Eurolega, la Stella Rossa sbanca il campo del Galatasaray al fotofinish (83-85)

Vittoria nel finale per la Stella Rossa, che super di misura il Galatasaray. Grande prestazione uscendo dalla panchina da parte di Simonovic, autore di 23 punti. Per i turchi bene Daye e Tyus

Eurolega, la Stella Rossa sbanca il campo del Galatasaray al fotofinish (83-85)
Eurolega, Galatasaray- Stella Rossa
Galatasaray Odeabank
83 85
Stella Rossa Belgrado
Galatasaray Odeabank: KOKSAL 8, GULER 4, SHILB 1, DAYE 24, TYUS 19, SMITH 4, PRELDZIC 0, MICOV 1, THOMPSON 4, PLEISS 2, DIEBLER 4, DENTMON 12. ALL: ATAMAN
Stella Rossa Belgrado: JENKINS 3 , JOVIC 14, DANGUBIC 9 , MITROVIC 1, KUZMIC 11, LAZIC 3, SIMONOVIC 23,GUDURIC 11, BJELICA 10. ALL: RADONJIC
SCORE: 1Q: 30-17; 2Q: 17-30; 3Q: 20-22 ; 4Q: 16-16 . TIRO DA 2P: GALATASARAY (22/37), STELLA ROSSA (19/38); TIRO DA 3P: GALATASARAY (7/26), STELLA ROSSA (8/15); TIRI LIBERI: GALATASARAY (18/23), STELLA ROSSA (23/29); RIMBALZI: GALATASARAY (30), STELLA ROSSA (25)
ARBITRO: ROCHA, FERNANDO (POR); FOUFIS, IOANNIS (GRE); VYCLICKY, ROBERT (CZE)
NOTE: ABDI IEPKCI ARENA: 4430 SPETTATORI

Bella vittoria della Stella Rossa, che - dopo un pessimo avvio - espugna il campo del Galatasaray in una partita molto equilibrata, dove alla fine sono stati i dettagli a fare la differenza - su tutti la pessima gestione della palla nel finale da parte di Dentmon.

Grande prestazione di Simonovic, autore di 23 punti con 8/12 dal campo. 14 per Jovic, mentre per i turchi sugli scudi Daye con 24 punti e 8 rimbalzi, oltre ai 19 di Tyus, che come sempre ha messo sul campo tanto atletismo ed intensità, pagando però dazio ai tiri liberi, sbagliandone due decisivi nei secondi finali della partita.


​Il Galatasaray era reduce dalla sconfitta in casa di 25 punti contro il CSKA, mentre i serbi avevano perso di misura contro il Darussafaka 70-73 (con Clyburn autore di una grande prova con 19 punti), faticando moltissimo a rimbalzo e ai tiri liberi - mettendo a segno solamente il 46% degli stessi. Il team di Ataman parte con un quintetto molto alto, schierando Koksal, Guler, Shilb, Daye e Tyus. Gli ospiti, invece, entrano in campo con Jenkins, Jovic, Dangubic, Mitrovic e Kuzmic.

1° QUARTO
La partita inizia con un gioco da 3 punti di Koksal, che subisce fallo dopo una penetrazione vincente. Tyus finalizza un pick and roll con lo stesso Koksal per il 5-0. Quest'ultimo sotto canestro è inarrestabile, schiacciando tutto ciò che gli passa tra le mani, anche grazie alla difesa morbida degli ospiti. Una tripla con tanto di finta ed un layup di Koksal firmano il 16-3 a  poco più di 4 minuti dal primo riposo.

Radonjic mette in campo Simonovic, il quale cerca di scuotere i suoi con un appoggio al tabellone dai 4 metri, ma una tripla di Daye porta i turchi avanti di 14 punti. Simonovic mette una bomba in sospensione per il -9, con gli ospiti che hanno pure la palla per accorciare ulteriormente le distanze, ma dalle retrovie arriva Tyus che mette a segno un'autoritaria stoppata. Il numero 10 della squadra serba non ci sta e mette a segno un altro canestro da 3 punti: 19-13 con 2'35" da giocare. Una bomba di Dentmon rimette la Stella Rossa a distanza di sicurezza, con una canestro in allontanamento dall'angolo destro di Daye che vale il 25-13. I serbi cercano di reagire con due tiri liberi, ma un'altra tripla di Dentmon in precario equilibrio porta i suoi a +13, mettendo così il punto esclamativo sul primo quarto, che termina col punteggio di 30-17.

2° QUARTO
Il secondo periodo inizia con una tripla di Goduric che fa infuriare Ataman, ma Smith rimette subito le cose a posto con un canestro in penetrazione. Quattro liberi di Bjelica portano gli ospiti sotto di 7 lunghezze. Una tripla dall'angolo destro di Lazic vale il -4 per i serbi a 6 minuti e mezzo dall'intervallo lungo: 33-29. Due liberi di Smith riportano i suoi avanti di 6 punti. Una stoppata di Dangubic con il contropiede finalizzato da Jenkins porta la Stella Rossa sotto di 3 punti, che diventa solamente uno col canestro di Simonovic. Coach Ataman vede che i suoi ragazzi sono scesi d'intensità in difesa, oltre che meno attenti e precisi in attacco, decidendo così di chiamare il time-out per spezzare il "flow" degli avversari.

Due liberi di Goduric siglano il sorpasso per la squadra serba: 35-36 a 4'45" dalla fine del quarto. La squadra turca tenta di salire di livello in termini di concentrazione, ma adesso gli ospiti tengono botta, con le due contendenti che adesso rimangono attaccate nel punteggio. Jovic si butta dentro per il 42-40 Stella Rossa, ma Diebler firma il controsorpasso con tre liberi. Un altro viaggio in lunetta, stavolta di Daye, consente ai padroni di casa di andare avanti di 3 punti: 45-42 con 1'38" da giocare. Kuzmic perde palla in post basso, ma un assist di Jovic per la tripla di Simonovic dall'angolo sinistro riporta la contesa in parità sul 45 pari.

Adesso i turchi trovano nella "linea della carità" un comodo rifugio: stavolta è Dentmon a beneficiarne, riportando i suoi avanti di 2. Altre due conclusioni dalla lunetta di Kuzmic riportano lo score in parità, col secondo quarto che termina dunque 47 pari.

gettyimages
gettyimages

3° QUARTO
La terza frazione di gioco inizia con un contropiede di Dangubic che porta i suoi avanti di 2, ma Tyus ristabilisce subito la parità. 4 punti di Kuzmic ed una tripla di Simonovic portano i serbi al massimo vantaggio: 58-50 con 6'39" da giocare. Una tripla cadendo indietro di Jovic porta i serbi a +11, con Dangubic che poco dopo aggiunge altre due lunghezze di distanza.

Una bimane di Kuzmic firma il +15, con Tyus che dall'altra parte cerca di ricucire finalizzando alla grande il pick and roll con Guler. Daye mette a segno 5 punti nel giro di pochi secondi, portando i turchi a -8 e costringendo coach Radonjic a chiamare time-out. Tyus mette a segno due stoppate che fanno impazzire il pubblico, mentre l'ex Pistons continua a macinare punti: 59-65 a 1'50" dall'ultimo riposo. Due liberi di Goduric riportano la Stella Rossa a +8. Daye in lunetta ricuce per il -6, centrando poco dopo una tripla che porta i suoi a -2 alla fine del terzo quarto: 67-69.
 

4°QUARTO
L'ultimo periodo inizia con una palla persa di Bjelica punita da un alley-oop finalizzato da Tyus: 69 pari. Il giocatore serbo risponde con due punti nell'azione seguente, mentre Dentmon cerca di far rimanere la sua squadra attaccata alla partita. Un'orribile palla persa da Daye dà agli ospiti la chance di allungare, ma non ne approfittano, con Dentmon che trova i due punti del 73-72. Jovic perde una palla sanguinossima nei pressi del perimetro avversario, ma l'Odeabank non ne approfitta, salvo poi rimediare con una gran palla di Dentmon per Tyus che schiaccia il 75-74 a 4'50" dalla fine. Due liberi di Simonovic ridanno ossigeno ai serbi.

Una palla rubata dai padroni di casa consente a questi ultimi di andare in contropiede con Guler, il quale mette a segno due punti per l'81-77. Due liberi di Goduric firmano il -1 Stella Rossa a 2'50" dalla fine, ma Guler piazza due punti fondamentali in penetrazione. Goduric sbaglia la tripla del pareggio, ma due punti al ferro di Kuzmic ed un canestro in contropiede su un grave turnover di Dentmon portano i serbi avanti 84-83 a 50" dal termine della gara.

Dall'altra parte la Stella Rossa decide di mandare in lunetta Tyus, il quale fa 0 su 2 a 37" dalla fine, ma Guduric sbaglia un layup dai 4 metri. Jovic prende un rimbalzo fondamentale su un tiro sbagliato da Daye a 2" dalla sirena. Jovic ai liberi fa 1 su 2, ma il tiro da 25 metri di Daye non raggiunge nemmeno il ferro. Finisce dunque 85-83 per la Stella Rossa.