Italia-Ucraina in diretta, FIBA EuroBasket 2017 LIVE (78-66): SECONDA VITTORIA AZZURRA!

Italia-Ucraina in diretta, FIBA EuroBasket 2017 LIVE (78-66): SECONDA VITTORIA AZZURRA!
Italia-Ucraina in diretta, FIBA EuroBasket 2017 LIVE (17.30) | Fotomontaggio Vavel Italia
Italia
78 66
Ucraina

19.18 - Per noi stasera è davvero tutto. Io sono Stefano Fontana e vi ringrazio a nome di tutta la redazione di VAVEL Italia. Alla prossima, ciao!

19.15 - Azzurri che dunque tengono botta, mantenendo il passo della Germania con due vittorie e nessuna sconfitta, in attesa di Israele contro Lituania, stasera.

19.15 - Questi i tabellini di un match molto intenso, con l'Italia brava ad allungare a cavallo dell'intervallo, guidata prima da un super-Belinelli e poi dalle triple di Datome, Aradori e Filloy, ma soprattutto eccellente in copertura difensiva.

19.11 - Abbraccio intenso e scambio di riverenze tra Marco Belinelli ed il suo ex-allenatore Gregg Popovich appena dopo la sirena finale.

0:00.0 - FINISCE QUI! SUPER ITALIA, OTTIMA PRESTAZIONE DEI NOSTRI A TEL AVIV, UCRAINA SCONFITTA 78-66!

0:02.0 - Non smette mai di attaccare l'Italia, qui vola in penetrazione ancora Aradori, salvo poi totalizzare 0/2 in lunetta.

0:37.0 - Garbage time, campo anche per Cinciarini che fa in tempo a sparare un assist nell'angolo per Ariel Filloy, ancora una volta a segno da tre.

1:04 - Fallo tecnico contro l'Italia.

1:04 - Esce Marco Belinelli, standing ovation per il nostro numero 3.

1:19 - Timeout Ucraino, ma oramai la partita è ai titoli di coda.

2:03 - 2/2, adesso si rilassa anche ai liberi l'italia: 73-58.

2:03 - Aradori! Grande lavoro a rimbalzo offensivo! Ci mette tutta la fisicità che ha e conquista due liberi preziosissimi!

3:13 - BEEEEEEELIIIIII! BELINELLI! POTREBBE ESSERE IL COLPO DEL KO! Proprio quando l'Ucraina credeva ad una rimonta, arriva il penetra e scarica di Hackett che si ferma ed arma Belinelli: finta laterala, fly-by del difensore e tripla messa a segno! MARCO BELINELLI! Italia avanti di 13 a poco più di tre minuti dal termine!

3:49 - Difesa ideale di Belinelli che prima copre il mismatch sul tentativo di lob, poi forza il blocco di Kravtsov ed incassa il fallo in attacco del 15 ucraino.

4:50 - ARADORIIIII! ARADORI! Belinelli mette una perla in mano ad Hackett che non se la sente e gira per Aradori. Sulla sirena dei 24, il numero 4 spara un palleggio-arresto-tiro in step-back da urlo! DA URLO! 68-58, torna avanti l'Italia!

5:33 - Ottima difesa azzurra sul cambio di lato dopo il pick n roll, Belinelli contesta bene il tiro a Kolchenko.

6:00TO - Timeout ucraino sul 65-58.

6:32 - DATOME! DATOMEEEE! TRIPLA IMPORTANTISSIMA! IMPORTANTISSIMA! Melli fa un miracolo stoppando lo scatenato Pustovyi, si vola dall'altra parte e Gigione si fa trovare perfetto nella sua posizione in angolo: BAAANG da tre, dopo l'assist ideale di Belinelli.

7:06 - ATTENZIONE, sta rientrando l'Ucraina: layup nello spazio per Kolchenko. Solo -4 per i nostri avversari.

7:28 - Terza, brutta disattenzione di Cusin, che allarga le gambe sul blocco e commette fallo in attacco.

7:42 - Ancora pick'n'roll, ancora Lukashov ad alzare il lob ed ancora il gigante Pustovyi ad inchiodarlo per due punti.

8:00 - Un po' impantanati gli azzurri, che qui faticano a trovare lo spot per un tiro e sforano i 24 secondi.

8:33 - Brutta palla persa di Filloy, Kolchenko corre in campo aperto e chiude al ferro magistralmente di mano destra.

9:00 - Ottimo attacco ucraino che porta due punti, mentre Aradori spara sul ferro il suo step-back. Sul cambio di fronte, bravo Lukashov a pizzicare le mani di Filloy in penetrazione: 2/2 in lunetta e mini-parziale di 4-0.

9:30 - ARIEL FILLOY! MA CHE ATTRIBUTI HA? Bomba dall'arco in apertura, la retina fuma e l'italia vola sul +14.

10:00 SI RIPARTE, QUARTO DECISIVO!

0:00.0 FINISCE QUI ANCHE IL TERZO QUARTO! 59-48, 16-15 NEL PARZIALE PER GLI AZZURRI! Da segnalare la prestazione maiuscola di Pustovyi, che con un 5/5 dal campo ed il 7/7 ai liberi sta tenendo in ballo i suoi!

0:50 - AAAARAAAAADOOOOORIIIIII! STRAPPO AZZURRO! Rimbalzone di Burns che corre in campo aperto, lascia andare il passaggio nell'angolo per Baldi Rossi, bravissimo di tocco a girare su Aradori. Pietro perde il ritmo, ma tira ugualmente e trova solo la retina! 59-48 azzurro!

1:31 - FILLOY! Risponde lui! Palleggio, arresto e tiro da tre! Di cuore e tecnica, torna a +10 l'Italia.

2:00 - PUSTOVYI! Il gigante ucraino sta tenendo a galla i suoi e non solo: palla rubata, sulla transizione arriva l'alto-basso tra Bobrov ed il 23, bravissimo a prendere posizione su Filloy e ad inchiodare al ferro.

2:29 - Altro 2/2, sempre dopo fallo di Baldi Rossi, per Pustovyi, che viaggia con un idilliaco 7/7 dalla linea della carità.

2:45 - BALDI ROSSI! SI SCUOTE! Bravo Filippo, che dopo un inizio difficile blocca, si stacca, riceve da Aradori sull'arco e manda a segno la tripla! 53-42, torna la doppia cifra di gap per gli azzurri.

3:11 - Torna il pick n roll centrale, tornano i problemi per gli azzurri: Pustovyi riceve l'ennesimo lob, infila la palla nel canestro e lucra anche un fallo da Baldi Rossi.

3:26 - Interrompe la lunghissima siccità l'Ucraina, che sblocca il tabellino dopo tre minuti buoni con il rimbalzo offensivo di Zaytsev.

3:47 - Sbaglia Hackett dall'arco, ma l'Italia sta attaccando bene e difendendo ancora meglio.

4:31 - GIGIIIII! GIGIONE DATOME! Esce Belinelli, e lui si carica subito la squadra sulle spalle! BOMBA DA TRE, con i piedi a posto e l'uomo davanti, parabola perfetta! 50-37, massimo vantaggio italiano.

5:08 - DATOME! Floater da urlo dopo la gran circolazione organizzata da Hackett: passaggio nell'angolo, finta e chiusura in avanzamento per il capitano che riporta gli azzurri avanti 37-47.

5:34 - Panchina per un tutto sommato buon Cusin, spazio a Christian Burns.

5:50 - Mishula, marcato da Hackett, fa fuori giri con la tripla dal palleggio, ma dall'altra parte Cusin si fa sorprendere e commette infrazione di passi.

6:20 - Fisicità estrema in questo secondo tempo per l'Ucraina, che sta aumentando l'aggressività in tutte le situazioni.

6:41 - 1/2 in lunetta del numero 15, che si accomoda subito in panchina per il classico cambio con Pustovyi.

6:46 - Cusin sta continuando a fare giocate preziosissime nella nostra area, contenendo quasi tutte le pentrazioni, ma qui Hackett perde banalmente palla in uscita e costringe Melli ad abbassare la mannaia su Kravtsov.

7:02 - Melli piedi per terra da tre, mattone.

7:55 - MISHULA! Paga la cauzione di un attacco orrendo, spedendo dentro la bomba da otto metri sulla sirena dei 24! Fremito ucraino, 36-45.

8:25 - Post basso di belinelli, sontuosa palla schiacciata per il taglio di Hackett che chiude al ferro i primi due punti del nostro secondo tempo!

8:38 - Due falli consecutivi, quattro personali per Lukashov che deve accomodarsi in panchina.

8:42 - Ancora prezioso Cusin col tap-out dopo l'errore di Belinelli, possesso bonus per l'Italia.

9:09 - Difesa esemplare di Belinelli nel mismatch con Kravtsov, palla recuperata.

10:00 - SI RIPARTE! TERZO QUARTO ON!

18:28 - Nel frattempo, pizzicato in tribuna questo signore qui, ad assistere alla partita del suo primo assistente ai San Antonio Spurs, Ettore Messina.

18:22 - Partita iniziata con le marce alte dall'Ucraina, capace di chiudere i primi dieci minuti sul 19-16 sfruttando soprattutto l'area, ma i nostri sono stati bravissimi a rimanere concentrati, attendere il momento giusto ed azzannare: monumentale un Belinelli da 21 punti, 2/3 da due e 5/7 da tre, bene anche l'impatto di Aradori e Cusin con la partita.

00:00.0 FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO! BELINELLI METTE IL PRIMO ED IL TERZO TIRO LIBERO, FA 21 PERSONALI, L'ITALIA STRAPAZZA L'UCRAINA NEL SECONDO QUARTO! SI TORNA NEGLI SPOGLIATOI 43-33 PER NOI!

0:04.8 - Possesso studiato ad hoc, col quintetto piccolo con Datome da 4 e Melli da 5, che paga eccome: gioco di blocchi, la difesa perde Belinelli ed esce in ritardo. Il tiro dell'ex-campione NBA esce, ma c'è fallo. 

0:20TO - Timeout azzurro dopo i due liberi a segno di Kolchenko: l'Ucraina sta andando a segno con il 100% (10/10) dalla lunetta.

0:40 - BEEEEEELIIIINEEEEELLI! Hackett si fa sfuggire la penetrazione di Bobrov, ma dall'altra parte la circolazione favorisce ancora il cecchino di San Giovanni in Persiceto: BANG dall'angolo, tripla a segno e 41-31!

1:05 - Davanti a Popovich, presente in tribuna, va in scena l'Hack-a-Cuso! Mandato ancora in lunetta Cusin, che se la cava con l'1/2.

1:23 - 0/2, Italia sul 4/10 ora dalla lunetta.

1:23 - Ottimo movimento di Kravtsov, che poi rovina tutto sbagliando un appoggio facile facile. Cusin gli ruba il rimbalzo e si guadagna, tramite il bonus, altri due tiri liberi.

1:40 - Buona azione azzurra, nonostante si vada oltre il cronometro dei 24. Nonostante la difesa super aggressiva degli avversari, i nostri erano riusciti a far girare benissimo la palla, con un super extra-pass finale di Cusin: Hackett sbaglia, ma il tiro non è comunque valido perché oltre la sirena.

2:40 - Benissimo il Cuso, dentro con entrambi per il massimo vantaggio dei nostri connazionali: +8.

2:40 - Belinelli sbaglia il tiro più facile della serie, con tantissimo spazio dopo lo scarico di Melli, ma Cusin è bravissimo a mettere il corpo a rimbalzo: spinge Bobrov, due tiri dalla linea della carità.

3:25TO - MARCOOOOO! MARCOOOOO! MA COSA FA! TERZA BOMBA DI FILA, 4/4 DALL'ARCO! Italia che recupera subito palla, si spinge avanti e si affida al suo leader offensivo: Beli se ne frega del cambio sul pick'n'roll e va a segno da otto metri per il sedicesimo punto della sua partita! 35-29 e timeout Murzin!

3:51 - BELINELLI! DUE TRIPLE DI FILA! Splendida la seconda, con Melli in post basso, la palla che gira, due extra-pass e la super, super bomba di Beli!

5:00 - 2/2, 29-26.

5:00 - Kravtsov termina sulla linea di fondo un'azione offensiva abbastanza povera dell'Ucraina, ma lucra due tiri liberi a Cusin.

5:22TO - Altro timeout azzurro, stavolta sul 27-26.

5:47 - Attacchi azzurri molto più macchinosi ora, si sprecano secondi e Hackett deve forzare: fallo su tiro, ma in lunetta arriva lo 0/2 dell'azzurro.

6:08 - Bella transizione offensiva ucraina, gli arbitri puniscono erroneamente Bobrov: il fallo era di Datome, che ha preso lo sfondamento in movimento e con un piede nel semicerchio.

6:29 - Altra alzata, ruota male lItalia e stavolta a fare centro, con la schiacciata, è Kravtsov.

6:57 - Biligha, come suo solito, si fa perdonare, ancora micidiale a rimbalzo offensivo dalla parte destra, tap-in appoggiato al vetro e sorpasso azzurro sul 26-25.

7:24 - Transizione micidiale ucraina, alzata e schiacciata di Pustovyi!

7:38 - 1/2 del capitano, poi Biligha spara a salve.

7:53 - Palla persa Ucraina, antisportivo assegnato a Bobrov che trattiene Datome in ripartenza.

8:02 - Filloy! Movimento Djordjevic, dai e vai dell'oriundo con Burns e tripla a segno dall'angolo! Pari 23.

8:33 - Tutta la fisicità di Biligha, che si lancia a rimbalzo offensivo, trova il fallo e racimola un 1/2 in lunetta.

8:47 - Ennesimo buco della nostra difesa sul Pick 'n' Roll centrale, stavolta arriva al ferro Bobrov per il 23-19.

9:06 - ARADORI! ARADORI! Ancora lui, stepback e tripla a segno!

9:31 - Italia che paga ancora una volta nel pitturato: sesto punto di Pustovyi.

10:00 VIA AL SECONDO QUARTO!

0:00.0 FINISCE IL PRIMO QUARTO! ARADORI CHIUDE AL FERRO DI MANCINA, PAUSA SUL 19-16.

0:21.4 - Altro 2/2 di Pustovyi, +5 Ucraina.

0:21.4 - Pessimo ingresso in partita di Baldi Rossi, che si incarta offensivamente, perde palla e commette un altro fallo in rientro. Non facile per lui, prima tagliato e poi riaggregato a due giorni dal via dopo l'infortunio di Pascolo.

0:47.8 - Baldi Rossi fa scattare il bonus, 2/2 di Pustovyi in lunetta.

1:10 - Ottima difesa azzurra su Otverchenko, costretto all'infrazione di passi.

1:39 - DATOME! Dopo il timeout torna in campo, esce dal blocco, aggiusta i piedi e manda a segno la TRIPLA centrale! 15-14, accorcia l'Italia.

2:00TO - LUKASHOV! Banale palla persa azzurra, ci si sposta rapidamente dall'altra parte ed il numero 7 è pescato tutto solo sul perimetro: bomba dall'arco, la prima della partita ucraina, +4 e timeout immediato di Messina.

2:38 - Ancora Beli! Terzo tempo mancino, a segno per l'ennesimo sorpasso, subito vanificato da un altro taglio di Kravtsov. Biligha lo perde, e l'ucraino appoggia a tabellone.

3:30 - Forza Belinelli, Melli garantisce un extra-possesso ma arriva una mattonata abbastanza clamorosa di Biligha. Ora in campo anche Filloy per Hackett.

4:03 - Botta e risposta, altra palla dentro facile per l'Ucraina che fa centro con Zaytsev, ma dall'altra parte Belinelli è rapidissimo a siglare in penetrazione il quinto punto consecutivo. 9-8.

4:38 - BELINELLI! Rispondono gli azzurri dalla rimessa, Beli a segno da tre, fuori equilibrio e con la mano in faccia! 7-6.

4:57 - KRAVTSOV! Schiacciata in penetrazione! Palla battuta a terra da Kolchenko, manca aiuto dal lato debole e Biligha (appena entrato) è in ritardo, il risultato è l'ucraino appeso al ferro.

5:21 - Errore di Kolchenko, ma la transizione azzurra, strozzata, si conclude con un fallo in attacco di Marco Cusin.

5:41 - Campo per Lukashov e Aradori, escono Datome e Mishula.

5:46 - Altra accelerazione dell'ex-Milano, il ferro però stavolta respinge un layup fotocopia del precedente.

6:18 - HACKETT! Penetrazione destra da maestro e appoggio a tabellone. 4-4.

6:31 - Circolazione azzurra positiva in questo inizio, ma l'ucraina - come prevedibile - fa sentire il fisico.

7:05 - Turnaround di Melli dopo la semi-penetrazione: il ferro sputa, dall'altra parte va a segno il gancio mancino di Zaytsev.

7:29 - La lunetta, dopo il fallo di Hackett sulla finta di Kravtsov, porta i primi due punti ucraini. 2-2.

7:33 - Post basso di Melli, grande scarico e tripla di Belinelli che balla nel ferro ed esce. Ancora 2-0.

8:01 - Ucraina due volte sulla linea di fondo, ma né Mishula né Kravtsov trovano la soluzione giusta.

9:04 - Partiamo bene con i due punti in post basso di Hackett e l'ottima difesa di Cusin, bravo a contrastare due penetrazion consecutive.

17.29 PALLA A DUE, SI PARTE!

17.28 - Mishula-Kolchenko-Pustozvonov-Zaytsev-Kravtsov il rivoluzionario quintetto ucraino.

17.27 - Hackett-Belinelli-Datome-Melli-Cusin lo starting five azzurro.

17.26 - Tutto pronto, atmosfera fremente, si aspetta solo la palla a due.

17.23 - Routine pre-partita in corso a Tel Aviv, manca pochissimo al via!

17.15 - Sta faticando, invece, la Serbia, sotto 49-46 a 14 minuti dal termine contro la sorprendente Russia. 86-76, con poco più di 3 minuti sul cronometro, invece, tra Grecia e Francia. Si parla rispettivamente di gruppo D e gruppo A.

17.11 - Poco fa, nella prima gara del nostro girone, la Germania ha avuto la meglio anche sulla Georgia: 67-57 il risultato finale con i 23 punti di Schroder, 11 di Benzing e 14 di Zaza Pachulia. Punteggio pieno, dunque, per i tedeschi.

17.09 - Eccoci collegati! Venti minuti al via, venti minuti al secondo atto dell'EuroBasket italiano!

Buon pomeriggio, e benvenuti a tutti ad un nuovo appuntamento con VAVEL Italia e le sue dirette scritte! Io sono Stefano Fontana ed oggi seguirò, in tempo reale, la seconda sfida dell'Italia ad Eurobasket 2017. Dopo il positivo esordio nel girone B, con la vittoria su Israele, è tempo già di una nuova sfida, contro l'Ucraina. In campo, sempre alla Tel Aviv Arena, alle 17.30.

ITALIA

La situazione dell'Italia in questa spedizione è nota oramai quasi a tutti: la preparazione è stata costellata di intoppi ed assenze. Da quelle, già note prima delle pre-convocazioni, di Bargnani e Gentile, al pugno (con conseguente frattura) di Gallinari nella gara contro l'Olanda, fino alla rinuncia dell'ultimo giorno, per una distorsione al ginocchio, dello sfortunatissimo Dada Pascolo. Calcolati i problemi minori che hanno fermato anche Datome il mese scorso, la nazionale di coach Messina non arriva certo in Israele con i favori del pronostico.

La stoppata di Cusin su Casspi. | Fonte: twitter.com/NardozziLuca
La stoppata di Cusin su Casspi. | Fonte: twitter.com/NardozziLuca

Eppure, gli azzurri si sono dimostrati quantomeno all'altezza della situazione nell'esordio contro Israele. Una squadra quadrata, affamata, con qualche piccolo passaggio a vuoto in attacco ma attivissima in difesa e cinica in fase realizzativa. Il talento non è sgargiante ma c'è, e soprattutto è accompagnato dalla voglia di fare la storia. Qualora le percentuali al tiro (24/54 dal campo)  viste contro Israele dovessero essere ripetute, Ettore Messina potrebbe sorridere alla sirena finale.

UCRAINA

Gli ucraini sono ritenuti da molti la cenerentola del girone, ed approdano in Israele con poche velleità di passaggio del turno. Comunque, Evgen Murzin è riuscito a mettere su una squadra molto solida, fisica, che limita il gioco perimetrale (se si esclude il bombardiere Mishula) e punta a sfruttare i centimetri dei vari Pustovyi, Zaytsev e Kravtson, tutti oltre i 2.10. I nostri dovranno essere bravi a chiudere l'area in difesa, cercando di limitare il gioco avversario in post e sfogando l'attacco tramite il movimento. La circolazione di palla sarà probabilmente la chiave: evitare di farsi impelagare dalla difesa ucraina è essenziale.

L'ESORDIO ED I PRECEDENTI

Come già accennato, l'Italia ha brillato nella prima uscita contro i padroni di casa di Israele: una partita tirata, difficile, in cui gli azzurri non hanno perso mai la concentrazione ed hanno risposto colpo su colpo alle offensive avversarie. Guidati da Belinelli (18 punti con 6/8 dall'arco) e Datome (16, 4/7) e soprattutto dagli sforzi difensivi, i nostri hanno centrato la prima W della spedizione per 69-48.

Datome e Hackett lottano per il possesso. | Fonte: twitter.com/bet365_it
Datome e Hackett lottano per il possesso. | Fonte: twitter.com/bet365_it

Situazione diversa, invece, per gli ucraini, che comunque hanno venduto cara la pelle contro la temibile Germania: dopo aver chiuso il primo tempo sotto di 6, Lypovyy e compagni hanno incassato la furia di Dennis Schroder. Una prestazione maiuscola, da 32 punti conditi da 5 rimbalzi e 7 assist per il giocatore degli Atlanta Hawks, supportato dai 17 di Benzing per il 75-63 finale.

I precedenti sono a favore degli azzurri: su 8 incontri, ben 6 sono finiti in tasca all'Italia, ma attenzione massima a tutte le mille pieghe di una partita come questa.