Eurolega - Uragano Fenerbahce sul Real Madrid, è 2-0 nella serie

I turchi triturano il Real Madrid per 100-78 con percentuali elevatissime al tiro. Gli iberici, inesistenti, vedono il baratro. Gara 3 in programma martedi a Madrid dove il Fenerbahce può chiudere i conti.

Eurolega - Uragano Fenerbahce sul Real Madrid, è 2-0 nella serie
Bogdanovic con le sue triple ha sin dall'inizio chiuso ogni discorso su gara2.
Fenerbahce Ulker
100 78
Real Madrid

Il Fenerbahce è un bulldozer inarrestabile, travolge un Real Madrid irriconoscibile per 100-78 e porta la serie sul 2-0 al termine di una partita mai stata in discussione, con ben 5 giocatori in doppia cifra e percentuali spaziali al tiro. Per i blancos si salva solamente Rodriguez, autore di 15 punti. 

Partenza sprint da parte di entrambe le squadre, con Datome e Udoh che suonano la carica, FernandezReyes colpiscono dalla lunga distanza (6-6), poi inizia il ciclone Fenerbahce con Antic, Dixon e Bogdanovic a colpire da fuori, mentre Udoh stravince il duello con Ayon (21-8). Fernandez con una tripla chiude il parziale turco, ma si perde Kalinic in tap-in, mentre Antic fa commettere a Hernangomez 3 falli in un amen. Llull dalla lunetta e ancora Udoh chiudono il primo quarto sul 27-14.

Il Fenerbahce non ne vuole sapere di mollare il piede dall’acceleratore continuando a bombardare dalla lunga distanza con Hickman e Bogdanovic e con Udoh che continua il suo strapotere nel pitturato fa  46-19. Dixon si iscrive alla festa del tiro da 3 punti, mentre per i blancos solo Rodriguez riesce a trovare la via de canestro nel finale di secondo periodo che vede un’altra bomba di Bogdanovic che fissa il punteggio sul 54-29.

Rodriguez segna dall’arco ma Ayon commette in un amen terzo e quarto fallo e Udoh banchetta dalla lunetta (57-34). I turchi mollano in difesa e il Barba spagnolo ne approfitta, ma i blancos esauriscono subito il bonus anche se il Fenerbahce sbaglia qualche libero di troppo. Llull mette a segno una tripla che porta il Real a -18, ma Dixon dalla lunetta non sbaglia e Datome con due bombe spegne le flebili speranze di rimonta spagnola (72-44 al 27°). Udoh impedisce al Real di avere voce in area, mentre Bogdanovic non ha intenzione di fermarsi e i turchi raggiungono un inappellabile +30 al 29° minuto.

Il resto della gara è puro garbage time con Pablo Laso che decide di far riposare molti dei suoi senatori mentre il Fenerbahce non ha alcuna intenzione di fermarsi con Antic che commette anche un fallo antisportivo su Rivers. Kalinic partecipa alla gara delle schiacciate e Mahmutoglu al tiro dall'angolo (88-58). Nel finale c'è spazio per Antic e il giovane Dondic che mette a segno 10 punti che fissano il punteggio finale sul 100-78.