Eurolega, ultimi verdetti: Maccabi eliminato, Sassari battuta a valanga

Il Darussafaka limita i danni contro gli israeliani, e li condanna alla prematura uscita di scena. Sassari demolita dal Bamberg di Melli, mentre Datome e compagni banchettano contro il Khimki Mosca.

Eurolega, ultimi verdetti: Maccabi eliminato, Sassari battuta a valanga
Eurolega, ultimi verdetti: Maccabi eliminato, Sassari battuto a valanga

Ultima giornata della fase a gironi di Eurolega, con verdetti ancora da scrivere e altri che sono stati definiti già nella prima tranche di partite, disputate nella serata di ieri.

Non era di certo coinvolto in gare roventi il Banco di Sardegna Sassari, già da tempo eliminata e opposta ieri sera al Brose Bamberg Baskets, tra le cui fila milita un Niccolò Melli in crescita esponenziale. Netta la vittoria della compagine tedesca con il punteggio di 86-54, che ha staccato il biglietto per le Top 16 da terza forza del girone D, mentre la formazione di coach Calvani "retrocede" in Eurocup. La notizia della serata, però, riguarda l'eliminazione del Maccabi Tel Aviv, al quale non basta la vittoria ottenuta sul parquet del Darussafaka Dogus Istanbul: il +4 ottenuto dagli israeliani non si è rivelato sufficiente, visto che i turchi hanno espugnato all'andata la Menora Mivtachim Arena con 11 punti di vantaggio.

Ripartiamo dal girone A, dove si è registrata la qualificazione per i campioni in carica del Real Madrid. La formazione allenata da Pablo Laso, che a lungo è stata a serio rischio di eliminazione, ha travolto sul proprio parquet lo Strasburgo con un eloquente 97-65, e con la quinta vittoria ottenuta nel proprio cammino europeo le merengues staccano così il pass per le Top 16. Nello stesso girone, il Fenerbahce di Gigi Datome ribadisce la propria supremazia in testa alla classifica con la vittoria al fotofinish sul parquet del Khimki Mosca, che conclude comunque il proprio cammino al secondo posto nel raggruppamento, grazie al vantaggio negli scontri diretti contro lo stesso Real. Ancora da definire la quarta squadra che passerà il turno.

Nel girone B, che nello scorso turno ha decretato l'eliminazione anticipata della EA7 Emporio Armani Milano, non c'erano più verdetti da decretare, visto che hanno già conquistato l'accesso alle Top 16 le seguenti formazioni: Olympiacos, Laboral Kutxa, Anadolu Efes e Cedevita Zagabria. Secondo posto ormai matematicamente conquistato dai baschi, i quali hanno travolto sul proprio parquet i croati con un netto 92-70, nell'unica gara del girone disputata nella serata di ieri. Discorso simile nel girone C, dove sono già stati decretati i passaggi del turno per Lokomotiv Kuban Krasnodar, Barcellona, Panathinaikos e Zalgiris Kaunas. L'unica gara già disputata ieri per questo raggruppamento è quella vinta dalla compagine ateniese sul parquet dei lituani, con il risicato punteggio di 72-75.