NCAA 9 Dicembre 2015 - Top 25 Recap

Colpo grosso di Dayton che sbanca Vanderbilt prenotando il suo posto per la prossima Top25. Partite quasi di allenamento per Michigan State, Kansas e le altre big.

NCAA 9 Dicembre 2015 - Top 25 Recap
Scatenata la panchina di Dayton dopo la vittoria contro Vanderbilt

Michigan State Spartans (1) – Maryland Eastern-Shore Hawks 78-35

Quasi una partita amichevole per la numero 1 del power ranking. Maryland Eastern-Shore viene limitata ad un 20% dal campo, nonostante coach Izzo ruoti tutti i giocatori a disposizione. Denzel Valentine è il giocatore che rimane per più tempo in campo (28 minuti), obbligando quasi il proprio coach a farlo giocare per raggiungere la doppia doppia, alla fine sono 11 punti, 10 rimbalzi e 6 assist per lui. Il best scorer di giornata di Michigan State è Bryn Forbes con 14 punti, buona pure la prestazione di Eron Harris che partendo dalla panchina realizza 12 punti con 4/4 da 3 punti.

Michigan State Spartans (10-0). Punti: Forbes 14, Harris 12, Valentine 11. Rimbalzi: Valentine 10, Davis 7. Assist: Valentine 6.

Maryland Eastern-Shore Hawks (1-8). Punti: Elliott 11, Rivera 8, Martin 7. Rimbalzi: Caldwell 6, Martin 5. Assist: Rivera 4.



Kansas Jayhawks (2) – Holy Cross Crusaders 92-59

Partita molto semplice pure per Kansas, che vince con un ampio margine e fa ruotare tutti i giocatori a referto. Addirittura 6 uomini chiudono in doppia cifra, il migliore è Wayne Selden Jr che chiude con 15 punti. Interessante il reintegro di Brannen Greene, messo fuori rosa la scorsa settimana prima del Maui Invitational giocato alle Hawaii per motivi disciplinari. Parte dalla panchina e realizza 14 punti in 18 minuti con 5/6 dal campo e 3/4 da tre punti, una prestazione di sostanza che fa presumere che la sospensione sia servita.

Kansas Jayhawks (7-1). Punti: Selden Jr 15, Greene 14, Mason III 13. Rimbalzi: Bragg Jr 5, Ellis 4. Assist: Graham 5.

Holy Cross Crusaders (3-6). Punti: Charles 12, Alexander 11, Husek 7. Rimbalzi: Charles 3, Thompson 2. Assist: Charles 2.



Kentucky Wildcats (5) – Eastern Kentucky Colonels 88-67

I ragazzi di coach Calipari rispondono alle critiche piovute sulla squadra e alla brusca discesa del power ranking con una prestazione di altissimo livello. Doppiano a rimbalzo gli avversari (50 contro 25) e chiudono facilmente il match. I Wildcats dimostrano che la loro reale forza è nel pitturato, dove mettono a segno 58 degli 88 punti. Migliore in campo è il senior Alex Poythress autore di 21 punti e 13 rimbalzi, mentre Jamal Murray realizza 16 punti conditi da 7 rimbalzi. Da sottolineare anche la prestazione di JaVontae Hawkins di Eastern Kentucky che chiude con 19 punti, 5 rimbalzi e 5 assist.

Kentucky Wildcats (8-1). Punti: Poythress 21, Murray 16, Lee 11. Rimbalzi: Poythress 13, Lee 8. Assist: Ulis 8.

Eastern Kentucky Colonels (7-3). Punti: Hawkins 19, Reischel 12, Jackson 10. Rimbalzi: Reischel 6, Hawkins 5. Assist: Hawkins 5.



Purdue Boilermakers (11) – Howard Bison 93-55

Partita senza patemi pure per Purdue che chiude la partita nei primi 20 minuti con un parziale di 56-24. Nel secondo tempo spazio per tutta la panchina per ruotare tutti i disponibili. Migliore in campo il freshman Caleb Swanigan che chiude con 19 punti e 12 rimbalzi, da sottolineare fra i giocatori di Howard la prova di Dalique Mingo che partendo dalla panchina realizza 14 punti e cattura 9 rimbalzi sfiorando una doppia doppia.

Purdue Boilermakers (10-0). Punti: Swanigan 19, Stephens 14, Davis 10. Rimbalzi: Swanigan 12, Hammons 9. Assist: Thompson 9.

Howard Bison (6-4). Punti: Mingo 14, Boyd 12, Stone 8. Rimbalzi: Mingo 9, Jones 8. Assist: Hill 4.



Arizona Wildcats (13) – Fresno State Bulldogs 85-72

Fresno State rende la vita difficile ad Arizona, rendendo il match tirato fino agli ultimi minuti quando è costretta a cedere. MVP del match è Alonzo Trier di Arizona con 27 punti e 6 rimbalzi, ottima pure la prova del suo compagno Ryan Anderson che chiude con 17 punti e 8 rimbalzi. Grande prestazione tra le fila di Fresno State di Marvelle Harris che chiude con 23 punti.

Arizona Wildcats (8-1). Punti: Trier 27, Anderson 17, Allen 13. Rimbalzi: Anderson 8, Ristic 6. Assist: Allen 5.

Fresno State Bulldogs (6-3). Punti: Harris 23, Watson 14, Guerrero 11. Rimbalzi: Edo 6, Russo 6. Assist: Lewis 5.



Providence Friars (15) – Boston College Eagles 66-51

Partita molto strana per alcuni imprevisti capitati ad entrambe le squadre. Molti giocatori di Boston College soffrono per un’intossicazione alimentare e non sono al meglio, Providence invece perde nel primo tempo entrambi i suoi due migliori giocatori Kris Dunn (ha giocato ammalato infatti soli 4 punti in 15 minuti per lui) e Ben Bentil (infortunatosi alla caviglia ma comunque il migliore dei suoi con 16 punti, 8 rimbalzi e 2 stoppate in 16 minuti). Best scorer del match Rodney Bullock di Providence con 17 punti. Providence chiude il match nel primo tempo prendendo 14 punti di vantaggio e gestisce nel secondo tempo senza i suoi due leaders.

Providence Friars (9-1). Punti: Bullock 17, Bentil 16, Cartwright 9. Rimbalzi: Lindsey 9, Bentil 8. Assist: Cartwright 4.

Boston College Eagles (3-6). Punti: Carter 15, Robinson 10, Clifford 9. Rimbalzi: Clifford 8, Carter 5. Assist: Robinson 3.



Vanderblit Commodores (21) – Dayton Flyers 67-72

Seconda sconfitta consecutiva per Vanderblit che ora è in lizza per uscire dalla Top 25 dalla prossima settimana, probabilmente verrà sorpassata dalla stessa Dayton.  L’assenza del centro Luke Kornet, che starà fuori per cinque settimane, si rivela più pesante del previsto nei minuti finali. Vanderblit va avanti di 16 nel primo tempo, ma si fa rimontare e sorpassare nel secondo tempo. Wade Baldwin IV (18 punti per lui) ha l’opportunità per segnare il 69 pari a pochi secondi dalla fine ma sbaglia incredibilmente il layup dopo un’ottima penetrazione. A Dayton non trema la mano dalla linea della carità e Kendall Pollard (migliore in campo, 21 punti per lui) chiude il match realizzando il libero del 72-67. Tra le fila di Vanderblit ottima prestazione del solito Damian Jones con 18 punti, 8 rimbalzi e 2 stoppate.

Vanderblit Commodores (6-3). Punti: Baldwin IV 18, Jones 18, LaChance 11. Rimbalzi: Jones 8, Fisher-Davis 7. Assist: Jones 2.

Dayton Flyers (7-1). Punti: Pollard 21, Smith 13, McElvene 10. Rimbalzi: McElvene 9, Miller 6. Assist: Smith 4.