Eurobasket 2017 - Un maestoso Porzingis trascina la Lettonia al successo sulla Gran Bretagna

Una prestazione sontuosa del giocatore dei New York Knicks permette alla selezione lettone di sconfiggere la Gran Bretagna. I britannici dopo un pesante svantaggio riescono a rientrare in partita sfiorando la clamorosa rimonta nel finale. MVP del match, ovviamente, Porzingis con 28 punti.

Lettonia
97 92
Gran Bretagna
Lettonia: Porzingis 28 (8/13;3/4;3/3) Blums 8 (1/2;2/7) Dav. Bertans 22 (7/8 3P;1/1 TL) Dai. Bertans 8 (1/3;2/6) Timma 11 (2/7;2/4;1/2) Smits 3 (1/1;0/1;1/1) Janicenoks (0/2;0/1;0/2) Strelnieks 13 (4/4;1/3;2/2) Skele 1 (0/2;1/2 TL) Grazulis 2 (1/3) Peiners 1 (1/2 TL) Meiers
Gran Bretagna: Dang-Akodo Johnson 18 (2/3;4/6;2/2) Mockford (0/2 3P) Lawrence 11 (3/7;1/6;2/2) Okereafor 12 (2/6;2/3;2/2) Clark 9 (3/9;1/3) Murray 6 (1/1;1/2;1/1) Boateng 8 (3/3;2/2 TL) Nelson Achara 5 (2/3;0/2;1/2) Olaseni 23 (10/11;3/5 TL) Josephs
SCORE: 25-20; 50-40; 84-58. Tiro da 2p: Lettonia (18/37) Gran Bretagna (26/43). Tiro da 3p: Lettonia (17/34) Gran Bretagna (9/24). Tiri liberi: Lettonia (10/15) Gran Bretagna (13/16). Rimbalzi: Lettonia 37 Gran Bretagna 34

La Lettonia domina, rischia, ma alla fine batte la Gran Bretagna. Un successo che sembrava in cassaforte al termine del terzo quarto e che è stato incredibilmente messo in discussione dal black-out dell'ultima frazione di gioco a cui sono andati incontro i giocatori lettoni. La Gran Bretagna ha provato ad approfittarne, ma gli errori commessi a cavallo tra il 20' ed il 30' hanno inciso sulle possibilità di rimonta finale. Bagatskis per questa sfida ha voluto affidarsi dall'inizio agli stessi uomini che l'hanno portato alla vittoria contro il Belgio, ovvero Dairis Bertans, Grazulis, Porzingis, Strelnieks e Timma. Dall'altra parte Prunty, per cercare di ostacolare il tasso tecnico lettone, ha voluto schierare dal primo minuto Murray, Clark, Mockford, Okereafor ed Olaseni. Proprio quest'ultimo è stato l'uomo di riferimento della truppa britannica grazie ai suoi 23 punti, ma non solo perchè il centro è stato ben accompagnato da Johnson, autore di 18 punti, Okereafor con 12 e Lawrence con 11. Dall'altra parte oltre alla prestazione fenomenale di Kristaps Porzingis (28 punti per lui), ci sono da sottolineare le buone prove di Davis Bertans (22 punti), Strelnieks (13 punti) e Timma (11). 

Porzingis apre la partita con una schiacciata, ma Olaseni risponde subito con un layup. Il centro lettone va nuovamente a segno con una tripla, che fa da preludio alle due successive schiacciate, che portano Prunty a chiamare il primo time-out della partita. In uscita dal minuto di sospensione i britannici accorciano le distanze, che vengono subito ristabilite dalla tripla di Porzingis, il quale si rende poi protagonista di una stoppata su Clark. La Gran Bretagna, nonostante il momento sfavorevole, riesce comunque a rimanere attaccata alla partita, che torna in equilibrio con i liberi realizzati da Achara. La Lettonia non si scompone e torna avanti con il layup di Timma, a cui fa seguito la tripla di Bertans. La Gran Bretagna riaccorcia le distanze con un piazzato di Johnson, a cui risponde Bertans con una nuova tripla. I britannici non demordono e vanno nuovamente a segno con il layup di Olaseni, che viene reso vano dall'azione da tre punti di Smits. Il primo quarto quindi si chiude con i lettoni avanti per 25-20.

Bertans inaugura la seconda frazione di gioco con un'azione da quattro punti (tripla più libero aggiuntivo), ma dall'altra parte risponde subito Lawrence con un canestro da oltre l'arco. La Lettonia prova ad allungare con la schiacciata di Porzingis, ma la Gran Bretagna non si fa cogliere impreparata e risponde con Boateng che va a schiacciare il -4 (31-27). Il centro britannico si ripete poco dopo portando la sua selezione ad un solo possesso di distacco, che viene poi incrementato dalle triple di Bertans e Strelnieks. Per non veder fuggire nuovamente la Lettonia, Prunty decide di chiamare il time-out. Il minuto di sospensione sortisce gli effetti sperati, infatti Johnson accorcia le distanze con un canestro da oltre l'arco. Le speranze di rimonta britanniche vengono spente dalla tripla di Bertans, il quale porta la Lettonia sulle otto lunghezze di vantaggio, che vengono poi difese da Porzingis, che si rende autore di una stoppata su Johnson. Sul possesso successivo ancora Bertans allunga andando a segno dal perimetro, così come fa Porzingis poco dopo. La Gran Bretagna interrompe il momento favorevole avversario con una tripla di Murray, a cui risponde immediatamente Porzingis con una schiacciata. Sul punteggio di 50-40 in favore dei suoi Bagatskis decide di chiamare il time-out, ma dopo il minuto di sospensione nessuna delle due squadre va a segno. Si va così all'intervallo con la Lettonia avanti di 10 punti sulla Gran Bretagna.

La Lettonia parte forte ad inizio terzo quarto con Porzingis e Bertans che firmano un break di 4-0, interrotto da Olaseni con un piazzato. La squadra lettone tenta immediatamente l'allungo con due triple messe a segno da Bertans, ed allora Prunty decide di fermare il gioco. Alla ripresa Clark accorcia le distanze con un canestro da oltre l'arco, ma gli risponde subito Bertans con una nuova tripla. La Lettonia continua ad andare a bersaglio dal perimetro con Timma e Blums, ed allora Prunty si vede costretto a chiamare un nuovo time-out. Il minuto di sospensione non cambia il copione del match, infatti Timma va ancora a segno da oltre i 6.75 metri. Nel finale Okereafor con la tripla fissa il risultato sul 58-84 in favore della selezione lettone.

Gli ultimi dieci minuti di gioco si aprono con i piazzati di Achara e Blums, che fanno da preludio alle triple messe a segno dalla stessa guardia lettone e Johnson. La shooting guard si ripete poco dopo portando i suoi a sedici lunghezze di svantaggio dai lettoni. Bagatskis per prevenire qualsiasi forma di rimonta decide di chiamare immediatamente il time-out. I timori del coach lettone si concretizzano sulla tripla di Okereafor che vale il -11 (94-83) a due minuti dalla fine. Sessanta secondi dopo Johnson con un canestro da oltre l'arco riporta la selezione britannica a sole sei lunghezze di svantaggio, costringendo così Bagatskis a rifermare il gioco. Alla ripresa Timma segna solo uno dei due liberi a disposizione ed allora Prunty decide di chiamare il time-out per costruire insieme ai suoi una disperata rimonta. Dopo il minuto di sospensione Olaseni va a segno dalla lunetta costringendo Bagatskis a chiamare un nuovo time-out. Dopo il minuto di sospensione i liberi di Strelnieks ed il layup di Lawrence chiudono la partita sul punteggio di 97-92 in favore della compagine lettone.