Eurolega - L'Anadolu rimonta il Darussafaka e vince la sua prima partita (79-84)

Vittoria in rimonta per i ragazzi di Perasovic, che superano di 5 punti il Darussafaka. Grande partita di DeShaun Thomas, che mette a referto 17 punti e tanta intensità uscendo dalla panchina. Ottimi anche Heurtel, Honeycutt e Cotton.

Eurolega - L'Anadolu rimonta il Darussafaka e vince la sua prima partita (79-84)
Darussafaka Istanbul
79 84
Anadolu Efes Istanbul
Darussafaka Istanbul: WILBEKIN 13, WANAMAKER 11, ANDERSON 10, MOERMAN 7, SLAUGHTER 10, BATUK 7, CLYBURN 7, ALDEMIR 0, SAVAS 3, BERTANS 4, HARANGODY 7. ALL: BLATT.
Anadolu Efes Istanbul: COTTON 12, GRANGER 7, OSMAN 0, BROWN 10, DUNSTON 7, THOMAS 17, HONEYCUTT 12, BALBAY 2, OMIC 2, HEURTEL 15. ALL: PERASOVIC
SCORE: 1Q: 20-13 ; 2Q: 26-22; 3Q: 19-23 ; 4Q: 14-26. TIRO DA 2P: DARUSSAFAKA 24/44 , ANADOLU 26/49. TIRO DA 3P: DARUSSAFAKA 7/17, ANADOLU 7/23. TIRI LIBERI: DARUSSAFAKA 10/11, ANADOLU 11/15. RIMBALZI: DARUSSAFAKA 29, ANADOLU 29.
ARBITRO: PUKL, SASA (SLO); ROCHA, FERNANDO (SPA); PERUGA, CARLOS (SPA).
NOTE: VOLKSWAGEN ARENA, 4728 SPETTATORI.

Arriva finalmente una vittoria per l'Anadolu Efes Istanbul  che - dopo un pessimo avvio - rimonta il Darussafaka, andando a vincere con lo score di 84-79. Grande prova di DeShaun Thomas, il quale mette a segno 17 punti in 28 minuti partendo dalla panchina. Fondamentali anche Heurtel, Cotton e Honeycutt. Per gli uomini di Blatt, invece, ci sono i 13 punti di Wilbekin, mentre nel finale di partita è mancato il giocatore in grado di prendersi la squadra sulle spalle, Wanamaker su tutti.

Il Darussafaka era alla caccia del terzo urrà su 4 partite in questa nuova Eurolega, venendo dal successo di martedì in casa dell'Unics ed avendo perso solamente contro l'EA7 di un punto nella seconda giornata. L'Anadolu, dal canto suo, era una delle 3 squadre ad aver sempre perso finora quest'anno nella massima competizione europea (Unics e Galatasaray le altre squadre). 

Blatt decide di iniziare la partita schierando Wilbekin, Wanamaker, Anderson, Moerman e Slaughter, mentre l'Efes parte con Cotton, Granger, Osman, Brown e Dunston.

1° QUARTO - Il Darussafaka parte fortissimo con un 11-3 nei primi 4 minuti firmato sopratutto dai 7 punti di Anderson, mentre per gli ospiti in questo inizio l'unico che va a referto è Cotton dalla distanza. La squadra di Perasovic fatica moltissimo in fase difensiva, mancando sempre l'aiuto sul lato debole e facendo moltissima fatica nel pitturato, con Slaughter che ha quasi sempre vita facile da quelle parti. Entra Heurtel al posto di Cotton, ma il francese commette una banale infrazione di passi su un terzo tempo che avrebbe dato il -6 ai suoi a 2'50" dal primo riposo. Honeycutt prova a dare la carica ai suoi con una bomba dall'angolo sinistro per il -2 a 1'45" dal termine del primo quarto: 13-11. Dopo il time-out di Blatt, due punti di Aldemir danno ossigeno al Darussafaka; ai due liberi di Brown rispondono Bertans e Wilbekin sempre dalla lunetta, mandando in archivio il primo quarto con lo score di 20-13.
 

​2° QUARTO - ​Omic ed Heurtel tentano subito di ricucire mettendo a segno 4 punti nel giro di pochi secondi, ma 5 punti di Batuk rimettono 6 lunghezze di distanza tra le due contendenti. Una tripla del neo-entrato Thomas riporta i suoi a -5, con Granger che accorcia ulteriormente, ma una tripla di Wilbekin rimanda i suoi a +7. Wanamaker ne mette 2 per il 37-28, ma Granger segna dalla distanza e riaccorcia nuovamente. Quest'ultimo poi trova una splendida palla da seduto dopo aver recuperato una palla vagante, con Brown che appoggia al vetro il -5 a 2'10" dalla fine del primo tempo. Moerman mette un tiro da 3 punti di importanza capitale per il Darussafaka, ma Heurtel tiene a galla l'Efes, mentre Bertans dall'altra parte perde una palla, costringendo Blatt a chiamare nuovamente time-out. Intanto, quando mancano poco più di 2 minuti alla fine del secondo quarto, Granger è costretto ad uscire per un problema al braccio sinistro (non rientrerà più in campo). Wanamaker segna dai 6 metri in fade away; una palla persa nei pressi della metà campo da Osman - oggi il peggiore in campo - favorisce la transizione offensiva dei padroni di casa, finalizzata da un canestro dalla distanza non contestato di Anderson: 46-35 il punteggio all'intervallo lungo.

3° QUARTO - Honeycutt cerca di riscattare le ultime prestazioni deludenti con una tripla ed una stoppata che danno il via alla mini-rimonta dell'Efes, che torna sotto di 6 punti dopo poco più di 3 minuti giocati nella terza frazione di gioco. Heurtel regala a Thomas l'assist del 50-46. Quest'ultima sbaglia la bomba del potenziale -1, Haranhody e Clyburn riportano la squadra di Blatt avanti di 7, ma una tripla provvidenziale di Thomas tiene a contatto i suoi. Clyburn infila 4 punti nel giro di un minuto - di cui 2 dalla lunetta, ma Heurtel regala una palla "al bacio" per uno scatenato Thomas, che segna da 3 il 62-58 a 13" dall'ultimo riposo. Il Darussafaka risponde con un canestro dalla distanza di Wilbekin che pone fine al terzo quarto, che termina con lo score di 65-58.

4° QUARTO - Thomas e Cotton cercano in tutti i modi di tenere la squadra di Perasovic attaccata alla partita, ma Balbay sbaglia l'appoggio del -1 sul 69-66 con 6'42" sul cronometro. Dunston, tuttavia, fa sentire i muscoli sotto canestro e riesce a portare i suoi ad una sola lunghezza dal Darussafaka, ma due canestri dalla media distanza di Wilbekin e Moerman rimettono 5 punti di differenza tra le due squadre. Dopo il time-out di Blatt, Heurtel segna da 3 punti e poco dopo l'Efes raggiunge i suoi avversari a quota 75 grazie ad un canestro da 2 punti di Cotton a 3'56" dalla sirena. Subito dopo Brown firma il sorpasso, ma Batuk conquista un rimbalzo offensivo importantissimo che riporta il punteggio in parità a 1'55" dalla fine.

Thomas fa 1/2 ai liberi, con Wanamaker che dall'altra parte sfrutta alla grande un blocco di Moerman appoggiando al tabellone il contro-sorpasso: 79-78. Perasovic chiama time-out, facendo entrare Cotton al posto di Balbay ed è proprio la guardia statunitense che mette 2 punti - assistiti da Heurtel - per l'80-79 a 30" dal termine della gara. Il Darussafaka sbaglia tre conclusioni rispettivamente con Moerman, Slaughter - il quale aveva catturato il rimbalzo offensivo - e Wilbekin, dopo che Batuk aveva conquistato un altro rimbalzo in attacco. Blatt decide di fare fallo su Cotton, il quale fa 2/2: 82-79 a 18" dalla fine. Dopo il time-out, il Darussafaka sceglie di affidarsi a Wanamaker, il quale però sbaglia la tripla del pareggio. Thomas fa 1/2 ai liberi, mettendo 4 punti di distanza tra le due compagini. Batuk sbaglia la bomba dall'angolo - ottima qui la difesa dell'Anadolu - mentre Honeycutt fa 1/2 dalla lunetta. Welbekin sbaglia un altro tiro da 3 punti, mandando così i titoli di cosa su questa partita, che finisce dunque con il punteggio di 84-79 per l'Efes.