Eurolega - Il Maccabi vince anche a Kaunas. Zalgiris K.O 87-74

La squadra di Hadar passa anche in Lituania con un super Goudelock e un buonissimo Smith.

Eurolega - Il Maccabi vince anche a Kaunas. Zalgiris K.O 87-74
Zalgiris Kaunas(1-3)
74 87
Maccabi Tel Aviv(2-2)
Zalgiris Kaunas(1-3): LEADERS PUNTI: LEKAVICIUS 16 RIMBALZI: LEKAVICIUS 8 ASSIST: WESTERMANN 7 VALUTAZIONE: LEKAVICIUS 21
Maccabi Tel Aviv(2-2): LEADERS PUNTI: GOUDELOCK 18 RIMBALZI: IVERSON 5 ASSIST: MEKEL 3 VALUTAZIONE: SMITH 19

4a giornata di Eurolegue, in campo Zalgiris e Maccabi, entrambe con un record di 1 partita vinta e 2 perse. Nelle file degli ospiti ancora fermo ai box Q.Miller.

1°QUARTO - Novità importante nello starting-five del Maccabi, fuori Goudelock e dentro Mekel, segno che il mini-mamba e Weems sono ancora alla ricerca di una buona intesa. E' proprio l'ex CSKA a partire forte con 2 triple, ma sono soprattutto i lunghi israeliani Zirbes e Iverson (9 punti e 4 rimbalzi in due) a fare la differenza. Zalgiris che non trova il canestro da 3 nonostante i 7 tentativi. Il tabellone recita alla fine del quarto 16 Zalgiris 21 Maccabi.

2°QUARTO - Lituani che rimangono a contatto solo grazie ai rimbalzi offensivi (11 nel solo 1°tempo), il tiro da 3 non funziona, anche se la fase di costruzione non è affatto male, anzi. Solamente all'undicesimo tentativo arriva il bersaglio con Lekavicius (2/17 12% nel 1°tempo). Il Maccabi approfitta del momento e tocca il massimo vantaggio sul +12 a 2' dalla fine del tempo. Si va al riposo col vantaggio ospite di 43 a 32.

3°QUARTO - Al rientro lo Zalgiris comincia a bombardare dall'arco, 5 triple nel quarto, ma il Maccabi continua ad attaccare bene, guidato da Smith e Goudelock e mantiene la leardeship della partita, anche se sono solo 7 i punti che dividono le due squadre. 57-64 il punteggio a 10' dalla fine. Da segnalare che i padroni di casa dopo 30' non hanno nessun libero a referto.

4°QUARTO - Lo Zalgiris lotta e ci prova, ma non riesce proprio a rientrare in questa partita e anzi il Maccabi, ancora con i soliti Goudelock e Weems, tenta addirittura la fuga, raggiungendo il +15 a 5' dall'ultima sirena. Punteggio finale 87-74 per i gialloblù.