Eurolega - Real Madrid OK col brivido, Galatasaray steso solo nel finale (90-81)

Quarta vittoria in questa Eurolega per il Real Madrid guidato dal solito Sergio Llull (23). Al Galatasaray non basta un ottimo Micov da 17 punti per riuscire nella difficile impresa di espugnare la capitale spagnola nonostante una prova collettiva che per oltre tre quarti e mezzo è stata alla pari di quella madrilena.

Eurolega - Real Madrid OK col brivido, Galatasaray steso solo nel finale (90-81)
Real Madrid OK col brivido, Galatasaray steso solo nel finale (90-81)
Real Madrid
90 81
Galatasaray
Real Madrid : Randolph 7, Fernandez 13, Nocioni, Doncic 11, Maciulis 5, Reyes 2, Ayon 10, Carroll 3, Hunter 7, Llull 23, Thompkins 6, Taylor 3 All: Laso
Galatasaray: Smith 6, Preldzic 10, Micov 17, Tyus 14, Thompson 6, Schilb 9, Arar, Pleiss, Daye, Guler 8, Diebler 5, Dentmon 6 All: Ataman
SCORE: 19-22, 26-25; 21-17, 24-17
ARBITRO: PUKL,SASA [SLO], BELOSEVIC, ILIJA [SRB], LAURINAVICIUS, JURGIS [LTU]

Vince, nonostante qualche difficoltà di troppo, il Real Madrid di Pablo Laso, che davanti al pubblico amico batte il Galatasaray di Ataman ribaltando nel secondo tempo lo svantaggio iniziale. E' il solito Sergio Llull a trascinare le merengues al quarto successo stagionale in Europa, mentre i turchi sono costretti ancora una volta ad alzare bandiera bianca sebbene le prestazioni di Micov e compagni siano in netta crescita.   

Coach Pablo Laso decide di partire con Llull, Fernandez, Maciulis, RandolphAyon. Per rispondere Ataman manda in campo Guler, Smith, Schilb,  Micov e Tyus.

1° QUARTO - Dopo due minuti di sostanziale equlibrio sono i padroni di casa a tentare un primo mini-allungo (11-4) grazie a Llull e Randolph , ma un parziale di 11-0 per i turchi firmato dalle bombe di Schilb prima e Micov dopo portano la squadra di Ataman sopra di 4 lunghezze con 6' sul cronometro. L'equilibrio non si schioda nei restanti minuti (19-19 al 9') fino alla terza tripla del quarto di Vladimir Micov con 18 secondi da giocare che da al Gatasaray un vantaggio di 3 punti al termine dei primi dieci minuti.

2° QUARTO - Micov è on fire e spara la sua quarta bomba di giornata in apertura di quarto a cui rispondono Thompkins e la giovane stella Doncic per tenere li gli spagnoli sul 28-30 con 7' minuti da giocare. Il Galatasaray è però in giornata da dietro l'arco e Diebler aggiunge altri tre punti sul tabellone seguiti da quelli di Thompson che danno 7 lunghezze di vantaggio ai turchi (30-37). La squadra di Ataman spreca molto e il Real ne aprofitta per rifarsi sotto con un parziale di 9-2 che fissa il risultato sul 39-41 a 2.40 alla fine del secondo quarto. Da li in poi un botta e risposta tra le due squadre che segnano molto guidati da un Llull gia da 10 punti e Micov da 14 che fanno segnare il punteggio di 45-47 a fine primo tempo.

3° QUARTO - La seconda metà di gioco si riapre con l'equilibrio con cui si aveva chiuso prima tanto che dopo 4 minuti si è sul 54-55. Dopo 7 minuti arriva il vantaggio dei padroni di casa (60-57) grazie ad una tripla di Sergio Llull a cui però risponde immediato Preldzic. E' ancora l'incredibile Llull con un altra bomba (20) a riportare avanti la squadra di Madrid. Nel finale di quarto è un Micov in serata (17) a contenere la possibile fuga dei ragazzi di Laso ma a pochi secondi dalla fine altro canestro da dietro l'arco dell'ex Manresa che manda all'ultima pausa corta il Real Madrid in vantaggio di 2 punti sul Galatasaray (66-64).

4° QUARTO - Parziale di 6-2 in apertura di ultimo quarto per i blancos che costringe coach Ataman a chiamare timeout dopo appena due minuti e mezzo di gioco. I turchi però non ci stanno a cedere e una tripla di Dentmon riporta i suoi sul -3 (72-69) con 7' da giocare. Il Real prova a dare lo strappo decisivo al match con un parziale di 5-0, ma neanche a dirlo Schilb e Guler riportano sotto i turchi (77-75) con 4 minuti e mezzo rimasti sul cronometro. Il Galatasaray risponde canestro su canestro per altri due minuti (81-79 a 2.30 dal termine) ma un break finale di 6-0 firmato ReyesRandolph e Doncic danno il margine sufficiente per mettere in cassaforte altri due punti in classifica ai ragazzi di coach Pablo Laso fino al 90-81 conclusivo.