Turkish Airlines EuroLeague - Baskonia corsaro, lo Zalgiris cade dopo due vittorie consecutive (77-97)

Granger e compagni, nonostante la tentata rimonta dello Zalgiris nel terzo quarto, vincono la seconda gara consecutiva in Eurolega. I lituani non ritrovano il bel gioco che li aveva contraddistinti nelle ultime partite e inseguono gli avversari dal primo all'ultimo minuto.

Turkish Airlines EuroLeague - Baskonia corsaro, lo Zalgiris cade dopo due vittorie consecutive (77-97)
Shengelia, Baskonia. Fonte foto: http://www.euroleague.net
Zalgiris Kaunas
77 97
Baskonia Vitoria
Zalgiris Kaunas: davies 4, bost, pangos, toupane 6, jankunas 20, sajus, milaknis 10, micic 12, white 9, kavaliauskas 4, valinskas 7, ulanovas 5. all: jasikevicius.
Baskonia Vitoria: vildoza, timma 8, voigtmann 15, malmanis 3, huertas 2, beaubois 19, janning 11, granger 14, poirier 4, martinez, shengelia 19, mcrae 2. all: martinez.
SCORE: 1Q: 15-21; 2Q: 17-33; 3Q: 25-16; 4Q: 20-27;
ARBITRO: JAVOR, DAMIR (SLO), BISSANG, JOSEPH (FRA), PAPAPETROU, PETROS (GRE).
NOTE: INCONTRO VALEVOLE PER LA FASE A GIRONI DELLA TURKISH AIRLINES EUROLEAGUE 2017/18. SI GIOCA ALLA ZALGIRIO ARENA DI KAUNAS. INIZIO ORE 19.00.

Seconda vittoria consecutiva in Turkish Airlines Euroleague 2017/18, alla Zalgirio Arena, per il Baskonia Vitoria. Gli spagnoli, dopo l’importante vittoria di mercoledì contro il Real Madrid, piegano anche lo Zalgiris Kaunas di fronte al tifo avversario. Mvp del match è Tornike Shengelia, autore in totale di diciannove punti, otto rimbalzi e due assist. I lituani, nonostante le ottime prove di Jankunas e Micic, non riescono a completare il rientro incominciato nel terzo quarto e si spengono nel finale di gara. Da segnalare nelle file ospiti anche le prestazioni di Voigtmann e Granger, con valutazioni complessive rispettivamente di ventisei e ventitrè.

Jasikevicius schiera Pangos playmaker, Micic e Milaknis esterni. Completano il quintetto titolare Jankunas e Davies. Il coach spagnolo Martinez risponde con Granger in regia insieme a Malmanis, ala forte, e Voigtmann, centro. Sul perimetro agiscono Janning e Timma.

Dura poco l’equilibrio iniziale, dopo il primo canestro di Jankunas, lo Zalgiris fatica a costruire gioco, ne approfittano Granger e Voigtmann spingendo gli ospiti sul più sette. L’ingresso di Toupane dà nuova linfa ai lituani e, a cavallo della tripla di Timma, Milaknis e compagni prendono ossigeno infilando sette punti. Il rientro dello Zalgiris è solo momentaneo, dopo il botta e risposta tra Toupane e Poirier sale in cattedra Shengelia, cinque dei sette punti consecutivi, con cui gli spagnoli si riportano avanti, sono suoi. I padroni di casa non mollano, nell’ultimo minuto del primo periodo White e Ulanovas accorciano fino al 15-21.

Al rientro dopo la prima pausa si rivede lo Zalgiris, dopo la tripla di Beaubois, Micic e compagni infilano otto punti in successione e si riportano ad un solo punto di distanza. Ancora Beaubois, dall’arco, risveglia i compagni, per un paio di minuti entrambi gli attacchi hanno la meglio sulle difese e le squadre avanzano a braccetto. Dopo il canestro di Jankunas s’inceppa il gioco lituano e gli ospiti scavano il solco, ben quattro triple consecutive di Granger, Janning e Shengelia tagliano le gambe dei padroni di casa, in pochi minuti il pesantissimo parziale è di uno a venti e, dopo gli ultimi due canestri di Micic e Poirier, il Baskonia va al riposo lungo sul 32-54.

Granger, Baskonia. Fonte foto: http://www.euroleague.net
Granger, Baskonia. Fonte foto: http://www.euroleague.net

Match combattuto ad inizio secondo tempo, Timma, Voigtmann e Malmanis refertano ancora punti per il Baskonia, replicano colpo su colpo Milaknis, Davies e Micic. Dopo il canestro di Janning, Granger e compagni si rilassano un po’ troppo, ne approfitta lo Zalgiris per accorciare: per lunghi minuti gli spagnoli non trovano la via del canestro e i lituani infilano un maxi-parziale di tredici a zero. Prima della sirena di fine frazione di gioco arriva il canestro di Huertas a smuovere il punteggio ospite, ad un quarto dal termine il Baskonia è ancora avanti di tredici lunghezze (57-70).

Riparte ancora fortissimo lo Zalgiris dopo l’ultima pausa, Milaknis, Kavaliauskas e White segnano sette punti, Shengelia, mandato in lunetta, fa uno su due. La sfuriata casalinga dura poco, Beaubois e Voigtmann rimettono dodici punti tra le compagini, Jankunas prende per mano i compagni e inchioda ancora due canestri dal pitturato. I lituani sul più bello alzano nuovamente bandiera bianca, questa volta definitivamente, il parziale di due-tredici del Baskonia arriva come una sentenza sul match. A fine gara pioggia di triple da ambo le parti ma distacco che non si muove, gli spagnoli espugnano la Zalgirio Arena con il risultato finale di 77-97.