Eurobasket - Finalmente Israele! Rimonta la Germania e trova la prima vittoria

Incredibile partita con i padroni di casa che vincono nel finale dopo una rimonta pazzesca e rimangono in gioco per la qualificazione alla fase finale

Eurobasket - Finalmente Israele! Rimonta la Germania e trova la prima vittoria
Schroder e Mekel - Fonte immagine: FIBA.com
Germania
80 82
Israele

Nel monday night di Eurbasket la Germania si rovina dopo una partita sufficiente e subisce una rimonta disperata da parte di Israele, che riapre le speranze per il passaggio del turno. Non bastano i 20 punti di Schroder, a lungo fuori per problemi di falli e deleterio nel finale di partita, né i 15 di Theis, migliore in campo per i tedeschi. Dall'altra parte c'è uno stoico Casspi con 20 punti nonostante non avesse più forze e, al contrario, i 23 di Howell, che dell'energia fa il suo punto forte. La Germania se la vedrà con l'Italia martedì alle 17.30 mentre Israele affronterà Ucraina e Georgia nei prossimi due turni, con la speranza di battere entrambe e passare alla fase finale.

Ottima la partenza della squadra di casa che però viene subito riacciuffata dai quattro punti di Voigmann. Schroder inizialmente si contiene lasciando gestire la palla ai compagni e gli avversari  sfruttano l'occasione grazie alla partita perfetta di Howell. Il primo quarto si chiude con un antisportivo (molto dubbio) a Schroder e Israele si conferma sul +5.

Ancora una volta le prime azioni premiano gli israeliani con Pnini capace di segnare con continuità da tre punti e la squadra di tocca persino il +10. Il problema maggiore della Germania è l'attacco, poiché se non crea qualcosa Schroder, spesso e volentieri la palla rimane troppo ferma e i tiri sono forzati. Il play tedesco degli Hawks è costretto a tornare in panchina per problemi di falli e in sua assenza ci pensa Theis a riportare i suoi vicino ad Israele. Hartenstein con una tripla regali il vantaggio ai tedeschi ma il finale di primo tempo dice 43-43.

Lo sprint a inizio secondo tempo stavolta è della Germania che realizza un parziale di 8-2 contro la stanchezza avversaria. Se i suoi compagni mettono in campo questa intesità e attenzione, è facile per Schroder creare gioco e Israele non ha modo di difendersi con efficacia. Ottima anche la prestazione di Voigtmann sotto i tabelloni che vale addirittura il +10. Schroder deve tornare in panchina per il quarto fallo e arriva qualche segnale buono da parte di Casspi, il quale tenta una rimonta disperata. Negli ultimi istanti però una tripla di Akpinar spezza le gambe ai padroni di casa che si presentano agli ultimi dodici minuti con 12 punti da recuperare.

La partita sembra più che finita quando ad inizio dell'ultima frazione di gioco i tedeschi allungano ulteriormente. Israele però non molla e si aggrappa a qualsiasi cosa, soprattutto alle tante disattenzioni avversarie che gli valgono il -6 a pochi minuti dalla fine. Mekel trasforma un contropiede e a 3 minuti dalla fine del match Casspi e compagni rientrano sul -1. Howell porta addirittura in vantaggio i suoi con un tap-in vincente mentre per gli avversari Schroder è in palla e non costruisce niente. Dennis si fa perdonare quando con un floater riporta i suoi avanti ma a soli 30 secondi dalla sirena è Pnini l'eroe di giornata con una tripla che ha dell'assurdo. L'ultima azione della Germania vede Schroder costretto al passaggio da un raddoppio ma Theis, autore comunque di un'ottima partita, sbaglia il canestro della vittoria e riapre i giochi nel girone dove c'è anche l'Italia.

Germania:

Israele: