Eurolega - Pochi brividi per il CSKA, Galatasaray KO (85-69)

Partita in discussione solo nel primo quarto, dove i turchi hanno approcciato bene, ma il CSKA alza le marce e stende gli ospiti con un break di 25-3, per poi controllare fino alla sirena finale.

Eurolega - Pochi brividi per il CSKA, Galatasaray KO (85-69)
CSKA MOSCA
85 69
GALATASARAY

Il CSKA Mosca lancia un messaggio importante al Real Madrid, per la leadership in Eurolega, battendo nettamente il Galatasaray. Una gara, che ha visto i russi in affanno nel primo periodo, ma nei successivi dieci minuti infila un parziale tremendo di 25-3 e tiene a distanza di sicurezza gli ospiti per il resto della partita. Buona la prova di De Colo, che chiude con 22 a referto, di cui 14 nel secondo periodo, per poi tirare i remi in barca.

Buona la partenza del Galatasaray, che va subito sul 5-0, con i punti di Pleiss e Guler, tuttavia il CSKA annulla immediatamente il vantaggio ospite, con le sortite di Hines e Jackson, che replicano con un break di 5-0. La partita stenta a decollare, le percentuali si abbassano sempre di più, mentre Pleiss prova a scavare il primo piccolo solco, con l’apporto di Micov, portando i suoi sul +5 (7-12) a tre minuti dalla prima sirena. Negli ultimi giri di lancetta, la situazione rimane invariata, il Galatasaray guida sulla sirena con il punteggio di 13-17.

Nel secondo quarto, il CSKA inizia a giocare come sa fare e piazza un parziale di 14-0, alimentato da uno scatenato De Colo, che manda in panico la difesa avversaria, perforandola su più fronti, portando i suoi sul +10 (27-17) a sei minuti e mezzo dalla pausa lunga. Micov interrompe il digiuno dei suoi con una tripla, ma è sempre il CSKA a dominare, con un altro break pesantissimo di 11-0, sempre ad opera di De Colo, coadiuvato da Cory Higgins e a tre minuti dalla seconda sirena, lo score recita 38-20 a favore del CSKA Mosca. Sul finale, Koksal e Fitipaldo trovano cinque punti per la compagine turca, ma i padroni di casa rispondono colpo su colpo e chiudono il primo tempo sul 46-29.

Al ritorno sul parquet, i moscoviti toccano il +20 dopo quaranta secondi con Augustine (49-29), mentre gli ospiti provano a risalire lentamente la china, con Micov, mentre l’ex Pesaro, Austin Daye, va a referto dopo quattro tiri andati a vuoto, portandosi sul -11 a metà quarto (52-41). De Colo è immarcabile e riprende il controllo delle operazioni, staccando di quindici punti gli avversari, mantenendo invariato il gap fino alla terza sirena, con il punteggio di 65-49. Nell’ultimo quarto, il CSKA prova ad amministrare il gap, ma improvvisamente si rifà vivo il Galatasaray, che tocca il -10 (67-57), con Tyus e Koksal, ma Jackson replica con una tripla e il break di 6-0 dei suoi compagni fa calare il sipario alla partita. Finisce 85-69 per il CSKA che balza in vetta alla classifica, in attesa del Real Madrid.