Rio 2016, Basket: il Brasile batte la Nigeria. Adesso serve solo sperare

La nazionale carioca batte con relativa difficoltà quella nigeriana, conquistando così la seconda vittoria a Rio. Per il passaggio del turno potrebbe comunque non bastare

Rio 2016, Basket: il Brasile batte la Nigeria. Adesso serve solo sperare
Rio 2016, Basket: il Brasile batte la Nigeria. Adesso serve solo sperare

Inizia l'ultima giornata del gruppo A del torneo olimpico: il Brasile è chiamato alla vittoria contro la Nigeria per sperare ancora nel passaggio del turno. Dopo l'incredibile sconfitta patita contro i cugini argentini due giorni fa e la successiva vittoria della Spagna contro la Lituania, per i padroni di casa è infatti diventato quasi impossibile superare il girone. La singola vittoria ottenuta fin qui, contro la Spagna, pone i carioca in quinta posizione, con appena un punto in più rispetto proprio alla Nigeria, che non ha mai vinto fin qui. Questa sostanziale differenza fa si che gli africani siano già fuori dal torneo, mentre per i carioca vincere rappresenta l'ultima piccola speranza di passaggio del turno. Anche perché il calendario delle altre vede tutte le prime 4 opporsi l'una contro l'altra.

L'inizio di gara è tutto di marca brasiliana: i padroni di casa vogliono fin da subito mettere le cose in chiaro, cercando di attaccare gli avversari sfruttando Nene. Il lungo dei Rockets è ancora fondamentale nell'attacco dei suoi, sempre bravo a farsi trovare pronto anche a rimbalzo. Dall'altro lato però, la Nigeria non ci sta a fare la vittima sacrificale e lotta su ogni pallone. I due Aminu danno del filo da torcere in attacco ai verde – oro. Complice probabilmente anche la stanchezza dopo i due overtime di appena 48 ore fa, il Brasile non riesce così a scappare ed il primo quarto si chiude col punteggio di 16-15 in favore addirittura degli africani.

Nei secondi 10 minuti Barbosa, Felicio e Vitor Benite trascinano il Brasile avanti nel punteggio. Il solito Nene poi continua a lavorare bene sotto entrambe le plance, così come Marcelinho Huertas è bravo nella gestione del pallone. Nel finale, è ancora Benite protagonista con un bel layup e il jump shot che chiude il primo tempo sul 31-42 brasiliano.

Alla ripresa dei giochi, il Brasile è bravo a gestire magistralmente il risultato. La doppia cifra di distacco rimane per tutta la durata del terzo periodo, grazie soprattutto alle giocate di Garcia e Nene, bravi a colpire ripetutamente la difesa nigeriana. I brasiliani a questo punto sembrano padroni del parquet e l'impressione è che difficilmente la Nigeria possa rientrare in gara. Eppure, forse anch'essi presi da questa stessa impressione, i padroni di casa tolgono le mani dalla partita e consentono agli avversari di tornare fino al meno 7 con il quale si chiude la terza frazione.

La partita è così ancora aperta: in tutto il quarto periodo l'elastico tra le due squadre non varia, ed il Brasile è così costretto a giocarsi tutti i palloni fino alla fine del match. A circa 4 minuti dalla fine della partita, i carioca riescono finalmente a fare l'allungo decisivo, che consente loro di portare a casa la partita. A nulla serve il pressing finale dei nigeriani, che chiudono dunque il periodo olimpico con 5 sconfitte su altrettante partite. 69 – 86 il risultato finale in favore dei Brasiliani che, a questo punto, devono solo sperare in più d'un risultato favorevole per passare ai quarti di finale.