Europei U20 Helsinki - Le sfide degli ottavi: la Turchia supera la Francia, Spagna e Lituania a valanga

Si sono giocati ieri gli otto incontri di ottavi di finale, che hanno visto Lettonia, Spagna, Lituania, Ucraina e Germania superare agevolmente il turno, mentre Repubblica Ceca e Turchia hanno faticato nell'avere la meglio di Slovenia e Francia. Questo il quadro delle sfide di domani.

Europei U20 Helsinki - Le sfide degli ottavi: la Turchia supera la Francia, Spagna e Lituania a valanga
Europei U20 Helsinki - Le sfide degli ottavi: la Turchia supera la Francia, Spagna e Lituania a valanga

Entra nella fase calda l'Europeo U20 in corso di svolgimento ad Helsinki. Dopo le emozioni vissute ieri con le otto gare degli ottavi di finale, tra le quali anche il successo dell'Italia sulla Serbia, è tempo di riposo prima del rush finale, con il programma che, da domani, si farà denso di impegni per le otto finaliste che si sfideranno per l'ambito trofeo. Eliminata la squadra campione in carica, la Serbia per l'appunto, che con Guduric e compagni aveva espugnato Lignano Sabbiadoro nell'edizione della passata stagione.  

Le gare di ieri hanno decretato le otto squadre che si sfideranno, domani, a partire dall'una, per un posto in semifinale. In primis, la Turchia, che nel finale di gara hga avuto la meglio di una coriacea Francia, controllando il match nei momenti cruciali grazie ai canestri di Arslan e del lungo Yurtseven (autore di 19 punti). Non sono bastati ai transalpini gli ottimi Okobo e Noua. Turchi che adesso sfideranno gli azzurri dell'indemoniato Donzelli, che ha suonato la carica nella rimonta finale contro la Serbia, trascinando l'Italia a ribaltare il punteggio grazie alle triple di Flaccadori, Moretti e Mussini. Domani, sfida ostica contro i turchi, che potrebbero sfruttare centimetri e stazza sotto le plance per avere la meglio.   

Nelle altre gare del pomeriggio finalndese, tutto facile per Spagna (+21 sull'Ungheria) e Lettonia (+13 sulla Svezia). Grazie ad un primo quarto strepitoso (30-10), gli iberici hanno sbaragliato la concorrenza magiara, sfruttando al meglio i 13 punti, 6 rimbalzi e 5 assist di Yusta, coadiuvato da Sima, Alonso e Garcia tutti in doppia cifra. E' stato invece Lomazs il fromboliere lettone (già ammirato lo scorso anno) a contribuire con 17 preziosi punti nel successo contro gli svedesi. Le percentuali scadenti della Svezia dalla distanza (17%) hanno compromesso gran parte della gara, con Drammeh che esclusi i 15 punti e 7 assist non è mai riuscito a trovare il bandolo della matassa per trascinare i suoi.   

La sfida più combattuta di giornata è quella che ha visto prevalere la Repubblica Ceca all'overtime sulla Slovenia. Svoboda, ammirato contro l'Italia nella prima gara del girone, ha messo a segno 26 punti, conditi da 10 rimbalzi, grazie ai quali i cechi sono riusciti a strappare il pass per i quarti di finale, rendendo vani gli sforzi di Grubelic (18) e compagni. Tutto tranquillo in serata per Lituania (+19 alla Finlandia), Germania (+16 ad Israele) e Ucraina (+22 al Belgio).  

Quarti di finale

13.00 Turchia-Italia
15.15 Lituania-Rep. Ceca
17.30 Germania-Ucraina
19.45 Spagna-Lettonia

Posizionamenti 9-16

13.00 Francia-Serbia
15.15 Finlandia-Slovenia
17.30 Israele-Belgio
19.45 Ungheria-Svezia