Semifinali, Sassari batte Milano ed ora è avanti 2-1 nella serie

Una partita combattuta per tutti 40 minuti, ma alla fine è la Dinamo a vincere ed a ritornare in testa nella serie. Milano che non trova vere alternative a Gentile

Semifinali, Sassari batte Milano ed ora è avanti 2-1 nella serie
Dinamo Sassari
84 76
EA7 Emporio Armani Milano
Dinamo Sassari: Lawal 19, Dyson 15, Sanders 14
EA7 Emporio Armani Milano: Gentile 27, Samuels 15, Elegar 8

In un PalaSerradimigni infuocato, la Dinamo Sassari batte l'EA7 Emporio Armani Milano 84-76 e va sul 2-1 nella serie. Sassari sfata il tabù casalingo con Milano in campionato,sfruttando il fattore campo, piazza il colpo del 2-1 e si porta avanti nella serie di semifinale scudetto contro i campioni d'Italia. Per i biancorossi non bastano una super prova di Gentile  che continua la scalata alla classifica dei migliori marcatori di sempre dell’Olimpia Milano: con 27 punti si porta a 583, a meno 16 da Dino Meneghin.

Il Banco di Sardegna ha impostato il suo gioco fin dai primi minuti  mettendo in difficoltà gli uomini di Banchi: Lawal perfetto al tiro,  manda subito in visibilio il pubblico biancoblù, 8-2 al 3’. I biancorossi riescono a metterci una pezza con Gentile ed impattono il risultato sul 15 pari ma è il tiro di Sosa a chiudere i conti del primo quarto sul 20-17. La panchina di Milano (inesistente in gara 2) opera il sorpasso biancorosso e scappa via: parziale di 6-0 (23-28) conservato fino all'intervallo, grazie al dominio a rimbalzo.

 Rakim Sanders spinge la Dinamo avanti ad inizio terzo quarto assieme a Jerome Dyson e  con l’ingresso in partita di Logan ed un Dyson difficile da marcare, Milano non trova più soluzioni facili e sul 53-49 è timeout Olimpia. La squadra di Banchi si affida soprattutto al talento di Gentile per restare aggrappata alla gara  ma Sassari, continua a guidare, chiudendo il terzo quarto sul 65-60 che diventa 67-60 in avvio di ultimo periodo.  L'EA7non segna per quasi 3 minuti., ma ci pensa capitan Gentile a risvegliare i suoi ed  al PalaSerradimigni  è ancora parità, a quota 71, a 3’30” dalla fine. Ma la squadra di Meo Sacchetti chiude definitavamente i conti prima con una tripla pazzesca di Logan e poi Sanders con un gioco da 3 punti. Sassari torna al comando della serie, Milano quasi con le spalle al muro. Giovedì, sempre al PalaSerradimigni, c’è gara 4.