Darussafaka - Stella Rossa in Turkish Airlines Euroleague (78-62): passano i turchi, serbi a testa alta

Darussafaka - Stella Rossa in Turkish Airlines Euroleague (78-62): passano i turchi, serbi a testa alta
Darussafaka
78 62
Stella Rossa

Per questa sera è davvero tutto amici lettori di Vavel Italia. Con la vittoria e la qualificazione del Darussafaka ai playoff della Turkish Airlines Euroleague versione 2016/17, si chiude questa nostra diretta. Da Andrea Bugno e dalla redazione basket di Vavel, l'augurio di una piacevole e serena serata in nostra compagnia. 

Difficile, se non impossibile, vincere in trasferta con 1/16 da tre punti. Inoltre, la Stella Rossa ha offerto fin troppi rimbalzi ai turchi, offensivi oltre che generali (34-24 il passivo). Fantastico, come al solito, Wanamaker, autore di 22 punti e 5 assist. 16 alla fine per Wilbekin, 10 per Clyburn e 11 per un ottimo Zizic. Kuzmic, Jenkins e Simonovic in doppia cifra per gli ospiti. 

I tabellini conclusivi della sfida. 

SUONA LA SIRENA! VINCE IL DARUSSAFAKA CHE VOLA A MADRID PER I QUARTI DI FINALE DI EUROLEGA!!! CADE LA STELLA ROSSA, A TESTA ALTISSIMA, ELIMINATA DOPO TRENTA GIORNATE FANTASTICHE!!! PASSANO I TURCHI! 

78-62 Altro fallo subito da Wilbekin, saranno due liberi, entrambe realizzati. Venti secondi dal termine! 

76-62 Accorcia Guduric dalla lunetta, ma non c'è più nulla da fare per una comunque ottima Stella Rossa. 

76-60 BRAD!!!! WANAMAKER!!! LA CHIUDE LUI, CON IL GIOCO DA TRE PUNTI!!! FESTEGGIA IL PUBBLICO TURCO, LA SQUADRA DI BLATT E' AI PLAYOFF DI EUROLEGA!!! 

Errore di Harangody da una parte, sbaglia Lazic dall'altra. Ultimo minuto di gara, con i turchi in controllo. 

73-60 Schiaccia Thompson sull'assist di Guduric! Meno tredici, ma sembra tardi per la rimonta. 

73-58 ANDERSON!!!! DA TREEE!!! LA CILIEGINA SULLA TORTA!!!! DARUSSAFAKA AD UN PASSO DAI PLAYOFF!!! 

37'40" Ventiquattro secondi offensivi per il Darussafaka. Una delle ultime chance di accorciare per i serbi, che però perdono palla con Thompson. Parte Wanamaker in contropiede, fallo di Lazic. Sembra finita, Radonjic ci prova con l'ultima sospensione. 

37' Altra tripla di Simonovic, ennesimo errore! Stavolta Wanamaker, in post, forza e sbaglia. Palla Stella Rossa, 1/2 per Guduric dalla lunetta. 

70-57 Altro ferro per Simonovic, Wanamaker azzanna la partita, cavalca la transizione e va a realizzare!!! Esplode la Volkswagen Arena, nuovo più 13 per i turchi, che sembrano aver dato la spallata decisiva all'incontro. Time out Radonjic, dopo il 15-8 di parziale casalingo. 

68-57 Wanamaker fantastico per Wilbekin, che non realizza da tre. Zizic con il rimbalzo d'attacco, poi con il canestro di tocco: undicesimo punto per lui, altrettanti di vantaggio per i turchi. 

66-57 Fallisce la tripla Simonovic, Kuzmic è reattivo a rimbalzo tenendo viva la sfera e subendo fallo. Due liberi per lui: 2/2, meno nove. 

66-55 Non va il tiro di Jenkins, mentre dalla parte opposta Wanamaker è fantastico in penetrazione. Cinque minuti al termine, nuovo più 11. Prova a scappare il Daru. 

64-55 Risponde Wanamaker dalla lunetta, non confermando la doppia cifra di vantaggio: 1/2 per lui. 

34' 63-55 Jenkins!!! Inarrestabile! Con l'arresto e tiro, ma con il piede sulla riga, Vale due e non tre! 

63-53 BATUK!!!! TRIPLA!!!! PERFETTO LO SCARICO DI WANAMAKER, TRIPLA FONDAMENTALE! 

33' Jenkins! Ancora lui! Stavolta non con il tiro, ma con la penetrazione e la pennellata mancina! Ancora meno sette Stella Rossa. 

60-51 Sbaglia Dangubic da tre, un tiro molto aperto, ma Simonovic tiene viva la sfera a rimbalzo. Altro errore di Thompson da sotto, Zizic allunga con la bimane da rimbalzo d'attacco. 

58-51 ANDERSON!!!! LA TRIPLAAAA!!!! TROPPO SPAZIO PER L'EX NBA, TRE PUNTI A REFERTO! IL DACKA C'E'! 

55-51 Dangubic! Palleggio arresto e tiro perfetto! Meno quattro Stella Rossa. 

Brutto tiro di Thompson in avvio di frazione. Scheggiato il ferro, palla fuori. Possesso Darussafaka, che Wilbekin spreca in malo modo con un tiro scriteriato dalla distanza. 

Si torna in campo per l'ultimo quarto! I serbi sono tornati in partita, con l'inerzia che adesso sembra parlare in loro favore. Darussafaka che è chiamato a scuotersi dopo il pessimo terzo quarto. 

Ultimo possesso serbo: Walters corto in aiuto su Moerman. Finisce il terzo quarto, Darussafaka avanti di sei lunghezze, con la Stella Rossa che è tornata in partita. 

55-49 BERTANS!!!! SI BUTTA DENTRO, CON LA MOTO! FALLO E CANESTRO, GIOCO DA TRE PUNTI FONDAMENTALE!!! 

Si è rotto qualcosa tra le fila dei turchi, Bertans sbaglia tutto solo, rimbalzo Stella Rossa. Dangubic trova il primo ferro da tre, forzando dalla distanza all'ultimo secondo. 

52-49 Sbaglia da tre Moerman, Simonovic pesca Kuzmic in area: ricezione profonda, appoggio al tabellone, parziale immenso serbo! Meno tre. 

52-47 Incredibile rottura prolungata del Darussafaka in attacco: Bertans perde palla, Jenkins si prende l'ennesimo tiro dalla distanza, dalla lunetta, segnandolo! Meno cinque!!!

Altra persa turca, stavolta di Anderson, ma Kuzmic stavolta non viene premiato dalla fortuna, ferro beffardo che parla chiaramente Dacka. 

52-45 Wanamaker rompe il ghiaccio dalla lunetta, ma Kuzmic approfitta delle lacune difensive dei turchi per schiacciare in solitaria. 

Persa banalissima di Wanamaker, Dacka in rottura prolungata, ma Lazic sbaglia prima in contropiede, poi da tre tutto solo. Occasione clamorosa persa dai serbi! 

50-43 In uscita dalla sospensione di Blatt, altro long two di Jenkins. Meno sette! Torna in partita la squadra di Belgrado! 

50-41 WALTERS!!! RISPONDE DA TRE! LA PRIMA DI SERATA PER I SERBI!!! PRONTA RISPOSTA DELLA STELLA ROSSA! SEMPRE MENO 9! 

25' 50-38 WILBEKIN!!!! DA TREEEE!!! PAZZESCO! AD UN SECONDO DALLA SIRENA, TOGLIE LE CASTAGNE DEL FUOCO AI TURCHI!!! 

Sbaglia Clyburn da tre, ma Kuzmic viene stoppato da Zizic. Pessimo attacco della Stella Rossa, che poteva approfittare ulteriormente delle difficoltà dei turchi. 

47-38 Altro canestro, stavolta di Kuzmic, su una disattenzione della difesa di casa. Prova a tornare a contatto la squadra di Radonjic. 

47-36 Altro canestro firmato Mitrovic, che approfitta del rimbalzo lungo sul tiro di Jenkins per firmare il 4-0 di parziale serbo. Dalla parte opposta Wanamaker firma il secondo air-ball di fila. 

47-34 Long two di Jenkins stavolta a bersaglio, altra persa dalla parte opposta per il Darussafaka. 

47-32 Ancora solo ferro per la tripla di Guduric, mentre Moerman approfitta del post basso per firmare i  suoi punti numero quattro e cinque. 

45-32 Wilbekin riprende dove aveva lasciato! Bellissimo allungo in penetrazione. Jenkins non trova la risposta da tre, ma la Stella Rossa trova il rimbalzo in attacco, ma banale persa di Guduric. 

Si riparte! Venti minuti al termine della contesa! 

Tutto facile, in apparenza, per un Darussafaka fin qui perfetto. La migliore versione dei turchi di stagione, soprattutto nel primo quarto, consente a Wanamaker, Wilbekin e Clyburn di allungare fino alla doppia cifra di vantaggio, conservata all'intervallo nonostante una lenta ripresa della Stella Rossa. Simonovic scuote i suoi, che però pagano le 0 triple nel primo tempo e qualche rimbalzo di troppo subito in difesa. Inerzia, per ora, che parla decisamente turco all'intervallo!  

I tabellini a metà gara. 

Anche in questa occasione non riesce a tirare la Stella Rossa sulla sirena! Si chiude la difesa del Darussafaka! Confermato il vantaggio di più 13 alla sirena di metà gara. Sfida che sembra in controllo dei turchi! 

43-32 Dopo l'errore di Wanamaker da tre, Zizic cattura il rimbalzo in attacco, subendo inoltre fallo: stavolta, il giro in lunetta, va meglio; 1-2 e più 11. 

42-32 2/2 per Thompson ai liberi, sull'ennesimo fallo turco del periodo. Non risponde Zizic dalla parte opposta. 

42-30 SCOTT WILBEKIN!!!! SI INFIAMMA LA GUARDIA DI BLATT! ALTRA TRIPLA! PIU' DODICI DARUSSAFAKA! 

19' 39-30 Accorcia ancora Simonovic in penetrazione, dopo la finta di tiro da tre punti. Qualche sbavatura di troppo del Dacka in difesa in questo secondo quarto. 

39-28 Sbaglia la tripla Wanamaker, aperta. A rimbalzo Aldemir si fa valere, tenendo in attacco i suoi. Wilbekin, fallisce la prima, non la seconda dopo il secondo rimbalzo di Aldemir in attacco. 

17' 36-28 Sale di colpi la difesa della Stella Rossa, che riesce a frenare Wilbekin in possesso palla. Altra persa turca, Dangubic, dalla lunetta, fa -8. 

36-26 Inventa, sbagliando, Wanamaker, con l'arresto e tiro. Jenkins accorcia da due, time out Blatt! Prova a scuotersi la Stella Rossa, che torna sotto di dieci! 

36-24 Due banali palle perse per il Darussafaka, Simonovic ne approfitta a metà ai liberi. 

15'30" 36-23 Non ci si ferma un attimo: Jenkins sbaglia da tre, Wilbekin prova ad azzannare la preda in transizione dalla distanza, non riuscendoci. Simonovic accorcia ancora dalla linea della carità. 

36-21 WANAMAKER! CHE SCHIACCIATA, CHE ASSIST! PERFETTO IL DARUSSAFAKA! 

34-21 Marko Simonovic! Prova a caricarsi i suoi sulle spalle: gioco da tre punti per l'ala serba, che prova a scuotersi. 

Altro errore, stavolta di Jenkins, in attacco per la Stella Rossa. Kuzmic tocca, ma fuori, a rimbalzo. Non c'è l'atteggiamento giusto per gli ospiti, mentre i padroni di casa giocano sul velluto, nonostante la persa di Anderson. 

34-18 Non va l'arresto e tiro di Wolters, in uscita dalla sospensione. Continua a faticare la Stella Rossa, mentre Zizic appoggia al tabellone: Dacka in allungo. 

Clyburn! Inarrestabile la guardia turca in penetrazione. I serbi non trovano la via del canestro da tre, mentre Wanamaker sì: tripla! Massimo vantaggio Darussafaka, 32-18! Altro time out Radonjic. 

27-18 Prova ad azzannare la sfida il Darussafaka! Stoppatona di Anderson su Bjelica, Moerman fallisce da tre. Kuzmic si procaccia due liberi vitali in post, fallo di Zizic: 2/2 per lui. 

27-16 Persa banale di Bertans, ma la squadra serba non ne approfitta per due volte da sotto, prima con Wolters, poi con Bjelica. Ckyburn punisce gli ospiti dal perimetro. 

25-16 Si riparte con la Stella Rossa in possesso palla. Corta la tripla di Dangubic, ma Simonovic è attivo a rimbalzo e ne firma due. 

Primo quarto a senso unico fino a questo momento. 7 per Wanamaker, 6 per Clyburn, 5 assist per Wilbekin. E' la difesa, però, a fare la differenza fin qui. Poco dalla Stella Rossa. 7/9 da due per i turchi, che tirano anche 3/7 da fuori. 

Non trova il canestro la Stella Rossa sulla sirena! Finisce qui il primo periodo, totale controllo per il Darussafaka, avanti 25-14. 

25-14 1/2 per Bjelica, mentre la difesa perde Moerman sul perimetro. Bomba! 

22-13 Accorcia Guduric da sotto, mentre Harangody fallisce la prima tripla di giornata. Dalla parte opposta è Bjelica a farsi vedere dopo aver bloccato: c'è il fallo, non c'è però la continuità. 

22-11 BRAD WANAMAKER! TRIIIIPLA!!!! Pick&roll verso sinistra, palleggio arresto e tiro, nuovo massimo vantaggio Dacka. 

Infrazione di passi di Wilbekin ed Aldemir, primo passaggio a vuoto per i turchi. Non ne approfitta Guduric in prima battuta, poi è Jenkins a non trovare il canestro dalla distanza.  

7' 19-11 Altri due, da sotto, per Kuzmic, che riesce a trovare spazio e modo per finalizzare. 

19-9 Non riesce ad accoricare con Guduric e Lazic la Stella Rossa, mentre Bertans arriva fino al ferro dalla parte opposta. Nuovo più 10. 

17-9 Risponde Zizic, in roll, su assist di Wilbekin (quinto assist di serata!). Dangubic, però, accorcia ancora in penetrazione. 

15-7 Lazic al ferro! Prova ad essere aggressiva la squadra di Radonjic, sorpresa forse fin troppo dall'aggressività dei ragazzi di casa. 

15-5 Gli ospiti provano a cavalcare Kuzmic, che tradisce le scelte di Radonjic, mentre Wilbekin dalla parte opposta infila la prima tripla di giornata. 

12-5 Pessima difesa della Stella Rossa. Clyburn lasciato colpevolmente solo sulla rimessa, più sette turco. 

10-5 Si chiude finalmente bene la difesa dei serbi stavolta su Moerman. Si creano i presupposti per il contropiede, che Dangubic cavalca e finalizza con il gioco da tre punti. Scossa serba. 

10-2 Stavolta è buono il canestro di Kuzmic. Buono l'assist di Dangubic, bucato l'anticipo, due facili. Si sblocca la Stella Rossa. 

10-0 Perfetti gli aiuti su Kuzmic in area. Sbaglia il lungo ospite, palla che resta però ai serbi, che falliscono ancora con il centro. Clyburn, dalla parte opposta, appoggia al tabellone in allontanamento, allungano i turchi di Blatt. 

Chiude l'area il Darussafaka, che fin qui non ha dato modo alla Stella Rossa di entrare in partita. Otto a zero secco, due minuti sul cronometro. I serbi sono chiamati a rispondere. 

8-0 Sbaglia Lazic da tre, si torna da Mitrovic in post, ma è ancora Wilbekin a creare i presupposti per il contropiede di Clyburn ed il primo time-out di Radonjic. Time out Stella Rossa, prove di fuga immediate del Darussafaka. 

6-0 Non c'è fischio invece nell'area offensiva dei serbi su Dangubic, terzo attacco per il Darussafaka, con Zizic che appoggia al ferro su assist di Wilbekin. 

4-0 Sbaglia Kuzmic, coinvolto da Jenkins in post basso. Corre subito il Darussafaka, Mitrovic inchioda Wanamaker in contropiede, ma per gli arbitri è fallo. Quattro a zero turco, tutto di marca Brad Wanamaker. 

2-0 Subito pick&roll centrale per Wanamaker, subito canestro per l'ex Bamberg. Avanti il Daru. 

Palla a due! Iniziata la sfida, primo possesso per i padroni di casa. 

​I quintetti - Moerman con Zizic accanto ai soliti tre esterni, Wilbekin, Clyburn e soprattutto Wanamaker. Non c'è Jovic per gli ospiti, con Radonjic che si affida a Lazic e Jenkins, oltre a Dangubic sul perimetro. Mitrovic, Kuzmic sotto. 

18.55 Ultimi secondi di riscaldamento. Ci siamo, adesso per davvero. Si parte! 

18.40 Le dichiarazioni dei protagonisti poco prima del match. 

Blatt: "Sarà una grande gara. La Stella Rossa ha enormi qualità di squadra. Probabilmente vincerà la squadra più forte, anche se noi possiamo contare sull'aiuto del nostro pubblico, che ci supporterà per tutta la durata dell'incontro".  

Radonjic: "Sono davvero orgoglioso di quanto fatto dalla squadra in questa stagione. Non pensavamo di essere qui, abbiamo sedici vittorie, ci giochiamo la qualificazione ai playoff contro una squadra come il Darussafaka. Siamo davvero molto soddisfatti. Loro hanno esperienza e qualità, il nostro desiderio è di controllare il loro enorme potenziale offensivo". 

18.30 Poco meno di mezz'ora alla palla a due, diamo un'occhiata alle statistiche di squadra, prima di puntare a quelle individuali. 

Brad Wanamaker è il miglior realizzatore del Darussfaka con 16 punti a partita e quasi 5 assist per i compagni. I primi a beneficiarne sono Wilbekin, che infila 11 punti di media a gara, mentre 13 sono quelli di Clyburn. Diversa invece la distribuzione dei punti nella Stella Rossa, con Simonovic che è il leader in tal senso con 12.7 a gara. Da non sottovalutare l'apporto di Kuzmic, 9 punti e 7 rimbalzi ad allacciata di scarpe, così come quelli di Guduric e Jenkins, nove punti a testa per ogni sfida.

18.25 Tramite il proprio profilo Twitter, la Stella Rossa prova a caricare i suoi beniamini in campo adesso alla Volkswagen Arena. 16 vittorie in stagione, ma non bastano. Adesso, però, si scende in campo per la gloria. 

18.15 Si parte! Quarantacinque minuti alla palla a due, andiamo a guardare la situazione del tabellone dei playoff che va pian piano componendosi. Dopo le quattro partite di ieri, questa la situazione, con gli ultimi due posti che verranno riempiti stasera alle 21. Già, due, perché qualora la Stella Rossa dovesse vincere, oltre a qualificarsi per i playoff raggiungerebbe e supererebbe il Baskonia al settimo posto, forte degli scontri diretti. Ciò significherebbe quindi sfida al CSKA Mosca nei quarti, con il derby spagnolo tra Real e baschi. Il quadro. 

Buon pomeriggio amici lettori di Vavel Italia e benvenuti alla diretta testuale, live ed online, di Darussafaka Istanbul - Stella Rossa Belgrado. Incontro valevole per l'ultima e decisiva giornata della Turkish Airlines Euroleague 2016/17, con le due squadre che si giocano l'ottavo ed ultimo posto per accedere ai playoff. Dalla redazione Basket di Vavel Italia, l'augurio di una piacevole serata in nostra compagnia. 

Atto finale di una stagione infinita di Eurolega, condizionata dall'equilibrio e dalle infinite emozioni. Come era giusto che fosse, la stagione regolare si chiude con il botto finale, con due squadre che, sebbene si siano incontrate all'inizio di questa strepitosa cavalcata, ventinove giornate fa, si ritrovano di fronte per giocarsi l'accesso alla post-season. Da una parte la squadra di David Blatt, il Darussafaka, dall'altra i serbi di Dejan Radonjic, la Stella Rossa di Belgrado: due percorsi opposti, che si ritrovano alla Volkswagen Arena per la degna conclusione di una clamorosa stagione di basket. 

La nostra analisi pre partita. 

La stagione delle due squadre - Se alla vigilia dell'inizio della Regular Season si poteva immaginare quali sarebbero state le peculiarità a disposizione di Blatt, con il gioco dei turchi incentrato sulle individualità dei vari Wanamaker, Clyburn e Wilbekin. Il Darussafaka non ha mai trovato identità e compattezza, restando ancorata praticamente sempre alle giocate individuali dei propri trascinatori: Blatt non è mai riuscito, nel corso della stagione, al contrario di quanto fatto dal dirimpettaio con i serbi, a dare la propria impronta alla squadra, mentalmente quanto strutturalmente, con i turchi che vivono costantemente di folate, di energia pura, di entusiasmo, trascinati da una quantità di talento enorme. Basterà per arrivare ai playoff?

Maggiore curiosità c'era attorno alla nuova Stella Rossa, che coach Radonjic ha plasmato, in corso d'opera, a sua immagine e somiglianza. Anche in questo caso, tuttavia, la struttura del roster a disposizione del tecnico montenegrino lasciava presagire ad una formazione di una squadra compatta, che faceva dell'intensità e della compattezza due delle caratteristiche principali. Così è stato, anche se non ci si aspettava questo tipo di cammino, con i giovani rampanti serbi capaci di battere squadroni del calibro di Real Madrid e CSKA Mosca. Nessuna individualità spiccata, tanti ottimi giocatori, di sistema, capaci di mettere le proprie caratteristiche a disposizione del compagno e della squadra, peculiarità spesso più facile da conciliare a parole che a fatti. Aspetti che, generalmente, in una finale secca, contano spesso a proprio favore. 

Cosa aspettarci dalla sfida - Tensione, prima di tutto. Sarà una partita che, presumibilmente, vivrà di ansie e paure, con la prima squadra che riuscirà a mettere queste emozioni alle spalle che sarà leggermente favorita. Sul piano tattico, come detto, sono due squadre costruite in modo diametralmente opposto: fioretto da una parte, sciabola dall'altra; la qualità individuale dei turchi opposta alla fisicità dei serbi. Il Darussafaka dovrà, necessariamente, evitare blackout ed approcci molli ad inizio gara, rischiando di compromettere il risultato finale con un parziale negativo che spesso ha visto protagonisti i turchi di rimonte - vedi Bamberg ultima giornata - colossali. 

Per indirizzare l'inerzia dalla propria parte, la Stella Rossa dovrà necessariamente puntare tutte le proprie fiches sulla compattezza difensiva: in primis, togliere la transizione agli esterni avversari, capaci in un amen di incendiarsi alzando a dismisura il ritmo della contesa e l'intensità difensiva di squadra. Accentuare ancor di più gli isolamenti del Darussafaka potrebbe essere una soluzione, limitando al massimo il penetra e scarica per i tiratori sul perimetro oppure negando le chiusure al ferro ai vari Wilbekin e Wanamaker, con l'aiuto di Kuzmic o chi per lui necessario per spegnere sul nascere questo tipo di iniziativa. La circolazione di palla sul perimetro dei serbi dovrà essere, invece, più rapida ed efficace che mai, provando ad evitare gli anticipi di una difesa, quella turca, che vive di istinto, di guizzi. Alternare il gioco in post su Kuzmic, Bjelica o Mitrovic, per allargare successivamente il campo per trovare Simonovic, Guduric e non solo piazzati sul perimetro la chiave per scardinare una non esaltante retroguardia turca.

La chiave della sfida - La difesa sul pick&roll di Wanamaker o chi per lui, sarà inoltre discretamente decisiva per le sorti degli ospiti: aiutare in maniera aggressiva con un raddoppio, esponendosi all'inferiorità numerica con il tagliante più i restanti tre - micidiali - tiratori sul perimetro potrebbe essere un azzardo eccessivo per Radonjic, che sarà chiamato a scegliere tra questa possibilità ed una scelta decisamente più contenitiva del lungo per forzare gli esterni di casa alla penetrazione oppure alla soluzione individuale. 

I roster e i punti di forza - Costruito sulle individualità, il Darussafaka può contare sul talento di Wanamaker, Clyburn e Wilbekin sul perimetro, oltre alla fisicità ed alla precisione al tiro di James Anderson, ex Kings e Sixers in NBA. Sotto canestro sarà Zizic il fulcro del gioco turco, anche se la squadra di Blatt ama sfruttare l'atipicità dei lunghi come Moerman e Harangody, ali moderne con ampio raggio di tiro. Stesso dicasi per la Stella Rossa, che in quella posizione ha probabilmente il suo miglior giocatore, Marko Simonovic, al quale abbina un roster di buon talento, ma di smodata fisicità, anche sul perimetro. L'ex Milano Jenkins guida la truppa di giovani, con Guduric che quest'anno si è affermato anche ad altissimi livelli, assieme a Mitrovic, Lazic, Jovic ed al più quotato Kuzmic, chiamato a sostenere la causa sotto le plance. Tanto, inoltre, i serbi, si aspettano da Wolters e Thompson. 

L'andata - Era il 13 di ottobre dello scorso anno, e nella prima giornata della nuova versione della Turkish Airlines Euroleague il Darussafaka di David Blatt, costruito con un esborso non propriamente minimo di denaro, espugnava Belgrado e la Hala Aleksander Nikolic, dando il primo dispiacere stagionale ad una rinnovatissima Stella Rossa, priva delle stelle che figuravano nel roster fino all'estate precedente e rimpinguata fino al midollo di nuove leve da far emergere. 70-73 in favore dei turchi, trascinati in una clamorosa rimonta dopo un primo tempo dominato dai serbi, dalle giocate individuali di Will Clyburn, autore di 19 punti