EuroBasket 2017 - Serbia, Francia e Lituania staccano il pass per Istanbul

Vince anche il Montenegro nel pomeriggio della sesta giornata degli europei: per la squadra di Tanjevic è una vittoria fondamentale per il passaggio del turno.

EuroBasket 2017 - Serbia, Francia e Lituania staccano il pass per Istanbul
Eurobasket - Serbia, Francia e Lituania staccano il pass per Istanbul.

Prima tornata di verdetti ad Eurobasket 2017: nella giornata in cui i quattro gironi sono tornati a giocare contemporaneamente, Serbia, Lituani e Francia hanno ottenuto il pass per la seconda fase della competizione. Ci si è avvicinato tanto anche il Montenegro, che ha ottenuto una fondamentale vittoria ai danni della Repubblica Ceca.

Repubblica Ceca – Montenegro 75 – 88

E partendo proprio da questo match, la partita tra gli uomini di Tanjevic, multato per aver fumato negli spogliatoi, e Ginzburg è sempre stata praticamente a senso unico. I montenegrini, 2 vittorie e 2 sconfitte adesso, fin dal primo quarto hanno giocato una partita molto intensa e, secondo le proprie caratteristiche, molto fisica. I cechi sono subito stati messi sotto dagli avversari, non riuscendo mai a trovare le giuste contromisure e finendo per essere schiacciati. Ottima partita per Vucevic ed Ivanovic, entrambi a quota 17 punti, e doppia cifra anche per Sehovic e Pavlicevic, rispettivamente 12 e 13 punti. Alla Repubblica Ceca non è bastata la doppia doppia di Satoransky da 13 punti e 11 assist in 30 minuti di gioco.

Ucraina – Lituania 62 – 94

Un dominio ancor più evidente e pesante rispetto a quello montenegrino è stato quello della Lituania sull’Ucraina. Dopo la vittoria contro gli azzurri, Valanciunas e compagni puntavano dritto verso la qualificazione e così hanno fatto: una prova di forza incredibile contro una squadra nettamente inferiore, distrutta dalle solite giocate sotto il tabellone e dalle triple del solito caldissimo Kuzminskas. Con questa vittoria la Lituania si è portata in testa al girone B e si è aritmeticamente qualificata per il secondo turno degli Europei.

Polonia – Francia 75 – 78

Stesso esito ma con una strada decisamente più tortuosa di quella lituana è quello della Francia. La vittoria contro la Polonia è arrivata al termine di una partita molto combattuta e in cui i francesi, al termine del primo tempo, si sono anche ritrovati sotto nel punteggio. La squadra di Collet sta subendo tanto le assenze a questo europeo e anche quest’oggi lo ha dimostrato, ma non si deve togliere meriti ad una Polonia fin qui apparsa in grande forma. Vero è che adesso la qualificazione è più lontana, e la partita di domani contro la Grecia in questo senso non aiuta, ma i polacchi si stanno dimostrando un osso duro davvero per tutti.

Gran Bretagna – Serbia 65 – 81

Infine la Serbia che, al pari di Montenegro e Lituania, si è agilmente sbarazzata della Gran Bretagna. Gli uomini di Djordjevic non hanno avuto alcun problema a battere il fanalino di coda del girone D, chiudendo di fatto la partita già nel primo quarto, terminato 14 – 25 per i serbi che, da lì in poi, hanno giocato con il pilota automatico. Con questa vittoria, i serbi si sono conquistati l'accesso al secondo turno della competizione, raggiungendo come detto Lituania e Francia.