Eurolega - Weems trascina il Maccabi alla vittoria contro il Fenerbahce (87-77)

La squadra israeliana conquista due punti fondamentali in vista del prosieguo del girone, riscattandosi dopo due sconfitte consecutive. Il Fener invece inanella la terza partita senza vittorie e questa sfida palesa ancor di più la crisi in cui è incappata la squadra turca.

Eurolega - Weems trascina il Maccabi alla vittoria contro il Fenerbahce (87-77)
Maccabi-Fenerbahce. Fonte: ligtv.com.tr
Maccabi FOX Tel Aviv
87 77
Fenerbahce Istanbul
Maccabi FOX Tel Aviv: Rudd 10 (5/5;0/3) Seeley 2 (1/1) Smith 15 (3/8;3/8) Mekel Pnini 5 (2/2;0/2;1/3) Ohayon 19 (4/5;3/4;2/4) Weems 22 (7/11;2/3;2/3) Iverson 6 (3/7;0/3 TL) Zirbes 8 (3/4;2/2 TL)
Fenerbahce Istanbul: Udoh 17 (7/8;3/4 TL) Antic (0/1;0/1) Sloukas 10 (2/6;1/2;3/3) Nunnally 8 (1/4;2/3) Vesely 16 (7/12;2/3 TL) Kalinic 8 (3/9;0/2;2/2) Dixon 9 (3/6;1/6;0/1) Datome 9 (0/2;3/3)
SCORE: 15-17; 43-39; 66-60. Tiro da 2p: Maccabi (28/43) Fenerbahce (23/48). Tiro da 3p: Maccabi (8/20) Fenerbahce (7/17). Tiri liberi: Maccabi (7/15) Fenerbahce (10/13). Rimbalzi: Maccabi 30 Fenerbahce 31

Il Maccabi vince e convince contro il Fenerbahce, mettendo alle spalle le due sconfitte maturate con Barcellona e Panathinaikos. Ad incidere sul risultato ci sono sicuramente i 22 punti di Weems, autentico MVP del match. Ora il Maccabi è chiamato a dare continuità nella sfida che nel prossimo turno la vedrà affrontare l'Unics Kazan in trasferta. Il Fenerbahce invece cercherà di tornare alla vittoria nel derby contro l'Anadolu. 

Hadar, per provare a svoltare, si è affidato a Seeley in cabina di regia, affiancato sulle ali da Smith e Weems, sotto le plance invece Rudd ed Iverson. Dall'altra parte Obradovic ha scelto un quintetto piuttosto fisico con Dixon nel ruolo di play, Kalinic e Datome a lavorare al suo fianco, Vesely in appoggio a Udoh nel pitturato.

                                                       LA GARA

1° QUARTO - Udoh apre il match realizzando 4 punti consecutivi, ma dall'altra parte Iverson, con un appoggio a tabellone, interrompe subito il buon momento degli ospiti. Rudd con un piazzato riporta il match in parità (8-8), ma Vesely con una buona penetrazione a canestro rifissa il vantaggio in favore dei turchi. Hadar, per aggiustare la fase difensiva dei suoi, chiama il time-out. Dopo il minuto di sospensione il Fenerbahce prova a scappare chiudendo le linee di difesa con Udoh che stoppa il "jump shot" di Iverson. Ohayon con 5 punti consecutivi sigilla il punteggio sul 15-15 ed Obradovic per fermare la vena realizzativa della guardia israeliana decide di chiamare il time-out. Alla ripresa del gioco è Sloukas a chiudere la prima frazione realizzando dalla lunetta e fissando il risultato sul 17-15 in favore della squadra ospite.

2° QUARTO - Pnini e Kalinic aprono il secondo parziale andando a segno da dentro l'area, poi Weems pareggia i conti con un piazzato. Ancora Kalinic riporta avanti i turchi con una buona penetrazione a canestro, ma nuovamente Weems ribalta il risultato con la seconda tripla della partita. Da qui si susseguono tre realizzazioni da oltre l'arco consecutive siglate in ordine da Ohayon, Sloukas e Datome. Kalinic firma il +3 con un "jump shot" ed Hadar non può far altro che fermare il gioco. Alla ripresa la squadra di casa palesa ancora problemi in fase offensiva, infatti Smith si fa stoppare da Vesely, poi la stessa ala americana del Maccabi si riscatta con un canestro dal perimetro che vale il 30-29 in favore dei padroni di casa. Il Fenerbahce non riesce a trovare le adeguate contromisure e permette al Maccabi di scappare con il fallo antisportivo commesso da Nunnally su Zirbes, con il centro tedesco che fa 2/2 ai liberi. Smith firma il +8 (37-29) con una nuova tripla, poi Udoh dal pitturato accorcia le distanze. Dopo il minuto di sospensione Kalinic va a segno dalla lunetta, ma Weems e Vesely chiudono il quarto con due piazzati, che conducono le due squadre all'intervallo sul punteggio di 43-39 in favore del Maccabi.

3° QUARTO - Il secondo tempo si apre con la tripla di Datome, che viene subito resa vana dal piazzato di Weems. Sia il n.70 del Fenerbahce, che il n.13 del Maccabi vanno a segno dal perimetro, poi Dixon con un canestro da oltre l'arco porta la squadra turca sul -1 (53-52). Hadar, per evitare il recupero ospite, chiama il time-out. Dopo il minuto di sospensione gli israeliani tornano ad allungare con la tripla di Smith ed il "jump shot" di Weems, il quale costringe Obradovic a fermare nuovamente il gioco. Alla ripresa Ohayon va a segno dalla lunetta ma Dixon chiude il quarto con un piazzato che vale il 66-60 in favore del Maccabi.

4° QUARTO - Pnini, Zirbes e Smith scavano subito un solco ad inizio di ultima frazione. Obradovic, una volta raggiunta la doppia cifra di svantaggio, chiama il time-out. Il minuto di sospensione non da frutti perchè il break degli israeliani prosegue fino al 10-0 con i 4 punti consecutivi realizzati da Rudd. Dopo ben 4 minuti e mezzo i turchi trovano il primo canestro del quarto con Vesely, che così interrompe l'ottimo momento dei padroni di casa. Zirbes protesta per un fallo non fischiatogli e gli arbitri gli assegnano un tecnico, di cui però non approfitta Dixon sbagliando il libero. Ohayon consolida l'allungo israeliano con la tripla del +16 (79-63), poi Iverson attacca il canestro ma si fa stoppare al momento della conclusione da Udoh. La partita si chiude sulle due triple consecutive di Nunnally, che sigilla il risultato finale sull'87-77 per il Maccabi.