Eurobasket 2017 - Il Gruppo B è un vero groviglio: tutti in lizza, tutti a rischio

Italia, Lituania e Germania in testa; Georgia, Israele e Ucraina a inseguire. Chiunque può vincere o comunque andare agli ottavi; chiunque può essere eliminato. Il destino racchiuso in 80 minuti.

Eurobasket 2017 - Il Gruppo B è un vero groviglio: tutti in lizza, tutti a rischio
Eurobasket 2017 - Il Gruppo B è un vero groviglio: tutti in lizza, tutti a rischio

Nessuno è padrone, e nessuno è già spacciato. Il tutto quando tre partite sono già disputate, e solo due ne mancano prima della fine dei giochi. Il Gruppo B di Eurobasket 2017, con già 120 minuti nelle gambe, è senza ombra di dubbio il più equilibrato di questa rassegna continentale, se non altro perchè ancora tutte e sei le formazioni presenti potrebbero in teoria vincere questo raggruppamento, così come tutte e sei rischiano di andare a casa, anche se alla fine dei conti solo due resteranno fuori. E allora ecco che l'Italia per il momento conduce le danze in un gruppetto di tre formazioni appaiate a quota 5 punti, secondo il nuovo sistema di punteggio che prevede due punti per chi vince e un punto per chi perde una partita. La Germania e la Lituania sono, insieme agli azzurri, le uniche ad aver vinto due partite su tre, mentre nella parte 'bassa' della classifica del raggruppamento troviamo la Georgia, che ha debuttato con un bel successo ai danni dei baltici; l'Ucraina, che ieri sera ha interrotto il digiuno sconfiggendo proprio Pachulia e compagni; i padroni di casa di Israele, che sempre ieri hanno ottenuto una bella vittoria al fotofinish contro i tedeschi.

Ecco allora che la prossima giornata, in programma nel pomeriggio e nella serata di domani, potrebbe rivelarsi già decisiva per i destini del Gruppo B. In primis perchè la partita di mezzo, ovvero quella delle 18.30, metterà di fronte due delle tre capolista, ovvero l'Italia di coach Messina e la Germania guidata da Fleming. Una partita in cui chi vincerà si lancerà in maniera quasi definitiva per il passaggio del turno, oltre che per la vittoria del girone, in particolare se a vincere dovessero essere gli azzurri che all'ultima giornata in programma tra due giorni affronteranno la Georgia, mentre per Schroder e compagni ci sarà l'ostacolo più alto da superare, ovvero la Lituania. Perdere, per i tedeschi, potrebbe voler dire rimettere in gioco tutto, visto che due sconfitte di fila - che diventerebbero tre considerando il ko di ieri con Israele - potrebbe mettere a rischio la stessa qualificazione. Parzialmente diverso il discorso per gli azzurri, i quali hanno vinto con autorità le prime due gare prima di perdere a testa alta con Valanciunas e compagni. Azzurri favoriti, e che in caso di sconfitta potranno recuperare energie tali da giocare con qualità e sostanza contro la Georgia.

La Lituania, da questo punto di vista, ha il "vantaggio" di affrontare un'Ucraina che ieri ha ottenuto il suo primo successo ma che ha dimostrato di avere dei grossi problemi contro le squadre che difendono forte, in particolare quando in campo c'è il secondo quintetto a disposizione di coach Murzin. I baltici, con una vittoria ai danni di Pustovyi e compagni, si assicurerebbero la qualificazione ma ovviamente intendono giocare per il primo posto: ecco perchè nel mirino degli uomini guidati da Adomaitis ci sono solo le vittorie contro gli ucraini e il giorno dopo contro la Germania, il che rende la stessa Lituania un vero e proprio ago della bilancia nella corsa ad un posto agli ottavi di finale. La gara serale potrebbe davvero rappresentare l'ultima chance per Israele e Georgia per tornare in piena corsa per la qualificazione. Entrambe sono a quota 4 punti, frutto di una vittoria e due sconfitte, pertanto perdere ancora una volta potrebbe segnare il proprio percorso una volta e per tutte. Ecco perchè sia gli uomini guidati da Edelstein sia la compagine di coach Zouros giocheranno per vincere, per poi giocarsi tutto all'ultima giornata.

Proprio l'ultima giornata sarà da vivere con il fiato sospeso, non fosse altro che per il fatto che si giocherà appena 24 ore - o forse meno - dopo il quarto turno. Abbiamo già introdotto le sfide tra Italia e Georgia, e tra Lituania e Germania. Partite che vanno vinte per tutte e quattro le formazioni, indipendentemente dai calcoli da fare e dalle chances di qualificazione che ciascuna di queste squadre porterà con sè negli ultimi ottanta minuti di gioco in questo girone. C'è da considerare, infatti, anche l'accoppiamento tra le quattro qualificate di questo raggruppamento e le formazioni che passeranno il turno provenienti dal Gruppo A, finora altrettanto equilibrato anche se con delle forze in campo abbastanza evidenti come Francia e Slovenia su tutte. Ecco perchè sarà importante evitare soprattutto di arrivare al terzo e al quarto posto per avere un accoppiamento più morbido agli ottavi, anche se paradossalmente arrivare secondi nel Gruppo B potrebbe portare ad affrontare lo spauracchio Spagna già ai quarti. L'obiettivo diventa inequivocabile per le formazioni di questo girone: arrivare primi per avere sulla carta un percorso privo di ostacoli troppo duri, almeno fino alle semifinali.