Eurolega - Il Laboral Kutxa si porta sul 2-0

Dopo aver vinto gara-1, gli spagnoli si aggiudicano anche il secondo round, proiettandosi in Grecia con la possibilità di chiudere già la serie. Ora per i greci si fa veramente dura.

Eurolega - Il Laboral Kutxa si porta sul 2-0
Laboral Kutxa Vitoria
82 78
Panathinaikos
Laboral Kutxa Vitoria: James 13 (5/10;1/5) Diop M Planinic (0/1) Hanga Bourousis 14 (3/12;1/3;5/6) Blazic 4 (1/3;0/4;2/3) Diop I 2 (1/1) Tillie 10 (4/7;2/4 TL) Adams 24 (1/6;5/11;7/8) Corbacho Bertans 15 (4/7 3P;3/3 TL)
Panathinaikos: Haynes 8 (1/2;2/4) Pavlovic 3 (1/2;0/1;1/2) Jankovic Fotsis 2 (1/1;0/2) Raduljica 10 (4/10;2/2 TL) Feldeine 5 (1/3;1/4) Diamantidis 17 (2/2;3/6;4/4) Gist 6 (3/3;0/4;0/2) Calathes 4 (2/4;0/4) Kuzmic 11 (4/9;3/3 TL) Williams 12 (4/11;1/3;1/2) Hunter
SCORE: 16-21; 38-36; 54-51; 73-73. Tiro da 2p: Laboral Kutxa (15/40) Panathinaikos (23/47). Tiro da 3p: Laboral Kutxa (11/30) Panathinaikos (7/28). Tiri liberi: Laboral Kutxa (19/24) Panathinaikos (11/15). Rimbalzi: Laboral Kutxa 39 Panathinaikos 51

Il Vitoria si aggiudica gara-2 dei play-off con il Panathinaikos vincendo dopo un tempo supplementare. Partita molto più equilibrata rispetto alla prima sfida, più per meriti dei greci che demeriti dei padroni di casa. Infatti gli uomini di Perasovic riproducono la stessa pallacanestro vista in gara-1, ma stavolta il team greco riesce a reagire trovando le contromisure adatte a limitare i punti di forza degli avversari. Soprattutto Diamantidis da il suo contributo con ben 17 punti, seguito da Williams con 12 e Kuzmic con 11. Dall'altra parte c'è da registrare la super-prestazione di Adams che come nella prima gara si ripete su alti livelli inanellando ben 24 punti, ma non c'è solo la guardia americana in doppia cifra, infatti anche Bertans da il suo apporto con 15 punti. Menzione speciale per Bourousis che all'overtime incide per la vittoria dei padroni di casa, per il greco 14 punti. James (13) e Tillie (10) completano il tabellino del Laboral Kutxa. Per i greci la strada ora è completamente in salita dato che dovranno vincere ogni partita per ribaltare la situazione. L'unico vantaggio per gli uomini di Djordjevic è il giocare davanti ai propri tifosi che possono dare quella carica in più, necessaria per riuscire a superare gli spagnoli. Infatti i greci dovranno ripetere la prestazione vista in questa sfida ma anche cercare quell'elemento ulteriore che gli permetta di non rischiare la sconfitta, che significherebbe eliminazione dall'Eurolega.

Pavlovic attacca il canestro e segna i primi due punti della partita. Dall'altra parte Adams piazza i piedi dietro la linea dei tre punti e firma il sorpasso. Raduljica dal pitturato porta sul +1 il Panathinaikos. Lo stesso centro dei greci si rende protagonista di una stoppata su Planinic. La squadra di Djordjevic si mostra solida in difesa con una efficace stoppata di Gist su Bourousis, poi Adams accorcia con la seconda tripla della sua partita. Tillie realizza 4 punti consecutivi, ma Calathes col piazzato ferma il punteggio sul 10-10. L'ala degli spagnoli ( Tillie ) stoppa Williams ed Haynes con un tiro dall'area porta in vantaggio i greci. Dopo il time-out chiamato dal coach di casa, Bertans sigla un canestro dall'arco che vale il +1 per il Laboral Kutxa. Hunter ferma Adams con una stoppata, poi Kuzmic con un azione da tre punti fissa il risultato sul 13-15. Sul canestro di Raduljica, Djordjevic ferma nuovamente il gioco. Il tiro dall'area di Kuzmic e la tripla di James chiudono il quarto sul punteggio di 16-21 per i greci, che hanno meritato questo piccolo vantaggio.

Tillie realizza da dentro l'area e Djordjevic ferma subito il gioco. In uscita dal minuto di sospensione Bertans pareggia con una tripla (21-21). Pavlovic dalla lunetta firma il +1 per il Panathinaikos, ma James dal pitturato riporta in vantaggio i padroni di casa. Feldeine col piazzato fissa il punteggio sul 23-24, poi Kuzmic si fa stoppare da Tillie. La guardia dominicana dei greci ( Feldeine ) allunga con una tripla. Il Laboral Kutxa non si fa sorprendere in fase difensiva in quanto Tillie riesce nuovamente a stoppare Raduljica, poi Adams pareggia facendo 2/2 ai liberi. Haynes piazza i piedi dietro la linea dei tre punti e porta in vantaggio gli ospiti. Sul canestro di James, Djordjevic ferma il gioco. Adams dalla lunetta pareggia (34-34) ma Raduljica dal pitturato firma il +2 per i greci. Bourousis da dentro l'area fissa il risultato sul 36-36. Dopo il time-out chiamato da Perasovic, James chiude il quarto con un piazzato che vale il 38-36 per i padroni di casa. Risultato che dimostra il grande equilibrio messo in mostra in questo primo tempo.

Bertans apre i secondi 20 minuti con un canestro da oltre l'arco, poi Diamantidis con un tiro dall'area firma i primi due punti per i greci in questo quarto. Adams con la tripla sigilla il +6 in favore degli spagnoli (44-38). Bourousis e Diamantidis realizzano dal perimetro mantenendo inalterate le distanze. Sul canestro di Raduljica, Perasovic chiama il time-out. I liberi di Blazic e il piazzato di Fotsis chiudono il quarto sul punteggio di 54-51 per il Laboral Kutxa.

L'ultima frazione vede subito Bertans realizzare da oltre i 6.75 metri. Sul nuovo canestro di James Djordjevic chiama il time-out. Dopo il minuto di sospensione Bourousis stoppa Williams, poi Gist interrompe il parziale di 7-0 in favore dei padroni di casa con un tiro dall'area. Pavlovic protesta per un fallo e subisce un tecnico, di cui Bourousis subito approfitta. Diamantidis accorcia le distanze con un canestro dal perimetro (62-58), costringendo Perasovic a chiamare il time-out. Anche Raduljica si mostra nervoso e gli arbitri gli fischiano un tecnico: Bourousis dalla lunetta non sbaglia. Adams punisce dal perimetro e Djordjevic non può far altro che fermare il gioco. Dopo il minuto di sospensione Williams con la tripla fissa il risultato sul 68-63 per i padroni di casa. La guardia dei greci segna anche con un piazzato e Perasovic opta per il time-out. Adams piazza i piedi dietro la linea da tre punti e allunga sul +6, portando il coach ospite a fermare il gioco. Haynes e Diamantidis realizzano dal perimetro fissando il punteggio sul 73-73. Dopo il time-out chiamato dal coach di casa James prova il tiro dall'arco che non va a bersaglio e quindi la sfida si prolunga ai supplementari.

Bourousis dal pitturato porta subito in vantaggio il Laboral Kutxa. Gist stoppa Tillie, poi dopo il canestro di Adams, Djordjevic chiama il time-out. Williams col piazzato accorcia le distanze e porta Perasovic a fermare il gioco. Chiudono la partita i due liberi messi a segno da Adams, il quale fissa il punteggio finale sull'82-78 per il Laboral Kutxa.