Basket, serie A2: il resoconto della seconda giornata

Nel girone Est tentano la fuga Verona e Treviso, mentre Imola sconfigge la Fortitudo Bologna. Nel girone Ovest perdono tutte le siciliane, prosegue la marcia di Scafati e si sblocca Reggio Calabria.

Basket, serie A2: il resoconto della seconda giornata
Basket, serie A2: il resoconto della seconda giornata

Prosegue la marcia dei due gironi del campionato di basket di serie A2. Anche in questa giornata, la seconda, ci sono stati incontri finiti con ampi divari ma anche punto a punto, con qualche sorpresa e già alcuni tentativi di fuga. Andiamo dunque con il nostro resoconto.

GIRONE EST

Solo quattro formazioni a punteggio pieno, ovvero Verona, Treviso, Brescia e Imola. Partiamo dagli scaligeri, che hanno fatto un sol boccone anche della Mec-Energy Roseto: così come nella prima gara a Trieste, troppo ampio il divario tra le due squadre, con Rice che giganteggia e con 25 punti è il miglior realizzatore dell'incontro. La Centrale del Latte Brescia porta a casa due punti fondamentali al termine della sfida interna contro la Bawer Matera. I padroni di casa tentennano un po' nella prima parte dell'incontro, in cui gli ospiti puntano forte su Okoye e soprattutto su Hamilton (24 punti e 10 rimbalzi alla sirena finale), ma al rientro dagli spogliatoi i lombardi dominano, grazie a Holmes e Hollis, con quest'ultimo che chiude a quota 22 punti e 10 rimbalzi. La De' Longhi Treviso vince una gara durissima sul proprio parquet contro il Basket Recanati. Gli ospiti sfruttano l'ottima giornata di Lawson e di capitan Pierini, ma nel quarto decisivo si svegliano Corbett e Powell, che fanno esultare il pubblico del Palaverde. Chiudiamo con la Andrea Imola Costa, che ottiene la vittoria più pesante di giornata sconfiggendo la Eternedile Bologna nel derby. Gli uomini di Boniciolli non sembrano ancora pronti per affrontare un campionato di vertice, con Flowers che si prende tante responsabilità in attacco e chiude con 30 punti, ma non basta. Dall'altra parte Anderson e Hassan fanno la voce grossa, Maggioli continua a essere dominante sotto i tabelloni, e Imola può sognare.

Rompe il ghiaccio l'attesissima Dinamica Generale Mantova, che sconfigge la Pallacanestro Trieste in una gara dagli alti punteggi. Di Bella e Moraschini ispirano la manovra dei virgiliani, con capitan Ndoja che gioca un'ottima gara sul piano realizzativo e si avvale del contributo dalla panchina di Hurtt, mentre dall'altra parte non basta la gran serata di Pecile e Landi. Prima gioia stagionale anche per la Europromotion Legnano, che supera a domicilio la Bondi Ferrara. Raivio domina sotto entrambi i tabelloni e chiude la serata con 25 punti e 14 rimbalzi, coadiuvato da un Frassineti da 21 punti e capace di variare le soluzioni offensive, mentre le bombe di Losi e i rimbalzi di Brkic non salvano gli emiliani. Successo casalingo per la Remer Treviglio, che davanti ai propri tifosi ottiene una bella vittoria ai danni della Proger Chieti. Gli ospiti crollano soprattutto nell'ultimo quarto, sotto i colpi di Kyzlink e Marino, mentre Sorokas e capitan Rossi banchettano sotto entrambi i canestri. Dall'altra parte, da segnalare la buona prova sotto canestro di Armwood, ma poco altro di positivo. Chiudiamo con il successo esterno della Orasì Ravenna sul parquet dell'Aurora Jesi, formazione ancora ferma a quota 0 punti. Prestazione dalle bassisssime percentuali per i padroni di casa, che mandano quattro giocatori in doppia cifra ma non possono nulla contro Deloach e compagni: entrato dalla panchina, il numero 2 ravennate realizza 22 punti e cattura 7 rimbalzi.

GIRONE OVEST

Quintetto di formazioni a punteggio pieno dopo i primi 80 minuti di campionato. Partiamo dalla Orsi Tortona, vera e propria bestia nera delle siciliane, visto che nell'anticipo di sabato sera ha travolto Trapani. Serataccia per gli uomini di coach Ducarello, eccezion fatta per il solito Renzi dominante sotto canestro, mentre dall'altra parte ci sono cinque giocatori in doppia cifra, tra cui il solito Brooks e capitan Simoncelli. È splendida la vittoria della Givova Scafati contro la Mens Sana Siena, nella partita più attesa del girone in questo weekend. Simmons gioca una grandissima partita da 27 punti e 11 rimbalzi, con Mayo che prova a imitarlo con 19 punti e 9 assist. I toscani non riescono a trovare un vero trascinatore in fase realizzativa, un Diliegro da 14 punti e 15 rimbalzi non basta per evitare la prima sconfitta stagionale. Continua a stupire Ferentino, che vince e acuisce la crisi di una Virtus Roma non ancora calata appieno nella realtà della A2. La batteria di italiani fa la differenza anche questa volta, con Angelo Gigli che firma 17 punti e il buon contributo dalla panchina degli esperti Bulleri e Benevelli, mentre in casa capitolina spiccano soprattutto Callahan e Voskuil, uniche bocche da fuoco.

La Novipiù Casale Monferrato stravince il derby piemontese contro la Angelico Biella. Tj Bray gioca una partita straordinaria, con 25 punti e solo quattro errori al tiro, coadiuvato da Tomassini e capitan Martinoni, mentre in casa biellese non bastano le bombe sparate da Ferguson: De Vico firma 15 punti ma tira con pessime percentuali, soprattutto dalla lunga distanza (1/8). Le 21 palle perse pesano sul conto di casa Angelico. Chiudiamo con l'ultima capolista del girone, la sorprendente BCC Agropoli che espugna in maniera clamorosa il palazzetto di Agrigento. Le rotazioni già corte dei siciliani vengono ulteriormente ridotte a causa dell'infortunio di Alessandro Piazza, capace comunque di segnare 8 punti e servire 5 assist, mentre non bastano i 22 punti del solito Martin. In casa pugliese la differenza la fa un Trasolini da 35 punti e 8 rimbalzi, dimostrando di essere un'eventuale risorsa per il basket italiano del futuro.

Si sblocca la Assigeco Casalpusterlengo, che conferma il weekend nero per il basket siciliano con la vittoria sul parquet di Barcellona. Grandi prestazioni sul piano realizzativo per Loubeau e Migliori, ma oltre a loro due la formazione siciliana non trova un gran contributo dai propri giocatori, mentre dall'altra parte sono ben cinque i giocatori in doppia cifra: Poletti firma 19 punti e tira giù 10 rimbalzi. Prima vittoria stagionale anche per la Bermè Reggio Calabria, che espugna il parquet della Paffoni Omegna e condanna i piemontesi a restare a quota 0. Austin Freeman firma 27 punti con soli quattro errori al tiro, affiancato da Rullo e con un buon contributo di Crosariol dalla panchina. Dall'altra parte cinque giocatori in doppia cifra non bastano alla Paffoni per evitare il secondo ko consecutivo. Chiudiamo con il derby laziale del PalaBianchini tra la Benacquista Latina e la Npc Rieti. Vincono i padroni di casa, i quali fanno circolare meglio la palla, vanno meglio a rimbalzo e trovano punti pesanti da Mosley e Tavernelli, così come da Stanback decisivo dalla panchina. Gli ospiti si affidano soprattutto a Pepper, mentre Mortellaro lotta a rimbalzo ma non basta.

Questi i risultati e le classifiche dei due gironi:

GIRONE EST

Dinamica Generale Mantova-Pallacanestro Trieste 2004 90-83
De' Longhi Treviso-Basket Recanati 74-66
Tezenis Verona-Mec-Energy Roseto 75-55
Centrale del Latte Brescia-Bawer Matera 103-87
Bondi Ferrara-Europromotion Legnano 77-88
Andrea Costa Imola-Eternedile Bologna 93-87
Remer Treviglio-Proger Chieti 60-53
Aurora Basket Jesi-OraSi' Ravenna 71-79

CLASSIFICA: Tezenis Verona, Centrale del Latte Brescia, De' Longhi Treviso e Andrea Costa Imola 4, Dinamica Generale Mantova, Europromotion Legnano, Bondi Ferrara, Orasì Ravenna, Proger Chieti, Bawer Matera e Remer Treviglio 2, Eternedile Bologna, Basket Recanati, Aurora Jesi, Mec-Energy Roseto e Pallacanestro Trieste 0.

GIRONE OVEST

Orsi Tortona-Lighthouse Conad Trapani 85-64
Paffoni Omegna-Berme' Reggio Calabria 67-78
Benacquista Latina-Npc Rieti 79-76
Givova Scafati-Mens Sana Basket 1871 81-77
La Briosa Barcellona-Assigeco Casalpusterlengo 78-87
FMC Ferentino-Acea Roma 74-70
Novipiu' Casale Monferrato-Angelico Biella 75-62
Moncada Agrigento-BCC Agropoli 82-83

CLASSIFICA: Orsi Tortona, FMC Ferentino, Novipiù Casale Monferrato, Givova Scafati e BCC Agropoli 4, Moncada Agrigento, Pallacanestro Trapani, Bermè Reggio Calabria, Mens Sana Siena, Assigeco Casalpusterlengo e Benacquista Latina 2, La Briosa Barcellona, Acea Roma, Npc Rieti, Angelico Biella e Paffoni Omegna 0.