Eurolega, top 16: Fenerbahce ancora dominante, scatto Stella Rossa

Datome e compagni demoliscono anche l'Unicaja Malaga e ottengono la settima vittoria in altrettante partite. I serbi cancellano il ko della scorsa giornata e superano il Cedevita al Pionir.

Eurolega, top 16: Fenerbahce ancora dominante, scatto Stella Rossa
Eurolega, top 16: Fenerbahce ancora dominante, scatto Stella Rossa

Si è aperta con le consuete quattro partite la settima giornata delle top 16 di Eurolega. Mentre nel gruppo F si è assistito al blitz del Real Madrid sul parquet del Khimki Mosca e alla netta affermazione del Laboral Kutxa contro il Brose Bamberg, nel gruppo E il pronostico è stato rispettato nei due parquet in cui si è giocato. Il Fenerbahce ha mantenuto la propria imbattibilità sconfiggendo nettamente l'Unicaja Malaga, mentre la Stella Rossa ha sfruttato l'effetto del Pionir per avere la meglio sul Cedevita Zagabria.

FENERBAHCE-UNICAJA MALAGA 80-59

Ci sono voluti almeno dieci minuti prima di vedere il solito travolgente Fenerbahce, che non ha avuto pietà dell'Unicaja Malaga e ha così chiuso da imbattuto il girone di andata, con sette vittorie in altrettante partite e la quasi certezza di un posto ai quarti di finale. E dire che la difesa della compagine spagnola era riuscita a funzionare alla grande nel primo quarto, visto che Datome e compagni hanno chiuso in vantaggio di una sola lunghezza, ma i padroni di casa sono riusciti ad allungare in maniera decisa nel quarto successivo: Udoh apre le danze, Hickman torna a fare ciò che ha mostrato negli anni scorsi e trascina il Fener in doppia cifra di vantaggio, con Nelson che dall'altra parte evita un passivo già irrecuperabile a metà partita. Ma è di nuovo Udoh, assieme a un Datome molto incisivo al tiro, a procurare un nuovo allungo alla formazione turca. In avvio di ultimo periodo l'Unicaja si avvicina fino al -11, ma scende in campo l'ultima falange dell'esercito turco, con Bogdanovic e Mahmatoglu che sganciano le bombe che chiudono la partita.

Fenerbahce - Punti: Datome 13, Hickman e Udoh 12. Rimbalzi: Udoh 10, Vesely 9. Assist: Dixon 5, Bogdanovic 4.

Unicaja Malaga - Punti: Nelson 11, Nedovic 9. Rimbalzi: Thomas 7, Diez 5. Assist: Nelson e Nedovic 3.

STELLA ROSSA-CEDEVITA 94-74

La Stella Rossa di Belgrado cancella immediatamente la sconfitta patita la scorsa settimana contro il Darussafaka, cancellando a propria volta dal campo il Cedevita Zagabria. È bastato il primo quarto alla compagine serba per allungare in maniera decisa, con i punti di Miller e Dangubic che portano subito i biancorossi sulla doppia cifra di vantaggio. Il primo canestro dal campo degli ospiti arriva White dopo oltre cinque minuti di gioco, ma nel frattempo il Pionir aveva già celebrato un allungo molto pesante dei proprio beniamini, capaci di chiudere il primo quarto sul 26-12. La Stella Rossa cancella ogni tentativo del Cedevita di tornare in partita, tant'è che il vantaggio dei padroni di casa non scende mai sotto la doppia cifra di vantaggio. Zirbes e Lazic nel secondo periodo realizzano punti pesanti, mentre nel terzo quarto ci pensano Miller e Kinsey aprono le danze fino al +16. I croati provano a rifarsi sotto grazie ai canestri di White e Pilepic e si avvicinano fino al -6, ma è praticamente qui che si spegne il tentativo di rimonta degli ospiti: nel quarto periodo tornano a segnare Guduric e Lazic, oltre a Miller che realizza i canestri che chiudono le ostilità.

Stella Rossa - Punti: Miller 22, Micic 14, Guduric 13. Rimbalzi: Stimac 13, Miller e Zirbes 4. Assist: Micic 9.

Cedevita - Punti: Pullen 20, White 18, Bilan 17. Rimbalzi: White e Walker 7. Assist: Bilan 5, Pullen 3.