - avevamo meno energie fisiche e un po’ tutti acciaccati, ma non dobbiamo lasciare contropiede e punti facili. Mi si chiede di fare altre cose e io le sto accettando per il bene della nazionale. Senza Belinelli avevo qualche responsabilità in più. So giocare a basket, sono tre anni che faccio determinate cose, ma è normale ci sono le nostre punte e io devo farmi trovare pronto sul tiro dall’angolo o nella penetrazione”.

Amedeo Della Valle“E’ stata una bella emozione. Io sono entrato sempre con la stessa energia, anche se speravo il risultato fosse un altro”.