Sassari saluta l'Eurolega con l'ennesima debacle: è 0-10!

Finisce con il non invidiabile record di 10 sconfitte su 10 gare disputate per una Dinamo troppo concentrata su campionato e alla prossima Eurocup.

Sassari saluta l'Eurolega con l'ennesima debacle: è 0-10!
Brose Bamberg
86 54
Dinamo Sassari

La Dinamo Sassari saluta l'Eurolega con una nuova sconfitta dal Brose Bamberg per 86-54 al termine di una gara che l'ha vista reggere per un quarto solamente. Dieci sconfitte su dieci. Si chiude cosi' l'Eurolega di Sassari, che perde anche nell'ultimo impegno del girone D.  Per il Bamberg di Trincheri ottimo  Zisis (16 punti), Theis e Strelniers (12 punti a testa). Per il Banco si salva Haynes con 14 punti.

Priva di Logan (a riposo in vista del tour de force natalizio) e dei convalescenti Petway e Varnado, Calvani è costretto a dare spazio al giovane Pellegrino dalla panchina, oltre che Sacchetti e De Vecchi in quintetto. Radosevic e Theis portano Brose avanti 9-3, Sassari ritorna in gara grazie a una rubata di Eyenga e alle bombe di DeVecchi che portano i sardi avanti (9-10), ma la squadra di Calvani soffre come sempre a rimbalzo e Zisis chiude il primo quarto con un vantaggio di 6 punti (20-14). Stipcevic e De Vecchi inaugurano il secondo quarto con una tripla a testa, ma Staiger risponde per le rime rispazzando via i bianco blu con due bombe (30-20). Eyenga con 5 punti di fila prova a rianimare la Dinamo, ma i tedeschi trovano davanti a loro una difesa colabrodo e Miller e Heckmann ne approfittano colpendo ripetutamente la retina (41-28), Sassari ha un sussulto di orgoglio con Stipcevic ma anche l’eterno Zisis decide di iscriversi al festival del tiro da 3 punti dei padroni di casa. L’ex Siena e Treviso serve un assist per Thies che chiude il primo quarto con un inequivocabile 49-33 (29-19 di parziale) che non ammette repliche.

Il terzo quarto è già garbage time con Radosevic e Zisis che portano il Bamberg sul +24 (57-33). Si gioca dunque solo per le statistiche personali, con Haynes che segna tardivamente le sue triple della partita, mentre Stipcevic con una tabellata riporta improvvisamente i suoi a -13, ma Nikolic e Thies spengono immediatamente le speranze di recupero (67-47 al 30°). Radosevic con un gioco da 3 punti e Zisis non hanno pietà nonostante non ci sia nulla in palio mentre Sassari non vede l'ora di andare sotto la doccia e riprendere l'aereo per tornare a concentrarsi sul campionato che la vedrà domenica affrontare Torino. Finisce con un pesantissimo e desolante passivo di 86-54 l'ultima gara di una Eurolega peggiore di quella scorsa. 

Sassari affronterà Saragozza, Galatasaray e gli ungheresi del Szolnoki Olaj nel Girone N di Eurocup che inizierà il prossimo 5-6 gennaio, mentre il Brose al momento avrà l'Olympiacos come avversario sicuro nelle top 16 di Eurolega.