Eurolega: Panathinaikos sulla sirena, Kuban facile. Il Brose fa l'impresa contro il CSKA

Trinchieri ed i suoi ragazzi battono la compagine moscovita, raggiungendo il Barcellona al quarto posto in classifica nel girone F. Tutto facile per il Kuban Krasnodar, che ipoteca tra secondo e terzo parziale la pratica Stella Rossa. Chiude il discorso qualificazione il Pana, che espugna il parquet di Istanbul sponda Darussafaka.

Eurolega: Panathinaikos sulla sirena, Kuban facile. Il Brose fa l'impresa contro il CSKA
Eurolega: Panathinaikos sulla sirena, Kuban facile. Il Brose fa l'impresa contro il CSKA

Tre le gare del giovedì di Eurolega, che fanno seguito all'anticipo che ha visto il Laboral battere il Barcellona tra le mura amiche ed ipotecare il passaggio del turno nel gruppo F, mettendo in difficoltà la squadra blaugrana. Vincono Panathinaikos, che espugna il campo del Darussafaka oramai eliminato, e il Lokomotiv Kuban, che si riscatta in casa contro la Stella Rossa che spera ancora nella qualificazione qualora l'Efes dovesse perdere a Malaga. Nel gruppo F, inoltre, impresa del Brose, che si conferma squadra ostica tra le mura amiche: Trinchieri batte il CSKA già ampiamente qualificato e raggiunge il Barça a 6 vittorie. 

Gruppo E

Darussafaka Istanbul - Panathinaikos Atene 84-86

Sono i liberi di Elliot Williams a consegnare la vittoria, decisiva ai fini della qualificazione, ai greci del Panathinaikos Atene sul campo del Darussafaka Istanbul. I turchi, che speravano ancora nella qualificazione (seppur difficile), cedono nel finale, quando Williams prima impatta con la tripla a 27 secondi dal termine, poi realizza i due liberi del sorpasso definitivo. Bellissima la sfida sotto le plance tra Erden da una parte (18 con 7/11 dal campo) e Miroslav Raduljca, che chiuderà a 21 punti. Greci che riescono a ribaltare il punteggio dopo un inizio alquanto problematico, con i padroni di casa che erano scappati via nel punteggio prima sul più 10 (25-15 all'8'), poi sul più 13 (42-29) grazie a Preldzic e Markoishvili. Di Feldeine e Gist, uniti ovviamente a Raduljca e Williams i canestri della rimonta, coronatasi col successo nel finale. 

Lokomotiv Kuban - Stella Rossa 86-62

Tutto facile per il Lokomotiv Kuban, che tra le mura amiche asfalta la Stella Rossa Belgrado e ribalta, qualora ce ne fosse bisogno, lo svantaggio di 14 lunghezze dell'andata. Partita fatta di strappi, con i russi che andavano subito in vantaggio nel primo quarto con Janning e Randolph. Guduric e Stimac riportano gli ospiti in parità a metà secondo quarto (28 pari) prima del parziale di 14-3 che spacca in due la gara: Draper, Delaney e Singleton contribuiscono al parziale che lancia la squadra di Bartzokas verso la vittoria. L'abbrivio veniva confermato ad inizio ripresa, quando Singleton e ovviamente Anthony Randolph piazzavano i canestri del più diciotto definitivo. Stimac provava a suonare la carica per i suoi, soprattutto in ottica doppio confronto (delta a -14), ma doveva alzare bandiera bianca di fronte ai canestri di Singleton del finale. 

Anthony Randolph, mattatore nella vittoria contro la Stella Rossa (foto Euroleague.net)
Anthony Randolph, mattatore nella vittoria contro la Stella Rossa (foto Euroleague.net)

Girone F 

Brose Bamberg - CSKA Mosca 91-83

Dopo aver battuto Olympiacos e Khimki, il viaggio interno del Brose Bamberg di Andrea Trinchieri e Nicolò Melli prosegue verso la qualificazione: i tedeschi superano anche il CSKA Mosca, costringendo i russi alla terza sconfitta nelle Top 16. Gara che si risolve nelle battute finali, quando Nando De Colo sbaglia prima il jumper del -1, poi la tripla che avrebbe riportato la squadra ospite a contatto con i padroni di casa. Melli e Wanamaker piazzano i liberi del successo finale, consentendo ai tedeschi di continuare a sperare nella qualificazione ai quarti di finale. Ottime le prove di Radosevic e Zisis, che mettono a referto 14 pesantissimi punti. Per Itoudis 21 di De Colo, 19 di Teodosic e 17 di Vorontsevich, ma poco da Hines, Jackson e Higgins. 

Nikos Zisis in azione: 14 i punti per il play greco ex Treviso (Foto: Euroleague.net).
Nikos Zisis in azione: 14 i punti per il play greco ex Treviso (Photo: Euroleague.net).