NCAA - Magic Buddy non basta, Kansas vince lo scontro al vertice contro Oklahoma

Emozionante sfida fra le prime due teste di serie del Power Ranking che battagliano per 55 minuti, giocando addirittura tre tempi supplementari prima che venga decretato il vincitore della sfida.

NCAA - Magic Buddy non basta, Kansas vince lo scontro al vertice contro Oklahoma
Buddy Hield, una delle prossime superstar, realizza 46 punti sfiorando la tripla doppia ma esce sconfitto
Kansas Jayhawks
109 106
Oklahoma Sooners
Kansas Jayhawks: QUINTETTO: Mickelson 2, Ellis 27, Mason III 15, Selden Jr 21, Graham 22. PANCHINA: Diallo 0, Bragg Jr 2, Traylor 6, Lucas 5, Greene 6, Mykhailiuk 3.
Oklahoma Sooners: QUINTETTO: Spangler 14, Lattin 10, Cousins 4, Hield 46, Woodard 27 PANCHINA: Manyang 0, Buford 1, Walker 3, James 1.
SCORE: DOPO 3 OT
NOTE: Big 12 Classic Lawrence, Allen Fieldhouse 16.300 spettatori

Dopo essere andata sotto 32-40 Oklahoma chiude il primo tempo con un parziale di 12-0 negli ultimi 100 secondi firmato Hield e Woodard (6 punti a testa) andando addirittura avanti 44-40. Nel secondo tempo i Sooners conducono fino a 2 minuti dalla fine quando dopo una tripla di Woodard, Ellis realizza due layup consecutivi portando Kansas sul 77-75. Hield subisce fallo e realizza i due liberi quando mancano 22 secondi alla sirena, Mason III ha l'opportunità di realizzare in layup il buzzer beater ma sbaglia, il rimbalzo viene catturato da Lattin che nella lotta subisce fallo da Lucas, tramortendo gli oltre 16000 spettatori del Allen Fieldhouse. Lattin si presenta alla lunetta con soli 4 secondi sul cronometro, tutti i giocatori di Oklahoma si abbracciano a bordo campo ma il primo tiro libero del one and one non entra (52% stagionale per lui, non è un gran tiratore dalla linea della carità) e per cui si va all'overtime.


A 2 minuti dalla fine del primo overtime Hield realizza 5 punti portando Oklahoma sul 86-81, un jumper di Graham e la tripla di Ellis riportano la partita in parità quando mancano 80 secondi alla fine. Nessuno riesce più a segnare e in particolare Kansas ha due occasioni negli ultimi 5 secondi, prima con Ellis che viene stoppato e poi con Selden Jr che sbaglia la tripla buzzer beater della vittoria. Nel secondo overtime le due squadre visibilmente stanche si concentrano di più sulla difesa, infatti dopo i due liberi di Woodard che impattano il match sul 94 pari a 2:30 dalla fine nessuno riesce più a realizzare punti. Kansas ha per la seconda volta l'occasione di realizzare il buzzer beater ma il layup di Mason III viene stoppato da Cousins. Nel terzo overtime si torna a correre, una tripla di Woodard a un minuto dalla fine porta Oklahoma sul 106-104. Tre turnover consecutivi (2 Hield e 1 Lattin) però in soli 47 secondi condannano Oklahoma, che è costretta a far fallo per evitare facili contropiedi. Kansas fa 5/6 ai liberi e vince la battaglia 109-106.


Anche se la battaglia è stata vinta, la guerra non è finita. Infatti è stato solo il primo clash tra queste due squadre che molto probabilmente saranno protagoniste del Torneo NCAA della prossima primavera.

Impressionanti prestazioni di molti giocatori:

Hield (46 punti, 8 rimbalzi, 7 assist, 8/15 da tre), Woodard (27 punti, 7 assist, 6/9 da tre), Spangler (14 punti e 18 rimbalzi) e Lattin (10 punti e 14 rimbalzi) per Oklahoma;
Ellis (27 punti, 13 rimbalzi), Graham (22 punti, 7 rimbalzi), Selden Jr (21 punti, 5 rimbalzi) e Mason III (15 punti, 7 rimbalzi, 6 assist) per Kansas.