NBA, gli Heat vincono in rimonta sui Nuggets. I Cavs passano facile su Houston

Solita vagonata di partite nella notte NBA: i Denver Nuggets non riescono a replicare la gara contro i Warriors e perdono contro i Miami Heat; i Cleveland Cavaliers, dopo la sconfitta contro gli Spurs, rimangono in Texas e superano gli Houston Rockets.

NBA, gli Heat vincono in rimonta sui Nuggets. I Cavs passano facile su Houston
NBA, gli Heat vincono in rimonta sui Nuggets. I Cavs passano facile su Houston

Miami Heat – Denver Nuggets 98 – 95

Bella partita in Colorado tra i Nuggets e gli Heat: la squadra di Bosh e Wade, con quest'ultimo ancora fuori per infortunio, recupera lo svantaggio accumulato nel primo tempo, e riesce a vincere grazie proprio al centro ex Toronto. Denver non riesce a segnare nei secondi finali, prima con Gallinari, poi, per il pareggio, Jameer Nelson. Finisce dunque 98 – 95 grazie ai 24 di CB1, ai 15 di Tyler Johnson ma, soprattutto, ai 19 punti, 17 rimbalzi ed 11 stoppate di Hassan Whiteside, assoluto protagonista del secondo tempo.

Per Denver, arriva la prima partita del 2016 con meno di 20 punti per il nostro Gallo, che si ferma a quota 11 con 2-10 dal campo. Ci sono anche i 18 di Faried e i 16 di un indiavolato Mudiay, ma non bastano: i Nuggets arrivano a quota 25 sconfitte, gli Heat a 23 vittorie.

Cleveland Cavaliers – Houston Rockets 91 – 77

Particolarmente agevole la vittoria dei Cavs in casa degli Houston Rockets, sempre più irriconoscibili rispetto a quelli dell'anno scorso. Per Cleveland sono arrivate buone prestazioni da parte di praticamente tutto il quintetto, con i 23 punti di Irving, i 19 di LeBron, i 13 di JR Smith e gli 11, con altrettanti rimbalzi, di Love.

Per Houston, pessima serata di James Harden, che tira un 2-10 dal campo e 0-5 da 3. Solo i 7 liberi segnati lo fanno issare ad 11 punti, mentre Beverly gioca una buona partita, con 13 punti, ed anche Howard, che realizza un doppia doppia da 14 punti ed 11 rimbalzi.