Eurobasket - Esordio facile per la Spagna: Montenegro battuto 99-60

La Spagna domina all'esordio contro il Montenegro grazie ai 18 di Willie Hernangomez ma anche alla straordinaria partita di Pau Gasol e Sergio Rodriguez.

Eurobasket - Esordio facile per la Spagna: Montenegro battuto 99-60
Pau Gasol - Fonte immagine: https://twitter.com/TimeJustOficial

Nessun problema per la nazionale di Sergio Scariolo che conferma di essere la favorita alla vittoria finale da subito, dando quasi 40 punti al Montenegro. Bene tutti per la Spagna, con una menzione particolare per Hernangomez con 18 punti e 9 rimbalzi. La stella montenegrina Nikola Vucevic realizza 16 punti ma la sua prestazione non è pienamente sufficiente, resta in penombra per gran parte del match.

La partita è spumeggiante già dall'inizio anche se la Spagna non riesce da subito a concretizzare il buon giro palla. Bastano pochi minuti però a sbloccare Abrines che segna otto punti e risponde al play avversario Rice. Vucevic non riesce ad entrare in partita anche per problemi di falli e viene fatto sedere in panchina. Dall'altra parte buona la prestazione dei fratelli Gasol ma è super quella di Sergio Rodriguez, subentrato a Rubio e capace di servire i compagni con una precisione millimetrica, oltre che fare giocate spettacolari. La Roja passeggia e porta a casa il primo quarto sul risultato di 26-14.

Chiunque entri in campo con la canotta spagnola riesce a fare bella figura, come dimostrato dai due Hernangomez: Willy è perfetto con 10 punti nei quarti iniziali, mentre Juancho si fa notare soprattutto nel primo. Entrambi perfetti nei movimenti senza palla e nella finalizzazione, considerando anche i tempi di passaggio di Rodriguez. Vucevic prova ad entrare in partita iscrivendosi al tabellino dei marcatori ma gli avversari rispondono colpo su colpo e si portano sul +18 con una tripla del "Re" Juan Carlos Navarro. Normale amministrazione per la squadra favorita che chiude il primo tempo sul 51-29.

In avvio di secondo tempo arrivano cinque punti consecutivi per il Montenegro che prova a riavvicinarsi ma la Spagna impiega pochi istanti a ristabilire le gerarchie. Pavlicevic è l'uomo più in forma dei montenegrini, a segno con tre triple che ridanno un briciolo di speranza ai suoi. Dall'altra parte però c'è un perfetto Navarro da tre punti ma anche un Gasol capace di andare con regolarità in lunetta, allungando quindi il vantaggio che si attesta intorno ai 25 punti. Proprio il fratello di Marc raggiunge un record individuale diventando il secondo marcatore di sempre di Eurobasket, dietro soltanto a Tony Parker. Per gli avversari il match è impossibile da riaprire e Todorovic viene espulso per falli a metà del terzo quarto. Il 70-44 a fine terzo periodo è sufficiente per Scariolo, il quale nell'ultima frazione di gioco manda in campo le riserve, fra cui Oriola e San Emeterio. La partita non ha più niente da dire, e mentre la Spagna inizia bene il suo europeo, il Montenegro subisce una sonora sconfitta per 99-60 e dovrà rifarsi nelle prossime uscite.

Spagna - Punti: W. Hernangomez 18, J. Hernangomez 13, P. Gasol 10, San Emeterio 10. Rimbalzi: W. Hernangomez 9, P. Gasol 8. Assist: Rodriguez 10, P. Gasol 5, Rubio 5.

Montenegro - Punti: Vuceviv 16, Pavlicevic 13, Mihailovic 8. Rimbalzi: Vucevic 5, Sehovic 4. Assist: Rice 3, Pavlicevic 3.