Eurobasket: Spagna - Montenegro e Serbia - Lettonia i match clou del Day2

Oltre ai due big match, interessante anche la sfida tra Croazia ed Ungheria per capire le condizioni dei croati. Da seguire Turchia e Belgio, due squadre che potrebbero riservare più di qualche sorpresa.

Eurobasket: Spagna - Montenegro e Serbia - Lettonia i match clou del Day2
Eurobasket - Spagna - Montenegro e Serbia - Lettonia, i match clou del Day2

Dopo un esordio assolutamente convincente in termini qualitativi, Eurobasket 2017 arriva al Day 2 carico di ulteriori aspettative. Al contrario di quanto visto ieri, oggi scenderanno in campo il gruppo C e D, quelli che si giocano quindi in Romania ed in Turchia.

Partendo da quello di Istanbul, ad aprire le danze sono Belgio e Gran Bretagna che si daranno battaglia a partire dalle 13.15. Entrambe le squadre sono forti candidate per il passaggio del turno, immediatamente dopo Serbia e tendenzialmente Turchia, e proprio per questo può essere subito considerato come uno spareggio per il 3-4 posto nel girone. Tra le due, parte però leggermente in vantaggio il Belgio che può contare su un gruppo giovane e sicuramente già molto ben organizzato.

A seguire ci sarà Serbia – Lettonia (ore 16), per uno dei due match clou di giornata. Dalla squadra di Sasha Djordjevic ci si aspetta tantissimo, nonostante l’assenza di Milos Teodosic. I serbi sono chiamati a riscattare il brutto europeo giocato due anni fa e difficilmente vorranno ripetere quell’esperienza. Occhio alla Lettonia però, squadra assolutamente da non sottovalutare, che può contare su Kristaps Porzingis e sui fratelli Bertans.  

Chiude il programma del girone D la partita tra Turchia e Russia, con inizio alle ore 20. I turchi, padroni di casa, non vorranno assolutamente sfigurare dinanzi al proprio pubblico e saranno sicuramente un osso duro per tutti, considerato anche che la seconda fase della competizione si svolgerà ancora ad Istanbul. Per la Russia quindi esordio assolutamente non facile, sebbene il roster di coach Bazarevich possa comunque contare su Shved e Mozgov.

Passando al gruppo C, quello di Cluj, il match di apertura è quello tra Ungheria e Croazia delle ore 14. I croati, insieme alla Spagna, sono gli assoluti favoriti per il passaggio del turno e contro la modesta Ungheria non dovrebbero avere troppi problemi. Kruno Simon, Dario Saric e Bogdan Bogdanovic dovrebbero essere più che sufficienti a coach Petrovic per portare a casa la vittoria.

Discorso diverso per il secondo match del gruppo, quello delle 17.45 tra Spagna e Montenegro, l’altro grande match di giornata. Gli spagnoli, netti favoriti per la vittoria del girone, dovranno fare enorme attenzione contro una squadra, come hanno imparato bene gli Azzurri nel torneo di preparazione in Grecia, molto fisica e tutt’altro che molle. Gasol e compagni dovranno evitare di cadere nella trappola di Tanjevic.

L’ultima partita del girone, e penultima di giornata, è quella tra la Romania e la Repubblica Ceca, ore 19.30. I padroni di casa, nonostante possano appunto contare sull’apporto del pubblico, dovranno compiere un mezzo miracolo per battere una squadra molto ben collaudata come quella ceca, che può contare su giocatori del calibro di Satoranski.