Eurolega, il Darussafaka rimonta e batte la Stella Rossa nel finale

La squadra turca dopo aver passato un'intera partita a rincorrere, è riuscita proprio nell'ultimo minuto di gioco a superare i serbi ed a vincere la prima partita dell'Eurolega 2016/17. Top scorer Clyburn con 19 punti. Dall'altra parte non bastano i 16 di Kuzmic.

Eurolega, il Darussafaka rimonta e batte la Stella Rossa nel finale
Stella Rossa
70 73
Darussafaka
Stella Rossa: Rebic 2 (1/4) Dangubic 7 (2/5;1/1) Mitrovic 12 (5/8;2/4 TL) Lazic (0/1;0/2 TL) Simonovic (0/1 3P) Jenkins 8 (0/1;2/4;2/2) Guduric 13 (2/4;3/8) Jovic 8 (3/5;0/2;2/3) Kuzmic 16 (8/9;0/2 TL) Bjelica 4 (2/2;0/2)
Darussafaka: Wilbekin 2 (0/1;0/4;2/2) Batuk 4 (1/1;0/1;2/2) Wanamaker 11 (3/5;1/5;2/2) Clyburn 19 (8/14;0/1;3/3) Moerman 10 (5/6;0/3) Aldemir (0/1) Anderson 5 (2/2;0/2;1/2) Slaughter 2 (1/3) Bertans 13 (2/4;2/2;3/3) Harangody 7 (2/3;1/1)
SCORE: 24-17; 20-13; 8-16. Tiro da 2p: Stella Rossa (23/39) Darussafaka (24/40). Tiro da 3p: Stella Rossa (6/18) Darussafaka (4/19). Tiri liberi: Stella Rossa (6/13) Darussafaka (13/14). Rimbalzi: Stella Rossa 31 Darussafaka 28

Il Darussafaka espugna il parquet di Belgrado grazie ad una rimonta partita dalla palla a due e finita con la sirena dell'ultimo quarto. La squadra turca incontra fin da subito molte difficoltà nel proporre il proprio gioco, a causa della grande intensità messa in mostra dal quinto serbo nella metà campo difensiva. La Stella Rossa viene trascinata inizialmente dal proprio centro, Ognjen Kuzmic, che sfrutta la propria fisicità all'interno del pitturato avversario. I serbi riescono più volte a scappare nel punteggio, ma il Darussafaka grazie a Wanamaker e Clyburn rimane in partita, infatti i turchi terminano il primo quarto con sole sette lunghezze di svantaggio. Nel secondo quarto il divario aumenta a causa della costanza di rendimento dei padroni di casa che mette in continua difficoltà la difesa ospite. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 44-30, ma nel terzo quarto avviene la svolta in favore della squadra turca. Infatti gli uomini di Blatt riescono a mettere in ritmo sia Clyburn che Wanamaker, i quali vanno più volte a segno sia con triple che con "jump shot". Si va dunque verso l'ultima frazione con la Stella Rossa avanti di soli sei punti. Nell'ultimo quarto si assiste ad una sfida sostanzialmente equilibrata con i turchi che nel finale mostrano maggiore brillantezza per portare a casa la vittoria. Nel prossimo turno i turchi ospiteranno l'Olimpia Milano, mentre i serbi andranno proprio in Turchia ad affrontare il Galatasaray.

                                                      LA GARA

1° QUARTO

La partita inizia subito su ritmi molto alti con un canestro per parte: prima Jovic porta avanti i serbi, poi Bertans pareggia con un tiro da dentro il pitturato. La guardia turca viene poi stoppata da Kuzmic, il quale impedisce al Darussafaka di portarsi in vantaggio. Il centro serbo con 4 punti consecutivi, respinge i tentativi di allungo provati da Moerman prima e Anderson poi. Mitrovic attacca il canestro e realizza il +2 in favore dei padroni di casa (8-6), che poi allungano con la prima tripla della partita realizzata da Jenkins. Il Darussafaka comincia a lasciare qualche spazio di troppo in difesa e ne approfitta Kuzmic che firma il break di 9-0 in favore dei suoi (15-6). Il centro serbo si fa notare anche in fase difensiva con la stoppata su Harangody e Mitrovic dall'altra parte non spreca l'occasione per portare i serbi sul 17-6, costringendo Blatt (coach del Darussafaka) a chiamare il time-out. Il minuto di sospensione porta i suoi frutti alla squadra turca che chiudono le linee di difesa con la stoppata di Slaughter su Jovic. Dopodichè Clyburn sblocca la situazione in casa Darussafaka, ma Mitrovic ristabilisce le distanze con un "jump shot". Harangody prova ad accorciare nel punteggio con la tripla del -6 (17-11), ma Jenkins nell'altra metà campo non sbaglia da oltre i 6.75 metri. Nel finale Batuk realizza 4 punti consecutivi con un canestro da dentro l'area e due liberi messi a segno, ma è Bjelica a chiudere il quarto sul 24-17 in favore dei serbi.

2° QUARTO

La seconda frazione si apre con l'ala serba (Bjelica) che allunga nel punteggio, ma Moerman va a segno da dentro l'area mantenendo inalterate le distanze. Il Darussafaka grazie a Wanamaker riesce a riportarsi ad un solo possesso di svantaggio, ma proprio nel momento migliore dei turchi, ecco la tripla di Guduric che spegne le velleità di rimonta della squadra avversaria. Radonjic vedendo che i suoi non sono più costantemente fluidi in attacco decide di chiamare il time-out. Il minuto di sospensione porta i suoi frutti in casa serba infatti la Stella Rossa riesce ad inanellare 5 punti consecutivi, con la tripla di Dangubic e l'appoggio a canestro di Jovic. Blatt, vedendo il momento di difficoltà dei suoi, decide di fermare il gioco. Alla ripresa Anderson e Kuzmic vanno a segno da dentro l'area, mantenendo inalterato il punteggio. L'ala americana dei turchi ed il centro serbo chiudono il quarto sul risultato di 44-30 in favore dei padroni di casa, dopo i due time-out chiamati da Radonjic.

3° QUARTO

Il secondo tempo ricomincia da dove si era fermato il primo e cioè con Kuzmic che continua ad andare a bersaglio da dentro il pitturato, ma per fortuna dei turchi c'è Clyburn a provare a mantenere in partita la sua squadra. Grazie all'ala americana il Darussafaka torna sotto la doppia cifra di svantaggio (46-37), ma Mitrovic non perdona dal pitturato riportando i serbi sul +11. Radonjic, per evitare che i turchi possano nuovamente tornare a contatto, chiama il time-out. In uscita dal minuto di sospensione vanno a segno Slaughter e Kuzmic, poi Mitrovic stoppa Clyburn lanciato verso il canestro. Nel finale il Darussafaka torna a due possessi di distanza con la tripla di Bertans che vale il 52-46 in favore dei padroni di casa.

4° QUARTO

All'inizio dell'ultimo quarto muove subito il punteggio Wanamaker con un piazzato. Dall'altra parte Jenkins non fallisce dalla lunetta. La Stella Rossa continua a mostrarsi solida in difesa con la stoppata di Bjelica su Clyburn, ma successivamente Bertans realizza un'azione da 4 punti con la tripla ed il tiro libero aggiuntivo messo a segno. Radonjic per evitare il sorpasso ospite chiama il time-out. Dopo il minuto di sospensione Guduric e Wanamaker realizzano dal perimetro fissano il risultato sul 59-57 in favore della Stella Rossa. La guardia serba continua a dimostrarsi impeccabile dalla linea dei tre punti, ma il Darussafaka, grazie a Clyburn, rimane a soli tre punti di distanza (64-61). Blatt, approfittando della situazione di equilibrio, chiama il time-out per indicare ai suoi la strada per la rimonta definitiva. La squadra turca si porta fino al -1 con il canestro di Clyburn, che costringe Radonjic a fermare nuovamente il gioco. L'ala americana del Darussafaka va ancora a segno realizzando il vantaggio per i suoi e quindi il tecnico serbo è costretto a chiamare ancora un time-out. Alla ripresa del gioco Wilbekin e Jovic segnano dalla lunetta fissando il punteggio sul 70-71 per i turchi. Blatt, per organizzare l'ultima azione offensiva della partita, ferma il gioco. Wanamaker consegna la vittoria al Darussafaka con i due liberi finali che valgono il 73-70 in favore dei turchi.