Eurobasket 2017- Super-Hanga spinge l'Ungheria al primo successo europeo (85-73)

I ragazzi di Ivkovic lottano e conducono fin dal primo minuto una gara quasi mai in discussione, seconda sconfitta consecutiva per Satoransky e compagni.

Eurobasket 2017- Super-Hanga spinge l'Ungheria al primo successo europeo (85-73)
Tifosi Ungheria. Fonte foto: http://www.fiba.basketball/eurobasket/2017.
Ungheria
85 73
Repubblica Ceca
Ungheria: rujak, allen 10, keller 6, wittmann, hanga 31, vojvoda 18, kovacs, toth, ferencz 3, perl 12, karahodzic 2, eilingsfeld 3. all: ivkovic.
Repubblica Ceca: auda 15, hruban 12, satoransky 18, welsch, palyza 18, sirtina, svrdlik 4, peterka 2, bohacik 2, kriz 2, kyzlink. all: ginzburg.
SCORE: 1Q: 23-16; 2Q: 21-17; 3Q: 22-25; 4Q: 19-15;
ARBITRO: Tolga SAHIN (ITA), Nicolas MAESTRE (FRA), Christopher Antony REID (AUS).
NOTE: INCONTRO VALEVOLE PER LA FASE A GRUPPI DI EUROBASKET 2017. SI GIOCA ALLA Polyvalent Hall DI Cluj-Napoca. INIZIO ORE 14.00.

L’Ungheria fa sua la gara contro la Repubblica Ceca del gruppo C di Eurobasket 2017 e fa registrare così la prima vittoria in questo europeo. Prestazione monstre di Adam Hanga, autore in totale di trentuno punti, otto rimbalzi catturati e otto assist. I cechi, nonostante le buone prove di Auda e Satoransky, rimangono per tutta la partita sotto nel punteggio senza mai riuscire a rientrare e subiscono la seconda sconfitta consecutiva dopo quella con la Spagna. Tra le file degli ungheresi degna di nota anche la prestazione di Vojvoda, autore di diciotto punti.

Ivkovic schiera Kovacs playmaker con Allen ala forte e Keller centro. Sul perimetro agiscono Vojvoda e Hanga. Il coach ceco Ginzburg risponde con Satoransky in regia, Welsch e Kriz esterni. Completano il quintetto titolare Hruban e Peterka.

Solo l’Ungheria in campo in apertura di match. Vojvodina e Hanga refertano i primi sette punti, la prima e unica replica è di Hruban ma Allen e compagni infilano ancora un pesante 6-0 e si portano immediatamente sul +11. Per i cechi l’unico a trovare più volte la via del canestro è Auda e gli uomini di Ivkovic si tengono saldamente avanti grazie ai punti di Perl e Keller. A due minuti dal primo riposo arriva il primo break ceco, Satoransky e Palyza segnano sei punti consecutivi e, con l’uno su due di Hanga in lunetta, a fine primo quarto il risultato è di 23-16.

Ritmi alti e match equilibrato ad inizio seconda frazione di gioco, Karahodzic e Hanga segnano, replicano immediatamente Palyza e Sirina. Fino a metà quarto ogni possesso di entrambe le squadre si conclude con un canestro e le distanze restano invariate, Allen da una parte e Svrdlik dall’altra aggiungono punti al proprio score. Passando i minuti iniziano a farsi sentire le prime fatiche, l’Ungheria gestisce meglio le energie e colpisce dall’arco con Hanga e Vojvoda, Hruban e Satoransky cercano una reazione ma a fine primo tempo i cechi sono sotto di undici punti (44-33).

Vojvoda, Ungheria. Fonte foto: http://www.fiba.basketball/eurobasket/2017.
Vojvoda, Ungheria. Fonte foto: http://www.fiba.basketball/eurobasket/2017.

Ancora ritmo alto e molti punti dopo l’intervallo lungo, Keller e Vojvoda spingono avanti l’Ungheria ma Auda, Satoransky e Palyza replicano colpo su colpo e tengono i cechi sotto i dieci punti di scarto. Intorno a metà periodo la Repubblica Ceca prova a rifarsi sotto con i punti di Hruban e Palyza ma Hanga e compagni sono ben attenti a respingere ogni assalto. La gara rimane molto combattuta fino all’ultimo secondo, entrambe le squadre si alternano a canestro e lo scarto rimane pressochè identico prima dell’ultimo riposo (66-58).

L’ultimo tentativo di assalto dei ragazzi di Ginzburg arriva ad inizio quarto periodo, Satoransky prende per mano i compagni e segna cinque dei sette punti dei cechi. Vojvoda e Perl tengono alta la concentrazione dei compagni e rispondono ai canestri avversari, Hanga segna ancora e ridà ai suoi il vantaggio in doppia cifra. L’ultimo sforzo di Satoransky e Hruban serve a poco, negli ultimi due minuti l’Ungheria alza l’intensità difensiva e segna ad ogni possesso, il match si conclude con il risultato di 85-73.