NCAA Power Ranking AP Top 25 - 5° Week

Analisi del power ranking AP della quinta settimana, Michigan State è la nuova numero uno a discapito di Kentucky che scende addirittura dal podio. Grandi balzi per Baylor, Butler e Providence mentre scendono Oregon e Gonzaga. Due new entry in classifica sono Butler e Utah, mentre escono dalla Top 25 Syracuse (dalla 14° alla 27° posizione) e Texas A&M (dal 18° al 28° posto). Ancora non classificata LSU del prossimo n° 1 del draft Ben Simmons.

NCAA Power Ranking AP Top 25 - 5° Week
Coach Izzo esulta per la vittoria dei suoi Michigan State Spartans

1. Michigan State Spartans: Scalano due posizioni gli uomini di coach Izzo che salgono al primo posto. Ottimo inizio di stagione con 9-0 e un Denzel Valentine in forma strepitosa. Sempre più la pretendente numero 1 al torneo NCAA di quest'anno.

2. Kansas Jayhawks: Parziale sorpresa questa ulteriore salita di Kansas, probabilmente dovuta al rientro in campo di Cheick Diallo. Hanno un calendario difficile da ora in avanti per cui difficilmente riusciranno a tenere il record così positivo.

3. North Carolina Tar Heels: Gran balzo per la formazione di Marcus Paige, appena rientrato dall'infortunio che si era procurato in preseason. Due ottime vittorie nell'ultima settimana con Maryland e Davidson e bel gioco, possono volare alto.

4. Iowa State Cyclones: Squadra indemoniata in fase offensiva che segna 85+ punti a partita con ottime percentuali alternando i propri top scorer, stanno scalando la classifica e se dovessero vincere i prossimi match con Iowa e Cincinnati potrebbero sorprendere ancora di più salendo sul podio.

5. Kentucky Wildcats: Scendono violentemente i ragazzi di coach Calipari, pesa moltissimo l'ultima inaspettata sconfitta con UCLA ma c'è tanto tempo per dimostrare di che pasta sono fatti Jamal Murray e compagni.

6. Maryland Terrapins: Scendono anche Robert Carter e compagni, pagano la sconfitta con North Carolina e la brutta stagione che sta vivendo Melo Trimble, colui che doveva trascinare la squadra.

7. Oklahoma Sooners: Perde una posizione anche Oklahoma che però sicuramente recupererà la prossima settimana vista l'importante vittoria contro Villanova nel Pearl Harbor Invitational giocato ad Honolulu di stanotte.

8. Duke Blue Devils: Scende pure Duke che paga le grandi prestazioni delle altre squadre, con un Brandon Ingram così in forma però potrebbero risalire molto presto.

9. Villanova Wildcats: Dopo un ottimo inizio di stagione con tutte vittorie in doppia cifra Villanova è caduta malamente stanotte contro Oklahoma per cui rischia di uscire addirittura nella Top 10 nel prossimo power-ranking. Il play naturalizzato italiano Ryan Arcidiacono deve smuovere i compagni nelle prossime partite se non vogliono perdere posizioni importanti.

10. Virginia Cavaliers: Rimane stabile la squadra di Malcolm Brogdon, hanno una delle migliori difese della nazione. Importanti i prossimi match contro CAL, Villanova e West Virginia in vista dei prossimi power rankings.

11. Purdue Boilermakers: Spettacolare inizio di stagione di Purdue con 9 vittorie tutte con un vantaggio in doppia cifra. Hanno un frontcourt probabilmente invidiato da molti coach con Hammons, Haas e Swanigan e sono una delle più belle sorprese di questo inizio di stagione. I prossimi match con Vanderblit, Wisconsin e Butler ci faranno capire meglio dove possono arrivare.

12. Xavier Musketeers: Stabile anche la posizione di Xavier che si incontrerà contro Cincinnati tra qualche giorno e potrebbe far rivalutare la sua posizione nel power ranking. Con Trevon Bluiett così in forma possono fare grandi cose e lo stanno dimostrando.

13. Arizona Wildcats: Nonostante il grave infortunio occorso a Kaleb Tarczewski, che lo terrà fuori per un mese, recupera tante posizioni Arizona. Importante è stata la vittoria con Gonzaga che ha proprio pagato questa sconfitta lasciando la tredicesima posizione ai vincenti.

14. West Virginia Mountaineers: Sale tantissimo pure West Virginia che ha uno score ancora imbattuto. Stanotte avranno un big match con Virginia che potrebbe permettere loro di salire ancora così come scendere. Attacco infermabile (88+ punti fatti a partita) e gran difesa (58- punti concessi a partita) costituiscono la ricetta di questa squadra, un mix perfetto per ora.

15. Providence Friars: Kris Dunn e Ben Bentil stanno permettendo a Providence di salire velocemente il power ranking. I due sono entrambi in ottima forma e anche se la squadra non gira ancora al meglio, loro sistemano sempre il match. Hanno dei facili match nei prossimi giorni e ampie vittorie potrebbero incrementare ancora il morale del gruppo.

16. Baylor Bears: Il secondo più grande balzo della settimana viene effettuato da Baylor. Una importante vittoria contro Vanderblit ottenuta grazie ad una tripla negli ultimi secondi è sicuramente un fattore a loro vantaggio. Se ci aggiungiamo un Taurean Prince che mette triple da casa sua e Rico Gathers che prende più rimbalzi offensivi da solo che l'intera squadra avversaria abbiamo un mix che può sorprendere chiunque.

17. Miami-Florida Hurricanes: Salgono anche Ja'Quan Newton e compagni, probabilmente dall'inizio della stagione di conference perderanno molte posizioni visto che l'ACC è una delle conference più dure della nazione, presentando squadre come Duke, North Carolina e Louisville.

18. Butler Bulldogs: Entra prepotentemente in Top 25 Butler che scala 10 posizioni (incremento maggiore della settimana). Gli esperti gli hanno sottovalutati ad inizio a stagione e potrebbero salire ancora più su. Hanno vinto contro Cincinnati (scavalcata nel ranking) grazie ad un buzzer beater dell'ottimo Roosvelt Jones e nei prossimi giorni avranno un duro match su campo neutro contro Purdue che sarà uno spunto interessante nonchè un big match che vale la notte insonne.

19. Southern Methodist Mustangs: Salgono Nic Moore e compagni, hanno una delle migliori percentuali da tre punti (44%) e amano bombardare gli avversari dalla lunga distanza. Hanno un buon test nella notte contro Michigan, che però giocherà senza Walton Jr, e poi un calendario facile fino a gennaio, potrebbero salire ancora che rimarranno imbattuti.

20. Gonzaga Bulldogs: Brutta discesa di Gonzaga che paga le ultime due sconfitte contro Texas A&M e Arizona, principalmente dovute all'assenza del big man Przemek Karnowski che sta soffrendo dei problemi alla schiena. La loro dipendenza da lui e dagli altri due fenomeno Kyle Wiltjer e Domantas Sabonis potrebbe essere particolamente pericolosa.

21. Vanderbilt Commodores: Scende pure Vanderbilt dopo le due sconfitte contro le concorrenti Kansas e Baylor. Hanno due importanti partite contro Dayton e Purdue che potrebbe fermare questa discesa o farla continuare, facendoli uscire dalla Top 25.

22. Louisville Cardinals: Nonostante la sconfitta contro la nuova numero 1 Michigan State sale Louisville, che ha lottato fino agli ultimi minuti cadendo solo nel finale. Anche per loro la schedule inizia a diventare veramente impegnativa, una sfida che può farti salire agli onori come farti scendere nel dimenticatoio, sicuramente lotteranno fino alla fine.

23. Cincinnati Bearcats:  I ragazzi di coach Cronin pagano a caro prezzo la sconfitta maturata nel secondo tempo contro Butler. Prossimamente si incontreranno con Xavier, un match importante per far capire se la loro partenza era solo un fuoco di paglia o no.

24. Oregon Ducks: Scende tanto Oregon dopo la brutta sconfitta contro UNLV, uno dei peggiori minus della settimana e visto l'infortunio occorso a Tyler Dorsey la situazione potrebbe ancora peggiorare, precludendo la loro posizione nella Top 25.

25. Utah Utes: Seconda new entry della Top 25, nonchè vera sorpresa di questo ranking. Due importanti match con Duke e Wichita State nei prossimi giorni metteranno a dura prova le loro ambizioni, verrano confermati nel prossimo aggiornamento?