NCAA 5 Dicembre - Top 25 Recap

Tantissime partite la scorsa notte, vediamo come sono andate in attesa del big match di stanotte Baylor - Vanderblit. Le emozioni non sono mancate e il power ranking che uscirà domani potrebbe presentare molte variazioni.

NCAA 5 Dicembre - Top 25 Recap
Coach Dan Hurley di Rhode Island si dispera dopo il buzzer beater di Ben Bentil

Ecco il recap delle partite NCAA della scorsa notte, un gustoso antipasto in vista del big match tra Baylor e Vanderbilt

Michigan State Spartans (3) – Binghamton Bearcats 76-33

Partita chiusa nei primi minuti con Michigan che scappa chiudendo il primo tempo sul +29. I ragazzi potrebbero trovarsi al primo posto nel prossimo power ranking di lunedì vista la sconfitta di Kentucky, per ora hanno gestito la tensione in maniera impeccabile con un 9-0 da inizio stagione di grande valore. Ancora ottimo il solito Denzel Valentine che realizza una doppia doppia in 26 minuti. Nel secondo tempo coach Izzo da’ spazio a tutti coloro che hanno giocato di meno, dimostrando la grande coesione della squadra.

Michigan State Spartans (9-0). Punti: Forbes 14, Valentine 13, Harris. Rimbalzi: Valentine 12, Davis 11. Assist: Nairn Jr 7.

Binghamton Bearcats (2-5). Punti: McFadden 10, Rodriguez 6, Perovic 5. Rimbalzi: Ahearn 5, Bruce 4. Assist: Beck II 2.



Kansas Jayhawks (4) – Harvard Crimson 75-69

Brutta prestazione di Kansas che vince in casa davanti al proprio pubblico ma concedendo tanti facili canestri e venendo dominata a rimbalzo. Possibile che questa prestazione faccia loro perdere qualche posizione nel prossimo power ranking. Ottime prestazioni di Zena Edosomwan (doppia doppia da 10 punti e 11 rimbalzi) e Weisner Perez (partito dalla panchina ha messo a segno 15 punti con 9 rimbalzi) per Harvard. MVP di Kansas è Frank Mason III autore di 21 punti, conditi da 5 assist e 4 rubate.

Kansas Jayhawks (6-1). Punti: Mason III 21, Ellis 12, Graham 12. Rimbalzi: Lucas 8, Ellis 4. Assist: Mason III 5.

Harvard Crimson (2-6). Punti: Perez 15, McCarthy 11, Edosomwan 10. Rimbalzi: Edosomwan 11, Perez 9. Assist: McCarthy 5.

Duke Blue Devils (7) – Buffalo Bulls 82-59

Una Duke molto stanca vince contro Buffalo. Peggiore prestazione dell’anno al tiro (solo il 40% circa) ma i singoli fanno la differenza. Infatti Brandon Ingram realizza 23 punti conditi da 8 rimbalzi, mentre Grayson Allen finisce in doppia doppia con 22 punti e 11 rimbalzi realizzando la sua prima doppia doppia della carriera. In due hanno segnato più del 50% dei punti della squadra. Per Buffalo da segnalare la buona prestazione di CJ Massinburg autore di 17 punti partendo dalla panchina.

Duke Blue Devils (8-1). Punti: Ingram 23, Allen 22, Jefferson 12. Rimbalzi: Allen 11, Ingram 8. Assist: Thornton 5.

Buffalo Bulls (4-4). Punti:  Massinburg 17, Bearden 10, Skeete 6. Rimbalzi: Smart 9, Perkins 6. Assist: Bearden 3.

Virginia Cavaliers (10) – William & Mary Tribe 67-52

Facile vittoria anche per Virginia grazie ad un’ottima partenza di Malcolm Brogdon che realizza 10 punti nei primi 6 minuti. A fine partita saranno 16 per lui, best scorer del match insieme a Anthony Gill, pure lui autore di 16 punti uniti a 7 rimbalzi. Ottima pure la prestazione di Darius Thompson che chiude con 12 punti e 4 palle rubate.

Virginia Cavaliers (7-1). Punti: Brogdon 16, Gill 16, Thompson 12. Rimbalzi: Gill 7, Tobey 6. Assist: Shayok 3.

William & Mary Tribe (5-3). Punti: Dixon 15, Prewitt 14, Malinowski 6. Rimbalzi: Tarpey 6, Sheldon 5. Assist: Cohn 2.



Purdue Boilermakers (11) – New Mexico Lobos 70-58

Altra ottima vittoria di Purdue che grazie al suo forte front-court batte New Mexico e mantiene inviolato il proprio score davanti ai 14mila tifosi della Mackey Arena. Isaac Haas mette a segno 21 punti (più 6 rimbalzi), AJ Hammons chiude con una doppia doppia da 16 punti e 11 rimbalzi.  Ottime pure le prestazioni tra le fila di New Mexico di Elijah Brown con 21 punti e Cullen Neal con 16.

Purdue Boilermakers (8-0). Punti: Haas 21, Hammons 16, Hill 13. Rimbalzi: Hammons 11, Edwards 8. Assist: Swanigan 4.

New Mexico Lobos (5-2). Punti: Brown 21, Neal 16, Williams 8. Rimbalzi: Williams 7, Logwood 4. Assist: Neal 5.



Xavier Musketeers (12) – Western Kentucky Hilltoppers 95 -64

Partita mai in discussione per un’ottima Xavier davanti ai suoi 10.000 tifosi, che chiude con 5 uomini in doppia cifra. MVP del match Trevon Bluiett che realizza la sua terza doppia doppia in carriera con 21 punti e 10 rimbalzi. Ottime pure le prestazioni di Myles Davis con 16 punti e 6 assist e James Farr che partendo dalla panchina chiude con 18 punti e 5 rimbalzi. Il migliore fra gli Hilltoppers è Justin Johnson con 15 punti e 7 rimbalzi.

Xavier Musketeers (8-0). Punti: Bluiett 21, Farr 18, Davis 16. Rimbalzi: Bluiett 10, O’Mara 6. Assist: Davis 6.

Western Kentucky Hilltoppers (4-4). Punti: Johnson 15, Cosby 11, Harrison-Docks 11. Rimbalzi: Johnson 7, McNeal 6. Assist: McNeal 5.

Gonzaga Bulldogs (13) – Arizona Wildcats (19) 63-68

Crolla Gonzaga negli ultimi minuti segnando solo 7 punti negli ultimi 11 minuti, dopo essere stati avanti per i primi 30 minuti venendo sorpresa da Arizona. Entrambe le due squadre hanno giocato senza i loro centri d’origine polacca Kaleb Tarczewski e Przemek Karnowski. Gonzaga paga la prestazione deludente di squadra, si salvano solo Kyle Wiltjer autore di 33 punti con 9 rimbalzi e Domantas Sabonis che chiude con 18 punti e 16 rimbalzi. Arizona ringrazia Gabe York autore di 18 punti e Allonzo Trier autore di 14.

Gonzaga Bulldogs (5-2). Punti: Wiltjer 33, Sabonis 18, Perkins 6. Rimbalzi: Sabonis 16, Wiltjer 9. Assist: Perkins 6.

Arizona Wildcats (7-1). Punti: York 18, Trier 14, Anderson 13. Rimbalzi: York 6, Trier 6. Assist: York 2.



Georgetown Hoyas - Syracuse Orange (14) 79-72

Seconda sconfitta consecutiva per Syracuse che senza il proprio coach Jim Boeheim sospeso per 9 gare dall NCAA perde nei minuti finali. In panchina debutta Mike Hopkins, da sempre spalla di Boeheim, prima come giocatore in NBA e poi come assistente. 23 punti per il solito ottimo Michael Gbinije che trascina Syracuse ma senza centrare la vittoria, da segnalare tra le fila di Georgetown la prova del centro Bradley Hayes autore di 21 punti e 8 rimbalzi e la doppia doppia da 13 punti e 10 rimbalzi di Marcus Derrickson.

Georgetown Hoyas (4-3). Punti: Hayes 21, Copeland 14, Derrickson 13.Rimbalzi: Derrickson 10, Hayes 8. Assist: Smith-Rivera 5.

Syracuse Orange (6-2). Punti: Gbinije 23, Roberson 15, Cooney 11. Rimbalzi: Roberson 8, Gbinije 5. Assist: Gbinije 5.



Arizona State Sun Devils – Texas A&M Aggies (18) 67-54

Arizona State fugge nei primi minuti e non si fa più riprendere chiudendo con 5 giocatori in doppia cifra. Questa vittoria potrebbe permettere loro di entrare fra le Top 25 nella prossima classifica visto che sin da inizio stagione hanno giocato un’ottima pallacanestro. I migliori giocatori di giornata di Arizona State sono Willie Atwood con 15 punti, Savon Goodman che chiude in doppia doppia con 10 punti e 12 rimbalzi. Texas trova in Danuel House il suo top scorer di giornata con 17 punti. Pessima però è stata la sua prestazione con 6/21 al tiro, tra cui 3/15 da tre.

Arizona State Sun Devils (6-2). Punti: Atwood 15, Holder 13, Blakes 11.Rimbalzi: Goodman 12, Oleka 7. Assist: Justice 3.

Texas A&M Aggies (7-2). Punti: House 17, Caruso 15, Davis 8. Rimbalzi: House 8, Jones 7. Assist: Caruso 4.

West Virginia Mountaineers (20) – Kennesaw State Owls 87-54

Ennesima grande prestazione di West Virginia, una delle rivelazioni di questo inizio di stagione e di Devin Williams, nominato MVP del torneo di Las Vegas della scorsa settimana, che conclude con 26 punti, suo career high, e 9 rimbalzi. Ottimo pure Jonathan Holton con 17 punti e 9 rimbalzi e Daxter Miles Jr con 18 punti e 4 rubate. Tra le fila di Kennesaw State da segnalare la prestazione di Kendrick Ray autore di 23 punti.

West Virginia Mountaineers (7-0). Punti: Williams 26, Miles 18, Holton 17. Rimbalzi: Holton 9, Williams 9. Assist: Carter 5.

Kennesaw State Owls (2-8). Punti: Ray 23, Brown 14, Clarke 8. Rimbalzi: Hector 8, Ray 6. Assist: Clarke 2.

Miami Hurricanes (21) – Charlotte 69ers 88-60

Miami vince e convince anche se il suo miglior giocatore Sheldon McClellan parte dalla panchina per un risentimento durante il riscaldamento. Partita mai in discussione con una fuga nei primi minuti che Charlotte non riesce a rimarginare. Quattro giocatori in doppia cifra per Miami, Da’Quan Newton è il top scorer con 14 punti.  Per Charlotte il migliore è Joseph Uchebo con 12 punti e 9 rimbalzi.

Miami Hurricanes (7-1). Punti: Newton 14, Reed 12, Murphy 11.Rimbalzi: Jekiri 10, Murphy 7. Assist: Newton 6.

Charlotte 69ers (1-7). Punti: Uchebo 12, Griciunas 11, Vanhook 10. Rimbalzi: Sullivan 12, Uchebo 9. Assist: Davis 5.

SMU Mustangs (22) – New Hampshire Wildcats 98-44

Magnifica prestazione di SMU che davanti ai 6700 circa tifosi del Moody Coliseum  doppia UNC e convince gli esperti, risalendo anche il power ranking molto probabilmente. 50-20 a fine primo tempo con 20 punti di Keith Frazier che alla fine chiuderà con 23 punti. 20 punti pure per Shake Milton partendo dalla panchina, doppia doppia sfiorata con 17 punti e 9 rimbalzi per Ben Moore  e 13 punti per la loro stella Nic Moore.

SMU Mustangs (6-0). Punti: Frazier 23, Milton 20, Moore 17. Rimbalzi: Moore 9, Brown 9. Assist: Brown 4.

New Hampshire Wildcats (5-3). Punti: Smith 14, Dion 10, Leissner 7. Rimbalzi: Smith 6, Leissner 4. Assist: Bramanti 4.



Rhode Island Rams – Providence Friars (23) 72-74

Partita punto a punto dall’inizio alla fine, con Providence che vince nel finale con 4 punti di Ben Bentil negli ultimi 40 secondi (23 punti in totale con 8 rimbalzi). 72-70 a 40 secondi dalla fine, Jared Terrell pareggia con un layup (19 punti alla fine per lui), Kris Dunn (15 punti per lui) sbaglia il tiro della vittoria ma Ben Bentil corregge il tiro realizzando il buzzer beater che regala a Providence una difficile ma importantissima vittoria con la disperazione del coach di Rhode Island Dan Hurley che aveva accarezzato la vittoria. Quattro giocatori in doppia cifra per parte, da segnalare Jarvis Garrett di Rhode Island che chiude con 17 punti e 7 rimbalzi.

Rhode Island Rams (5-3). Punti: Terrell 19, Garrett 17, Martin 15. Rimbalzi: Martin 8, Garrett 7. Assist: Terrell 2.

Providence Friars (8-1). Punti: Bentil 23, Bullock 16, Dunn 15. Rimbalzi: Bentil 8, Kris Dunn 5. Assist: Dunn 5.

Louisville Cardinals (24) – Grand Canyon Antelopes 111-63

Torna alla vittoria Louisville dopo la sconfitta di misura contro Michigan State, prima sconfitta stagionale per Grand Canyon che fino ad ora aveva avuto un calendario abbastanza semplice. Un parziale di 26-3 spiana il match, mai in questione e Louisville si diverte a segnare il più possibile. MVP del match Damion Lee autore di 24 punti (con 4/7 da tre punti), ottimi pure Trey Lewis con 16 punti, Quentin Snider con 12 punti e 8 assist e Donovan Mitchell autore di 13 punti con 7 rimbalzi partendo dalla panchina.

Louisville Cardinals (6-1). Punti: Lee 24, Lewis 16, Mitchell 13. Rimbalzi: Spalding 7, Mitchell 7. Assist: Snider 8.

Grand Canyon Antelopes (6-1). Punti: Braun 15, Ljeskovic 7, Jackson 7. Rimbalzi: Toure 6, Majerle 4. Assist: Davis 2.