Caserta - Pistoia, per chiudere il girone di andata quasi salvi

Entrambe le squadre sono appaiate a quota 12 punti, il match di domenica decisivo per le posizioni finali al giro di boa. Due punti da non lasciare indietro nonostante la lotta salvezza sembra non inguaiare le due compagini.

Caserta - Pistoia, per chiudere il girone di andata quasi salvi
Caserta - Pistoia, per chiudere il girone di andata quasi salvi

Domenica sera alle 18:15 le squadre si sfideranno al PalaMaggiò di Caserta, teatro due settimane e mezzo fa dello storico successo ottenuto contro la Mens Sana Siena nella prima partita dell'era post-Hackett. Sia la Pasta Reggia che la Giorgio Tesi Group occupano la quart'ultima posizione a 12 punti, ex-equo con Varese ed a quattro vittorie di margine dall'ultima posizione che sancirebbe la retrocessione. Nonostante non sia sfumata del tutto la possibilità di partecipare alle final-eight milanesi, le stesse appaiono un miraggio per entrambe le squadre.

La partita avrà dunque utilità solamente in ottica campionato, entrambe le squadre sembrano destinate ad una tranquilla salvezza, che potrebbe diventare quasi sicurezza con una vittoria che permetterebbe di scavalcare la rivale in classifica. Dal punto di vista statistico il match parrebbe favorire Caserta, avvantaggiata dal fattore casa e consapevole della doppia-faccia dei toscani. Difatti i pistoiesi hanno guadagnato 10 dei 12 punti totali in casa, dove il supporto della Baraonda Biancorossa riscalda il PalaCarrara sino a renderlo un vero e proprio sesto uomo in campo, e vinto solamente una volta in trasferta, nell'ultimo match contro la Sutor Montegranaro. Ennesima variabile potrebbe essere l'entusiasmo portato in Campania dai neo-promossi, i quali hanno vinto tre delle ultime quattro partite compreso un match al cardiopalma contro Bologna, incontro dove ha deciso il canestro di JaJuan Johnson ad un secondo dal termine.

Il trend della Pasta Reggio è invece opposto, le due sconfitte consecutive hanno segnato un brusco stop per la squadra che puntava ai play-off. L'intezione è di riniziare la scalata sfruttando le insicurezze in trasferta di una squadra in crescita ma ancora con troppe incognite. Sicuramente non aiuterà l'assenza di Cameron Moore, fuori una cinquantina di giorni per una brutta botta al ginocchio, e fondamentale presenza sotto le plance per contrastare i tembibili rimalzisti della Giorgio Tesi Grup.

Difatti sfogliando le statistiche l'incontro sembra tendere una mano ai toscani; tantoché il peggior attacco del campionato appartenente alla pasta Reggio,  potrebbe incidere contro la squadra pistoiese, prima in classifica per quanto riguarda i rimbalzi catturati e le stoppate inflitte ai tiratori avversari, entrambi dati statistici frutto della grande fisicità dei giocatori acquistati dalla GTG e che "scoprono" le carte di coach Moretti che ritiene primaria la situazione difensiva così da colpire in transizione sfruttando i propri atleti secondi veramente a pochi nella Serie A Beko.