Live Dolomiti Energia Trentino - Grissin Bon Reggio Emilia in Last 32 Eurocup 2015/16

Live Dolomiti Energia Trentino - Grissin Bon Reggio Emilia in Last 32 Eurocup 2015/16
Dolomiti Energia Trento
82 63
Grissin Bon Reggio Emilia
Dolomiti Energia Trento: Sanders 16, Lockett 15, Pascolo 12, Flaccadori 10, Forray 9, Wright 9, Sutton 7, Baldi Rossi 4, Poeta 0, Lechthaler 0, Lofberg NE
Grissin Bon Reggio Emilia: Aradori 13, Silins 11, Polonara 9, Gentile 7, Veremeenko 6, De Nicolao 6, Della Valle 5, Lavrinovic 4, Golubovic 2, Pechacek NE, Strautins NE
ARBITRO: Emilio Perez Pizarro (Spagna), Ersan Kartal (Turchia), Jean Charles Collin (Francia)
NOTE: PalaTrento 2058 spettatori

Dolomiti Energia Trento - Grissinbon Reggio Emilia 82-63

Da Nico Silvestri e dalla redazione Vavel Italia è tutto qui dal PalaTrento, buona serata e alla prossima diretta!

Il tabellino finale di Reggio Emilia:
Aradori 13, Silins 11, Polonara 9, Gentile 7, Veremeenko 6, De Nicolao 6, Della Valle 5, Lavrinovic 4, Golubovic 2, Pechacek NE, Strautins NE

Il tabellino finale di Trento:
Sanders 16, Lockett 15, Pascolo 12, Flaccadori 10, Forray 9, Wright 9, Sutton 7, Baldi Rossi 4, Poeta 0, Lechthaler 0, Lofberg NE

Gli ultimi a lasciare il campo sono Dada Pascolo e Toto Forray, i più amati del pubblico di casa

Giro di campo dei giocatori di Trento che si abbracciano con tutti i tifosi

APPLAUSI A SCENA LIBERA PER TUTTI I GIOCATORI, GRAN DERBY ITALIANO!

VINCE TRENTO 82-63, DIFFERENZA CANESTRI PESANTISSIMA MOLTO IMPORTANTE IN CHIAVE CLASSIFICA

Non riesce Trento a segnare nell'ultima azione

ANCORA ACHILLE POLONARA IN CONTROPIEDE

ANCORAA DIEGOO FLACCADORI IN PENETRAZIONE

Errore di Reggio e palla a Trento, 50 secondi sul cronometro, tutti in piedi per Trento

TRENT LOCKETT LA PRENDE DALLA RIMESSA E SEGNA

SBAGLIO IN IMPOSTAZIONE DI TRENTO E SEGNA DA DUE DE NICOLAO

Palla persa da Wright, sul ribaltamento sbagliano prima Gentile e poi Veremeenko

SBAGLIA VEREMEENKO MA POLONARA PRENDE IL RIMBALZO E LA APPOGGIA NEL CANESTRO

2/2 PER CAPITAN FORRAY

Continua ad ampliare il suo vantaggio Trento, che vuole una buona differenza canestri per la classifica

Fallo di De Nicolao su Forray che andrà in lunetta

Sbaglia la tripla Gentile, palla nuovamente a Trento

Palla persa in attacco di Trento

2 SU 2 DI VEREMEENKO

Fallo di Forray, Veremeenko ai liberi soli 200 secondi da giocare però e Trento ha la partita in cassaforte con il +21

2 SU 3 PER SANDERS

Fallo di Gentile su un tiro da tre, 3 liberi per Sanders

Cantano ancora i TIFOSI FAGOLOSI DI REGGIO EMILIA, APPLAUSI PER LORO

Stoppata di Veremeenko ma palla ancora per Trento

Scivola Della Valle, recupera palla Wright e gliela tira addosso per mantenere il possesso, che esperienza!

Altro airball di Wright e palla a Reggio che ci prova con 250 secondi sul cronometro

PALLA RUBATA DI REGGIO CHE REALIZZA CON DELLA VALLE

GENTILE REALIZZA 2 PUNTI, MA CON SOLI 5 MINUTI DA GIOCARE LA PARTITA E' COMPLICATA DA RIAPRIRE

INFERMABILE TRENTO, SPRECA I 24 SECONDI E REALIZZA UNA TRIPLA CON TRENT LOCKETT

1 SU 2 PER DELLA VALLE

Della Valle subisce fallo e andrà in lunetta

Errore di Reggio Emilia, alley oop sbagliato da Lockett, rimbalzo di Pascolo CIRCOLAZIONE STUPENDA DI FLACCADORI PER SANDERS E ENNESIMA TRIPLAAA +21

Airball di Pascolo e scadono i 24 secondi, palla a Reggio Emilia

2 SU 2 PER SILINS -18

Fallo di Sutton su Silins che andrà in lunetta

EL NINOOO FLACCADORIII RUBA LA PALLA E SCHIACCIA DA SOLO IN CONTROPIEDE APPENDENDOSI AL CANESTRO!

TRIPLA DI OJARS SILINSSS SEMPRE LUI CERCA DI TENERE IN VITA REGGIO

PALLA RUBATA DA BALDI ROSSI E FLACCADORI METTE IL PIU' 21

Fuori Lavrinovic sconsolato, dentro Veremeenko, 8 i minuti da giocare

Stoppato Golubovic da Wright, errore in attacco di Poeta che poi fa fallo

Errore anche per Baldi Rossi che tentando una tripla realizza un airball

Altro fallo di Trento, ma Lavrinovic sbaglia

Subito 2 falli per Trento, che però COLPISCE IN CONTROPIEDE CON SUTTON CHE SCHIACCIA DOPO UNA PALLA RUBATA

Squadre nuovamente in campo, serve quasi un miracolo a Reggio Emilia per rientrare

FINE TERZO QUARTO 62-45

JULIANNNN WRIGHTT RICEVE E SPARA SULLA SIRENA, BUZZER BEATER DEL +17

Rimessa dal lato, 1 solo secondo è rimasto da giocare

Brutto possesso di Trento che regala palla, ARADORI DA SOTTO NON SBAGLIA

PENETRAZIONE FACILE PER ARADORI CHE NON SBAGLIA

SUTTONNN LA METTA SULLA SIRENAAA +19

1 SU 2 PER WRIGHT, 1 SU 1 PER BALDI ROSSI E POSSESSO TRENTO CHE ALLUNGA ANCORA

Sbaglia anche Reggio Emilia, Wright subisce il terzo fallo da Aradori che si lamenta e prende anche un tecnico

ENTRA IL LIBERO DI ARADORI, in attacco sbaglia Wright che fa passi

Sbaglia Gentile da tre punti, poi sbaglia anche Baldi Rossi davanti, sul conseguente contropiede CANESTRO AND ONE PER ARADORI CHE SUBISCE FALLO DA POETA

JAMAALLL SANDERSS ANCORA DA TRE

Errore di Trento e 2 PUNTI DI GENTILE

Fuori Polonara e Doray, dentro Golubovic e Peppe Poeta

2 PUNTI SULLO SCADERE DEI 24 SECONDI PER POLONARA

SUTTON ANCORA +19, FA FREDDO ORA SULLA PANCHINA DI REGGIO EMILIA

Palla rubata da Forray, lancio lungo per Wright che riesce a tenerla in campo quasi per miracolo e poi DOMINIQUEEE SUTTON LA APPOGGIO SUBENDO FALLO, ALTRO GIRO E ALTRO REGALO CI SARA' IL TIRO LIBERO AGGIUNTIVO PER LUI DOPO IL TIMEOUT DI COACH MENETTI!

DADAAA PASCOLOO IN LAYUP SUBISCE FALLO FINENDO IN TRIBUNA STAMPA MA NON FISCHIA NULLA L'ARBITRO

Sbaglia Lavrinovic, rimbalzo di Gentile e poi GANCIO DI LAVRINOVIC PER IL MENO 14

Fallo di Sanders su Lavrinovic, fuori Lockett dentro Sutton

Secondo fallo di Locket

TIMEOUT PER COACH MENETTI, ALTRO PARZIALE DI TRENTO

Sbaglia ancora Della Valle completamente libero e TRENTTT LOCKETT LA METTE DA SOTTO IN PENETRAZIONE, probabilmente c'era il fallo ma gli arbitri hanno chiuso un occhio

Doppio errore in attacco di Reggio Emilia E JAMAALLL SANDERS DA TRE PUNTI!

Doppio errore di Julian Wright, rimbalzo offensivo di Pascolo e POI JULIANOOO WRIGHTT DA TRE

Sbaglia Wright, rimbalzo offensivo di Forray ma gli arbitri fermano il gioco perchè era sbagliato il cronometro

Passi di Della Valle e palla nuovamente a Trento

Passi di Lockett e palla a Reggio Emilia, fischi assordanti del PalaTrento

Sbaglia Lockett, rimbalzo di Polonara e 2 PUNTI PER VEREMEENKO

Palla persa da Wright prima in attacco e poi in difesa, Pascolo stoppa Veremeenko e rilancia i suoi

DE NICOLAOO LAYUP BELLISSIMO CHE INGANNA TUTTA LA DIFESA

Fallo di Pascolo, secondo per lui, errore in attacco di Reggio ma sarà palla contesa!

2 SU 2 PER LOCKETT

MAGIA DI TRENT LOCKETT CHE SE NE VA A POLONARA, VEREMEENKO LO STOPPA FACENDO PERO' FALLO, DUE LIBERI PER LUI!

Sbaglia prima Della Valle e poi Forray, altro errore due errori di Della Valle e può ripartire Trento!

1 su 2 per Forray

Fallo di De Nicolao, Forray in lunetta!

Si riparte squadre in campo!

Molto meglio nel primo tempo Trento che ha sfruttato la partenza shock di Reggio Emilia. I reggiani però son rientrati trascinati da Golubovic e Silins e hanno dimezzato il massimo distacco, sarà importante una partenza veloce!

Spettatori ufficiali sono 2058, PalaTrento pieno a metà!

Reggio Emilia invece viene guidata da Aradori e Silins:
Aradori 6, Silins 6, Gentile 3, Polonara 3, Lavrinovic 2, Della Valle 2, De Nicolao 2, Veremeenko 2, Golubovic 2

Il tabellino di Trento a fine primo tempo, Pascolo sta trascinando i suoi:
Pascolo 10, Lockett 6, Wright 6, Sanders 5, Flaccadori 4, Forray 3, Baldi Rossi 3.

A FINE PRIMO TEMPO TRENTO CONDUCE 37-28!

DUE SU DUE PASCOLO MA ENNESIMA TRIPLA DI SILINS CHE CHIUDE IL QUARTO CON UN BUZZER BEATER!

Golubovic tenta l'alley oop che non esce, fallo di De Nicolao in contropiede, questo poteva essere un tecnico, comunque ci saranno i due liberi per Pascolo

DADAAA PASCOLOO, +10 TRENTO

Tripla di Sanders sul ferro, NON QUELLA DI OJARSS SILINSSS CHE NON SBAGLIA DALL'ANGOLO TIMEOUT DI BOSCAGLIA CON REGGIO CHE STA PROVANDO A RIENTRARE CON UN PARZIALE DI 7-0

DELLA VALLEEEE, SI SBLOCCA FINALMENTE TROVATO DA GOLUBOVIC

Veremeenko subisce fallo dal neoentrato Lechthaler, rimessa dal fondo per Reggio

Stoppato prima Lockett e poi Lavrinovic che però tiene palla

DUE PUNTI PER DE NICOLAO; UN PASSO INDIETRO E SAREBBE STATO DA TRE

DOPPIETTA PER DIEGO FLACCADORI, CHE LASCIA IL CAMPO FRA GLI APPLAUSI, DENTRO SANDERS

Sbaglia Reggio, subisce fallo Flaccadori da Gentile che viene sostituito da Silins

BUONI ENTRAMBI I LIBERI, TRENTO NUOVAMENTE A +11

Fallo di Gentile, Lockett va in lunetta!

VLADIMIR VEREMEENKOO DA SOTTO NON SBAGLIA, VANTAGGIO NON PIU' IN DOPPIA CIFRA

Passi di Baldi Rossi e palla a Reggio Emilia

Sbaglia Lavrinovic che fa fallo su Poeta per non dare via all'azione, fuori Pascoloe dentro Forray nel frattempo

DIEGO FLACCADORI, RACCOGLIE IL PASSAGGIO DI POETA E SEGNA!

Dentro Veremeenko e fuori Polonara, si alzano bandiere della Bielorussia dalla tifoseria di Reggio

Sbaglia ancora Della Valle, che non trova le misure, in avanti palla rubata da Reggio ma Lavrinovic fa sfondamento in attacco su Baldi Rossi

Mai domi i tifosi di Reggio Emilia, che cantano dal primo minuto senza fermarsi mai, che spettacolo amici!

Timeout chiamato da coach Buscaglia che vuole immediatamente fermare il break di Reggio Emilia

GENTILEEEEE DA TRE, OTTIMA INTESA CON LAVRINOVIC CHE LO TROVA SOLO NELL'ANGOLO!

Secondo fallo di Aradori, particolarmente nervoso, si lamenta spesso con gli arbitri

LAVRINOVICCC FINTA DI CORPO E SCHIACCIATA PER IL MENO 14

Passaggio incomprensibile di Flaccadori che da il via ad un contropiede di Reggio che però non da risultati

Sbaglia Reggio, Gentile è costretto a far fallo, fuori Silins dentro Della Valle

Sbaglia Aradori e IN CONTROPIEDE DUNKK DI JULIANNN WRIGHTTT, ALTRO TIMEOUT PER MENETTI

Perde palla ancora Golubovic, TRIPLAAAA DI BALDIII ROSSII

Rientra in campo Wright, fuori Pascolo

Tanti errori sotto canestro per Trento ora, Golubovic subisce fallo da Pascolo sotto l'altro canestro

GOLUBOVICCC PRIMI 2 PUNTI CON LA MAGLIA DI REGGIO EMILIA PER IL SERBO!

Flaccadori la ruba a Golubovic, ma Pascolo non finalizza l'occasione in attacco

Tripla di Polonara che gira e gira ma non entra, anche Sutton sbaglia da tre

INIZIA ORA IL SECONDO QUARTO; PALLA A ARADORI

FINE PRIMO QUARTO 22-9

UNO SU DUE PER POLONARA, MA REGGIO PRENDE IL RIMBALZO E CHIUDE IL QUARTO CON 2 PUNTI IN FADEAWAY DI ARADORI

Esce Veremeenko, esordio assoluto per Golubovic!

Errore di Pascolo,rimbalzo di Reggio che nella fase d'attacco finisce alla lunetta, fallo di Sutton su Polonara

Sbaglia Gentile, rimbalzo di Veremeenko e ARADORI APPOGGIA CON UN FACILE LAYUP

Fuori Forray e Wright, dentro Baldi Rossi e Poeta.
Pure Reggio toglie Lavrinovic e inserisce Polonara

DADAAAA PASCOLOO DALL'ANGOLO NON SBAGLIA

Stoppato di cattiveria Aradori da Sanders, ma prende il rimbalzo E APPOGGIA DA SOTTO

Doppio errore di Reggio, JULIAN WRIGHT ANCORA LUI DA SOTTO

TRENTT LOCKETT ANCORA LUI! 18-2

Sbaglia Reggio, che non riesce a segnare, solo 2 punti in 7 minuti!

Non va ancora da tre Silins, IN CONTROPIEDE GIGI WRIGHT LA INSACCA ANCORA!

Fuori De Nicolao e Della Valle, dentro Aradori e Gentile

TOOTOOO FORRAYY IL CAPITANO, TRIPLA DEL PIU' TREDICI!

Stoppato Lavrinovic, Lockett sbaglia uno spettacolare alley oop in contropiede ma Trento cattura il rimbalzo offensivo

Ojars Silins fermato dal ferro, non SANDERRSSS CHE REALIZZA UNA TRIPLA CHE OBBLIGA MENETTI AL TIMEOUT

Perde palla Lavrinovic, ma Wright commette passi in contropiede

Stoppato Della Valle da Sanders, si lamenta con l'arbitro ma non c'era fallo

Buoni entrambi i liberi, sbaglia ancora Reggio che è troppo ferma in attacco

Esce Polonara che ha appena fatto fallo, dentro Lavrinovic, Pascolo va ai liberi

Sbagliano entrambe in attacco, Veremeenko scuote la testa dopo l'ennesimo passaggio sbagliato

Altro fallo in attacco di Della Valle, Menetti corre ai ripari togliendo Aradori ed inserendo Silins

DAVIDE PASCOLO DA SOTTO ALLUNGA ANCORA DOPO UNA PALLA PERSA DA REGGIO

TRIPLAAAA! JAMAAL SANDERS! PRIMO CANESTRO PURE PER REGGIO CON POLONARA

Sbaglia ancora Wright ma lo emula Aradori

Fallo in attacco di Reggio Emilia, Wright sbaglia da 2 ma Lockett prende rimbalzo offensivo

TREEENNTTTT LOCKETTT PRIMO CANESTRO DEL MATCH IN FADEAWAY

Trent Lockett subisce fallo da Aradori cercando di spingersi sotto canestro in post-up

Della Valle non riesce a mettere la tripla, pallo in fallo laterale

Prima azione per Trento, sbaglia Lockett, sul contropiede è costretto a far fallo

19:30 Ecco i due quintetti:
Sanders - Lockett - Forray - Pascolo - Wright
Aradori - De Nicolao - Polonara - Della Valle - Veremeenko

19:28 Arbitrano Emilio Perez Pizarro (Spagna), Ersan Kartal (Turchia) e Jean Charles Collin (Francia)

19:25 Presentazione squadre, pubblico a mille per i padroni di casa.

19:23 Finiti i riscaldamenti, le squadre rientrano nelle rispettive panchine.

19:15 Serie di layup per Reggio Emilia, Trento si concentra invece sui tiri da tre. Gli spalti si stanno riempiendo e i tifosi in trasferta da Reggio sono scatenati.

11 uomini pure per Reggio Emilia:
4 Pietro Aradori, 6 Achille Polonara, 7 Darius Lavrinovic, 8 Amedeo Della Valle, 9 Andrea De Nicolao, 10 Adam Pechacek, 11 Arturs Strautins, 12 Vladimir Veremeenko, 15 Ojars Silins, 18 Stefano Gentile, 20 Vladimir Golubovic
Coach Massimiliano Menetti - Assistenti Devis Cagnardi e Donatas Slanina

Trento porta a referto 11 uomini:
3 Giuseppe Poeta, 4 Jamarr Sanders, 7 Davide Pascolo, 8 Filippo Baldi Rossi, 10 Toto Forray, 11 Johan Lofberg, 12 Diego Flaccadori, 23 Dominique Sutton, 24 Trent Lockett, 25 Luca Lechthaler, 30 Julian Wright
Coach Maurizio Buscaglia - Assistenti Vincenzo Cavazzana e Davide Dusmet

19:05 Sono appena scese in campo le due squadre, serie di tiri per Trento mentre Reggio Emilia inizia con un riscaldamento fisico.

Buonasera amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla prima giornata della seconda fase della Eurocup 2015/16. Questa sera, in diretta dal PalaTrento di Trento, Vavel vi offrirà la diretta testuale, live ed, della gara tra Dolomiti Energia Trentino e Grissin Bon Reggio Emilia. Da Nico Silvestri e dalla redazione basket di Vavel, l'augurio di una piacevole serata in nostra compagnia. 

Entrambe le squadre arrivano alla partita in ottima forma. Reggio Emilia si è appena laureata campione d'Inverno per la prima volta nella loro storia e ha vinto 10 delle ultime 12 partite giocate. Trento invece ha vinto 8 degli ultimi 11 match giocati (8 vittorie consecutive in casa), però ha avuto una flessione nelle ultime settimane perdendo prima con Cantù e poi con Venezia. Le due vittorie con Capo d'Orlando e Caserta hanno fatto riprendere fiducia alla squadra, che però non può adagiarsi sugli allori visto che Reggio è di tutt'altra caratura.

In settimana ci sono state anche delle dolci novità per entrambe le squadre. Trento ha rinnovato fino al 2017 il contratto di coach Buscaglia, uno dei più talentuosi sulla piazza che sta facendo un ottimo lavoro. Reggio Emilia invece si è assicurata le prestazioni di Vladimir Golubovic, centro serbo di 2 metri e 12 che come detto da coach Menetti migliorerà sensibilmente il gioco nel pitturato. Nella prima parte di stagione ha giocato in Francia a Strasburgo, in particolare nella prima fase dell'Eurolega è stato il migliore dei suoi con 11.5 punti a partita e 6.2 rimbalzi a partita.

Il frontcourt di Reggio Emilia è ora molto abbondante con VeremeenkoLavrinovic, SilinsPolonara e Pechacek. Proprio quest'ultimo dovrebbe partire per fare un'esperienza in prestito a Ferrara in A2, dove godrebbe di un maggior minutaggio. Proprio sotto canestro potrebbe crearsi il primo importante mismatch, infatti Trento non dispone di cosi tante alternative come Reggio Emilia.

In particolare Golubovic e Lavrinovic sono circa 10 centimetri più alti rispetto a Wright, centro titolare dei trentini, e inoltre insieme a Veremeenko sono più alti di qualsiasi giocatore di Trento. Sicuramente però SuttonBaldi RossiWrightPascolo e Lechthaler non si faranno guardare dall'alto e cercheranno di aiutarsi a vicenda con tagliafuori per catturare più rimbalzi possibili.

Per quanto riguarda il backcourt Reggio Emilia si presenta con un reparto completamente italiano, composto dall'ottimo Aradori (attualmente miglior realizzatore e rimbalzista della squadra), Della ValleGentile e De Nicolao. Mancherà ancora Kaukenas, fermato dagli acciacchi dell'età, ma nelle ultime partite è reggiani hanno sopperito alla sua assenza senza troppi patemi.

Trento si presenterà invece con due americani Sanders e Lockett e tre italiani PoetaFlaccadori e Forray. Un reparto molto affiatato in cui i minuti in campo spesso vengono decisi in base alla condizione giornaliera più che per una programmazione vera e propria.

Trento arriva a questa fase dopo aver concluso al secondo posto il girone A dietro solo al Bilbao (decisiva la sconfitta nell'ultimo scontro diretto in Spagna). E' stato un gruppo di altissimo livello in cui Trento ha tirato fuori i denti e non si è fatta intimorire. Sette vittorie in dieci partite e solo tre sconfitte (di cui 2 proprio contro la capolista spagnola).

Reggio Emilia invece ha chiuso al terzo posto il girone B dietro a Gran Canaria e Ludwigsburg e davanti all'Alba Berlino, che sarà impegnata quasi in contemporanea contro l'Emporio Armani Milano. Nel girone di Reggio era presente anche Brindisi che però ha dovuto salutare la competizione. Lo score finale è stato di sei vittorie e quattro sconfitte.

precedenti tra le due squadre attestano un perentorio 4-0 in favore di Reggio Emilia, che ha vinto i tre scontri della scorsa stagione (due in campionato e uno in coppa) e il match giocato al PalaBigi nella corrente. In particolare Trento ha lottato fino alla fine perdendo solo 69-65 lontano dalle mura amiche. In quella partita era presente anche Kaukenas, autore di 8 punti.

Coach Buscaglia si è detto intenzionato a battere i campioni d'inverno ecco le sue dichiarazioni rilasciate sul sito dell'Aquila Trento: "Provo grande soddisfazione e grande gioia per il prolungamento del mio accordo con Aquila Basket. Per un allenatore avere la possibilità di portare avanti per tanti anni un progetto con una società capace di continuare a crescere, ad evolversi, non può che essere fonte di grande piacere oltre che di enorme soddisfazione professionale. A Trento mi trovo molto bene, qui c'è grande condivisione in tutto quello che si fa, a tutti i livelli. Il fatto che in questi anni parametri tecnici, organizzativi ed economici siano cresciuti al punto da permettere a questa società di arrivare così rapidamente al vertice, mette un tecnico nella condizione di acquisire la consapevolezza d'essere parte di un club importante. E mi lascia pensare che questa crescita non sia ancora finita e che ci sia ancora tanto lavoro da fare assieme. Non ho chiesto al club alcun tipo di garanzia rispetto al rinnovo di determinati giocatori, non ci sono le condizioni a questo punto della stagione per fare ragionamenti del genere. Quello che importa è avere una visione comune su progettualità e modello di lavoro da seguire".

Sulla gara di Eurocup contro Reggio Emilia: "Non sentiamo particolare pressione per il fatto di non essere mai riusciti a battere Reggio nei quattro precedenti ufficiali. Però abbiamo una enorme voglia di vincere la partita, perché vogliamo iniziare nel modo giusto le Last 32, sapendo che in un girone da quattro squadre non ci sarà poi tempo per stare a fare troppi calcoli. Abbiamo, questo è certo, la consapevolezza di trovarci di fronte ad una squadra fortissima, sempre più profonda e completa anche grazie ai nuovi innesti, che non ha conquistato per caso il titolo di Campione d'inverno. Personalmente credo che loro siano destinati ad andare fino in fondo, e che per vincere si debba fare i conti con loro".  

Coach Menetti invece dopo aver annunciato i convocati per la trasferta di Trento ha rilasciato queste dichiarazioni: “Saliamo in Trentino con grande carica e anche con la giusta emozione nel disputare la prima partita di queste storiche per noi Last 32. Giocheremo con Trento questo derby italiano che presenta grandi difficoltà in quanto affronteremo una squadra che sta facendo così bene e che ha seguito in questi anni nella filosofia il solco tracciato quattro stagioni or sono da noi. Domani daremo tutto per provare a fare questo primo blitz esterno, con il sogno di arrivare al termine delle Last 32 centrando una doppia qualificazione italiana insieme agli amici di Trento”.