Eurobasket 2017- Croazia in scioltezza: Bogdanovic e compagni passeggiano sulla Repubblica Ceca (69-107)

La compagine di Petrovic, con molte riserve in campo, comanda e stravince un match senza storia. Satoransky e compagni chiudono la propria rassegna europea con una sola vittoria all'attivo.

Eurobasket 2017- Croazia in scioltezza: Bogdanovic e compagni passeggiano sulla Repubblica Ceca (69-107)
Smits, Lettonia. Fonte foto: http://www.fiba.basketball/eurobasket/2017.
Repubblica Ceca
69 107
Croazia
Repubblica Ceca: auda 19, hruban 15, satoransky 2, welsch, palyza 12, sirina 6, svrdlik 10, peterka 3, bohacik, kriz 2, kyzlink. all: ginzburg.
Croazia: kruslin 11, popovic 3, simon 6, saric 18, ukic 12, zoric, planinic 2, bender 10, buva 13, ramljak 7, tomas, bogdanovic 25. all: petrovic.
SCORE: 1Q: 17-28; 2Q: 23-26; 3Q: 20-24; 4Q: 9-29;
ARBITRO: Tolga SAHIN (ITA), Christopher Antony REID (AUS), Yohan ROSSO (FRA).
NOTE: INCONTRO VALEVOLE PER LA FASE A GRUPPI DI EUROBASKET 2017. SI GIOCA ALLA Polyvalent Hall DI Cluj-Napoca. INIZIO ORE 13.30.

La Croazia fa sua anche l’ultima gara del gruppo C di Eurobasket 2017 contro la Repubblica Ceca, chiude questa fase al secondo posto, con nove punti all’attivo, dietro alla Spagna e davanti a Montenegro e Ungheria. Prestazione ottima di Bogdanovic, autore in totale di venticinque punti e tre rimbalzi catturati. I cechi, nonostante le buone prove di Auda e Hruban, rimangono per tutta la partita sotto nel punteggio senza mai riuscire a rientrare, subiscono la quarta sconfitta consecutiva e escono dalla competizione. Tra le file dei croati degna di nota anche la prestazione di Saric, autore di diciotto punti, dieci rimbalzi e tre assist.

Coach Ginzburg schiera Satoransky in regia con Bohacik e Kriz sul perimetro. Hruban e Auda completano il quintetto titolare. Risponde Petrovic con Ukic a guidare la squadra, Bender e Buva sotto canestro. Esternamente agiscono Kruslin e Ramljak.

Partenza sprint della degli uomini di Petrovic, Buva segna cinque degli otto punti consecutivi della Croazia, Hruban e Svrdlik sono i primi a replicare. Buva lotta nel pitturato e referta altri punti, Palyza e Hruban firmano il primo contro-break di 5-0. Da metà quarto in poi l’unico a segnare nelle file ceche è Svrdlik, Planinic e Ukic allargano lo scarto infilando cinque punti consecutivi. Nel finale Petrovic inserisce i titolarissimi Saric e Bogdanovic e con i punti dei nuovi entrati la prima frazione di gioco si conclude con il risultato di 17-28.

Pioggia di triple ad inizio di secondo periodo, Sirina e Hruban, due volte, ne mettono tre per i cechi, rispondono dall’altra parte Popovic e Bogdanovic. Con i punti di Auda e Satoransky i ragazzi di Ginzburg accorciano le distanze, Simon e il solito Bogdanovic non si fanno trovare impreparati e si riportano avanti. A fine primo tempo ancora meglio i croati, Auda e Sirina sono gli unici a trovare marcature nelle file della Repubblica Ceca, con i punti di Bender, Saric e Bogdanovic la squadra di Petrovic si porta sul +14 (40-54).

Ritmo basso e gara equilibrata ad inizio secondo tempo, la poca attenzione difensiva da ambo i lati fa sì che le squadre si continuino ad alternare a canestro, Ukic, Saric e Bogdanovic trovano altri punti, replicano Auda e Palyza, con due triple. I cechi provano ad accorciare con le nuove triple di Hruban e Palyza ma in difesa soffrono il bel gioco croato, il quintetto di Petrovic, con i soliti Saric e Bogdanovic a comandare, segna ad ogni possesso. A fine quarto il nuovo break di 0-6 della Croazia allarga pesantemente il divario fino a diciotto punti (60-78).

Ad inizio ultimo periodo la Repubblica Ceca alza definitivamente bandiera bianca ed esce con la testa dal match. Nei primi quattro minuti del quarto l’unico a trovare un canestro nelle file ceche, dopo la tripla di Simon, è Hruban, il seguente pesante parziale croato di 0-16, con tutto il quintetto a referto, porta il divario a trentacinque punti. Peterka ferma finalmente il break con una tripla ma da qui al termine è solo “garbage time” con diverse marcature da ambo le parti, la Croazia si impone con il risultato di 69-107.