Sassari Campione d'Italia, risultato Reggio Emilia - Sassari, Gara-7 finale playoff Serie A Beko 2015

Reggio Emilia
73 75
Sassari

Una serie straordinaria non poteva che finire con una gara 7 mozzafiato. A Reggio non basta un immenso Polonara. Logan e Dyson nel quarto periodo sono devastanti. Le triple del primo e le penetrazioni del secondo portano lo scudetto in Sardegna. Onore a una meravigliosa Reggio Emilia, Sassari vince lo scudetto!

SASSARI E' CAMPIONE D'ITALIA!!!!!!!!

Problemi per Reggio nell'ultima rimessa. Lawal quasi conquista palla. Trascorrono 6 secondi. Ne mancano meno di 4, altra rimessa per Reggio. Diener prova il tiro impossibile, lo sbaglia!

Dyson fa 2/2. Time out Reggio con 10 secondi da giocare. 

A 10 secondi dalla fine, Dyson subisce fallo e va in lunetta. Quinto fallo per Kaukenas. 

Altra forzatura di Dyson, altro gran canestro!!! Diener gli risponde immediatamente, ancora parià!

 Attacco troppo confusionario di Sassari, rimbalzo catturato da Reggio, sul capovolgimento Diener subisce fallo e dalla lunetta fa 2/2- E' parità comn  57 secondi da giocare. 

Invenzione di Kaukenas, che appoggia al tabellone il pallone del 69-71

Time out per Menetti. Mancano 118 secondi

Logan fallisce una tripla quasi da ko, rimbalzo catturato da Dyson, che forza e con l'aiuto del tabellone realizza il +4, 67-71

Altra palla persa da Reggio Emilia, che sembra non averne più. 2:28 al termine, sassari avanti di 2

Cinciarini fallisce la tripla. Reggio in difficoltà, mancano 3 minuti. 

Sorpasso Sassari, che si porta avanti per la prima volta con Dyson. 

Tripla del pareggio di David Logan, 67-67

Brooks sbaglia da centro area. Tripla di Polonara sputata dal canestro quando sembrava che la palla fosse entrata. 

Antisportivo fischiato a Diener, che commette fallo su Logan dopo aver perso palla. Logan fa 2/2, 67-64

Ancora Sanders a tenere in vita Reggio. Canestro + fallo subito, libero realizzato. Sanders arriva a quota 18. 

Dyson sbaglia una tripla abbastanza comoda dall'angolo. Diener da 8 metri infila la tripla del 67-59. Mancano 5 minuti al termine. 

Logan spreca anche un contropiede. Due azioni sbagliate dopo le 2 triple che avevano riportato Sassari a contatto. 

Fallo in attacco di Logan ai danni di Polonara. Time out Sassari. 

18esima palla persa di Sassari, quarto fallo di Brooks, ancora in lunetta Achille Polonara, che fa 1/2. Libero conquiistato da Cervi, che beffa ancora Lawal e schiaccia per il 64-59

Cervi elude Lawal, 61-59. Non c'è un attimo di respiro. 

Tripla del pareggio fallita da Brooks, rimbalzo offensivo conquistato da Lawa, tripla del pareggio realizzata da Logan. 

Polonara fa respirare Reggio, assist di Cinciarini, 59-56

Diener sbaglia la replica, contropiede di Dyson , canestro + fallo. Aggiuntivo realizzato, 57-56

Si accende David Logan, tripla in uscita dai blocchi. 57-53, 

Grande penetrazione di Drake Diener, 57-50

Lawal conquista palla ai danni di Della Valle e schiaccia in contropiede. 55-50

Inizia l'ultimo quarto 

Ultimo possesso per Reggio, che lo spreca con Della Valle. Il terzo periodo termina sul 55-48 per la Grissin Bon. 

Kaukenas porta la Grissin Bon sul +10. Cervi stoppa Sanders, che recupera il pallone e trova il canestro + fallo. Libero realizzato, 55-48

Un tifoso riesce a entrare in contatto con Sosa, che lo spintona beccandosi un tecnico. L'arbitro Lamonica fa allontanare il tifoso dal palazzetto. Reggio ha 4 liberi e possesso a disposizione, Polonara fa 4/4 dalla lunetta e porta Reggio sul 43-35

Sanders inventa una tripla nonostante la marcatura asfissiante,, 49.-45

Contropiede di Diener, 49-42

Ennesimo rimbalzo offensivo di Polonara, che arriva in doppia doppia. 47-42

Brian Sacchetti in lunetta a 2:18 dalla fine del quarto, 2/2.

Assist di Kaukenas per i primi due punti di Lavrinovic, 45-40

Sanders ancora una volta solissimo sotto il canestro reggiano, 43-40.

Palla persa di Cinciarini, non ne approfitta Sassari, con un passaggio di Dyson che termina in tribuna. 

Tripla di Sosa, 43-38

Arriva il terzo fallo di Cinciarini, che però resta in campo. 

Della Valle in lunetta, 2/2. Reggio a +8

Tanti errori da parte di Della Valle, anche in contropiede.  3 falli in pochi secondi per Sassari, che termina il bonus. 

Altro tap in di Polonara, Reggio a +6, 41-35. Sono 8 i rimbalzi in attaco per Polonara. 

Ancora un canestro di Brooks, 39-35. L'ala poi commette il terzo fallo. 5:44 da giocare nel terzo periodo. 

Le squadre corrono a mille e non sono lucidissime. Rientra Lavrinovic. Dalla lunetta, Silins fa 1/2. 39-33. Il lettone è costretto a uscire, problemi a una caviglia. 

Lawal dalla lunetta: 1/2, 38-33

Assist di Chikoko per Cinciarini, 38-32

C'è sempre Cinciarini nei momenti delicati di Reggio. Canestro del 36-32, il play è il primo ad arrivare in doppia cifra. 

Terzo tempo di Kaukenas, tripla di Dyson, 34-32 per Reggio Emilia

Tripla di Brooks, 32-29. Solo un possesso di vantaggio per Reggio.

Inizia il secondo tempo

Nessun giocatore in doppia cifra. 8 i punti di Cinciarini, 7 per Kaukenas e Sanders. 2/14 da 3 per Reggio, 1/10 per Sassari. Dall'area, 13/27 per Reggio, 8/17 per Sassari.

IL PRIMO TEMPO TERMINA SUL 32-26 PER REGGIO EMILIA

Cinciarini e Diener sprecano il possesso, Sassari inaspettatamente può chiudere in attacco. Ci prova Dyson da centrocampo, ma non va.

Fallo di Chikoko, a 7 secondi dal termine Lawal torna in lunetta e fa 2/2. Reggio può costruire l'ultima azione. 

Sanders, facile appoggio. Tripla di DRAKE DIENER, Reggio sul 32-24. Ultimo possesso per Sassari

Tap in di Chikoko che sale a quota 6. Ultimo minuto del primo tempo. 

Ci vuole Cinciarini per sbloccare Reggio Emilia! 27-22. Time out Sassari

Polonara va in lunetta, ma fa 0/2. C'è uno scudo sul canestro di Sassari. 

Persa di Reggio, contropiede di Logan, 25-22, e time out Reggio con meno di 3 minuti da giocare. 

Reggio non segna più, ma Sassari spreca due possessi per accorciare ulteriormente le distanze.

Quinta palla persa per Reggio. Menetti rimanda in campo Diener. Anche Lawal dalla lunetta fa 1/2.

Solo 4 punti per Reggio Emilia nei primi 6 minuti. Ancora una volta, Sassari può andare in lunetta, ma anche Dyson non va oltre l'1/2. Punteggio sul 25-19

Ancora un viaggio in lunetta per la Dinamo. E' la volta di Brooks, fa 1/2.

Si fa sentire la presenza di Lavrinovic, che consente di agguantare due rimbalzi in attacco, Reggio però non finalizza e subisce un nuovo canestro di Kadji, per un parziale di 13-4 per la Dinamo. Punteggio sul 25-17, timeout chiamato da Menetti. 

Infrazione di 24 secondi per Reggio. Ganco di Kadji per il 25-15

Dyson in lunetta fa 2/2, 25-13

Entra Darjus Lavrinovic. 

Due triple fallite da Polonara, ma Kaukenas ribadisce a canestro sul secondo errore 25-11

Lawal sta cominciando a collezionare rimbalzi in attacco nonostante sia triplicato. Reggio raggiunge il bonus dopo meno di 2 minuti. Lawal dalla lunetta fa 0/2

Ancora un tiro sbagliato da Logan, ma Sanders trova canestro e fallo, ma sbaglia l'aggiuntivo 23-11

Lawal perde palla banalmente, Della Valle fallisce da oltre l'arco e commette fallo su Sanders

Della Valle in contropiede 23-9

Due errori di Diener. Altro assist di Lawal per il canestro di Brooks, che subisce anche fallo ma sbaglia l'aggiuntivo. 21-9

Tripla di Logan, non va. Rimbalzo di Lawal, tripla di Sanders 21-7

Inizia il secondo quarto

Si chiude il primo quarto. DOMINIO REGGIANO: 21-4

Sosa fallisce la penetrazione. Ultimo possesso del quarto per Reggio, Diener trova Kaukenas sotto il canestro, facile realizzazione del lituano. 21-4

Ottava persa di Sassari, canestro da 2 di Polonara 19-4

Errore di Sosa da 3, Sbaglia anche Sanders, Reggio realizza con Cinciarini 17-4

Sassari si sblocca con Sosa, poi replica Cinciarini, 15-4

Ennesima palla persa della Dinamo, è già la settima in 7 minuti. Della Valle non trova il canestro, ma c'è ancora Polonara che cattura il rimbalzo e realizza 13-2

Cervi in lunetta dopo un fallo di Lawal: 0/2 ma rimbalzo catturato da Polonara, che però sbaglia la tripla. 

Ancora una palla persa per la Dinamo. Sosa ferma fallosamente Kaukenas. 

Secondo fallo di Cinciarini, che resta in campo. Recupero di Della Valle, tap in di Polonara, 11-2

Tripla in transizione di Kaukenas, 9-2, time out chiamato da Sacchetti. 

Tre tiri falliti per Sassari. Bel canestro di Cinciarni con uno step back sulla marcatura di Logan- 6-2

Sassari litiga ancora con ferro, Reggio fa la voce grossa a rimbalzo, ma il terzo canestro di Chikoko è invalidato per passi. Entra Della Valle. 

Errore di Logan da oltre l'arco. Secondo fallo di Kadji, che lascia il posto a Brooks., Errore di Silins, ma altro rimbalzo in attaco conquistato da Reggio, che trova il canestro nuovamente con Chikoko. 4-2

Altro errore, stavolta della Grissin Bon, punteggio inchiodato sul 2-2 dopo 3 minuti di gioco. 

Non è lucidissimo Logan in questi primi palloni giocati. Reggio fallisce due conclusioni consecutive, ma la Dinamo perde un altro pallone per un fallo in attacco di Kadji. 

Palla persa per la Dinamo. Corto il successivo tiro di Cinciarini, Sassari pareggia con una schiacciata volante di Lawal su assist di Dyson

Primo quarto Sassari conquista il primo possesso. Dyson fallisce la tripla da 9 metri, contropiede vincente di Chikoko per il primo canestro dell'incontro

Ecco i quintetti. Reggio Emilia parte con Cinciarini Kaukenas Silins Polonara e Chikoko , Sassari risponde con Logan, Dyson, Sanders, Kadji, Lawal

Inno di Mameli

21:10: Pochi minuti alla palla a due. Pala Bigi caldissimo.

20:58: Menetti: "Stimo e rispetto Sacchetti, nonostante apparteniamo a generazioni diverse abbiamo un approccio comune al lavoro. Lavrinovic è infortunato ma col cuore sarà in campo. Troveremo energie come se fosse la prima di campionato, anche quando sembreranno finite". 

20:55 Sacchetti prima della partita::" Ogni partita ha avuto una storia a sè. Oggi si azzera tutto, vediamo cosa funzionerà, mi aspetto un approccio migliore dai miei giocatori rispetto alle gare che abbiamo giocato a Reggio".

20:48 Entra in campo anche Reggio Emilia. Menetti porta a referto anche Federico Mussini.

20:42 Sassari in campo per il riscaldamento. Facce tese, pochi sorrisi. Dyson sembra il più concentrato, coach Sacchetti il più rilassato

20:40 Altra trattativa ufficializzata nelle ultime ore: la Virtus Bologna ha firmato il nuovo centro, si tratta di Dexter Pittman, una cinquantina di partite in NBA e tanta D-League prima di una non memorabile stagione in Turchia. La sua miglior qualità? Le stoppate.

20:30 Mancano ancora 45 minuti alla palla a due dell'ultima partita della stagione, e già il mercato impazza. Marco Barone ci illustra i retroscena dell'accordo tra l'Olimpia Milano e Jasmin Repesa, con due dei protagonisti della finale scudetto che potrebbero vestire la maglia dell'EA7:

Jasmi Repesa è il nuovo allenatore dell'Olimpia Milano 

19.30 Buonasera amici lettori e benvenuti alla diretta testuale della gara 7 di finale scudetto che vedrà opposte, al PalaBigi di Reggio Emilia, la Grissin Bon padrona di casa, allenata da Max Menetti e la Dinamo Sassari di Romeo Sacchetti. PArtita decisiva, che decreterà la vincente dello Scudetto 2015. Da Antonello Varallo e da tutta la redazione basket di Vavel Italia, l'augurio di una piacevole serata in nostra compagnia. 

Serie che, dopo i primi sei episodi, è ferma sul 3-3, con entrambe le squadre che hanno rispettato il fattore campo nonostante numerosi avvicendamenti nel punteggio, nell'andamento delle gare, che hanno fatto di questa serie una delle più spettacolari degli ultimi anni nel panorama del basket italiano. 

Dopo il dominio di Siena incontrastato, ed il breve interregno dell'Armani Jeans Milano, Reggio Emilia e Sassari si giocano, nella decisivissima gara sette, lo Scudetto delle underdog. Entrambe sarebbero alla prima affermazione della loro carriera, con Sassari che, conquistando quest'ultimo titolo, potrebbe coronare una stagione stratosferica. 

Una serie che Reggio sembrava destinata a portare a casa dopo i primi due incontri in Emilia. Una nettissima supremazia, soprattutto in gara 1, con Sassari che sembrava legata, psicologicamente, dopo lo sforzo immane fatto contro Milano. Non che Reggio non avesse gli stessi problemi, ma la leggerezza mentale degli uomini di Menetti si è fatta vedere, alleggerita dalla pressione dei favori del pronostico che sono andati, inevitabilmente, sulle spalle dei sardi. Gara 3 e 4, in Sardegna, hanno dato il là alla bellezza incredibile di questa serie finale: Menetti sembrava ad un passo dallo Scudetto, poi Logan prima, e Dyson poi, hanno capovolto la situazione, anche da un punto di vista psicologico, con Reggio che è sembrata poco cinica al momento di chiudere la sfida e la serie. Si è tornati a Reggio, con Sassari più carica, al netto degli infortuni che hanno condizionato la formazione emiliana. Kaukenas ed un Polonara stratosferico, Della Valle non da meno, con il ritrovato Cervi, hanno portato a casa gara cinque al PalaBigi, prima di tornare in Sardegna per l'ultimo appuntamento. 

Gara 6 è un Mondo a sè stante. Ansie, paure, di vincere quanto di perdere, di segnare il canestro decisivo, di prendersi il tiro del pareggio o del sorpasso. Una serie di emozioni indescrivibili. Logan, poi Polonara da tre, Cinciarini che ha per DUE volte il match-point sulla sua mano destra: entrambi falliti. Due overtime, infiniti, palpitanti, SPETTACOLARI. Dyson è clamoroso: schiaccia in testa a tutta Reggio per prendersi il proscenio, che diventa un one man show quando nel terzo ed ultimo overtime piazza, in rapidissima successione, 8 punti devastanti, che tagliano le gambe agli ospiti. Due triple che resteranno, da 8 metri abbondanti, nella mente degli uomini di Menetti, che dovranno far di tutto, stasera, per dimenticare il tutto, in fretta. 

Anno di fondazione: 1974. Stagioni in Serie A: 18. Palmares: Euro Challenge 2014. In stagione regolare: 21 vinte, 9 perse.

4         Mussini Federico    Playmaker    12/03/1996    182    68    ITA
5         Chikoko Vitalis        Centro         11/02/1991    209    102    ZWE
6         Polonara Achille    Ala                 23/11/1991    203    90    ITA
7         Lavrinovic Darius    Ala/Centro    01/11/1979    212    110    LIT
8         Della Valle Amedeo    Guardia      11/04/1993    194    86    ITA
10         Pechacek Adam    Ala/Centro      19/02/1995    207    105    CZE
11         Pini Giovanni    Ala                     25/07/1992    200    92    ITA
13         Kaukenas Rimantas    Guardia     11/04/1977    192    92    LIT
14         Cervi Riccardo    Centro               19/06/1991    214    103    ITA
15         Silins Ojars    Ala                         20/07/1993    200    95    LAT
16         Diener Drake    Guardia                 19/12/1981    196    88    USA
20         Cinciarini Andrea    Playmaker      21/06/1986    193    87    ITA

All. Max Menetti

Anno di fondazione: 1960. Stagioni in Serie A: 5. Palmares: 2 Coppe Italia, 1 Supercoppa  In stagione regolare: 19 vinte, 11 perse.

3         Logan David    Guardia            26/12/1982    185    77    POL
4         Sosa Edgar    Playmaker        15/01/1988    188    80    DOM
5         Formenti Matteo Guardia         15/04/1982    194    90    ITA
7         Sanders Rakim    Ala               8/07/1989    193    102    USA
8         Devecchi GiacomoGuardia/Ala  2/04/1985    196    88    ITA
9         Lawal Shane    Centro              08/10/1986    208    102    NIG
10        Chessa Massimo    Guardia     30/04/1988    188    80    ITA
11         Dyson Jerome    Play/Guardia 1/05/1987    191    82    USA
14         Sacchetti Brian    Ala              4/05/1986    200    98    ITA
16         Mbodj Cheikh   Centro             1/08/1987    208    107    SEN
18         Vanuzzo Manuel    Ala            5/04/1975    203    104    ITA
21         Brooks Jeff    Ala                   12/06/1989    203    94    USA
35         Kadji Kenneth  Ala                  19/05/1988    211    110    CMR

All. Meo Sacchetti

Gara 1, 14 giugno: Grissin Bon Reggio Emilia - Banco di Sardegna Sassari 82-63 (23-18, 29-14, 12-14, 18-17)
Polonara 18, Kaukenas 13, Cervi 12; Sanders 19, Brooks 10

Gara 2, 16 giugno: Grissin Bon Reggio Emilia - Banco di Sardegna Sassari 84-71 (27-17, 20-19, 21-13, 16-22)
Silins 20, Cinciarini 15, Kaukenas 14; Brooks 18, Logan 15

Gara 3, 18 giugno: Banco di Sardegna Sassari - Grissin Bon Reggio Emilia 80-77 (26-22, 17-15, 4-19, 33-21)
Logan 25, Dyson 16, Sanders e Sosa 13; Della Valle 18, Kaukenas 16, Polonara 14

Gara 4, 20 giugno: Banco di Sardegna Sassari - Grissin Bon Reggio Emilia 94-90 OT (25-21, 23-15, 20-20, 12-24, 14-10)
Dyson 28, Sanders 18, Logan 11; Lavrinovic 20, Silins 17, Polonara 17

Gara 5, 22 giugno: Grissin Bon Reggio Emilia - Banco di Sardegna Sassari 71-67 (18-15, 20-16, 14-20, 19-16)
Silins 14, Polonara 13, Kaukenas e Della Valle 10; Sanders 19, Lawal 17 + 21 rimbalzi, Dyson 12

Gara 6, 24 giugno: Banco di Sardegna Sassari - Grissin Bon Reggio Emilia 115-108 3OT (24-20, 19-23, 20-21, 15-14, 12-12)
Dyson 26, Lawal 25, Logan 23; Della Valle 25, Kaukenas 20, Cinciarini e Cervi 12

Vavel in questi due giorni che hanno separato gara 6 e 7 ha analizzato, da una parte e dall'altra, le chiavi tattiche che potrebbero decidere, in favore di Reggio o di Sassari, l'ultima e decisiva gara di questa sera. Ecco le due analisi, con l'aiuto di Andrea Liguori e Marco Barone. 

Finali Scudetto: la (finta) 3-2 di Reggio Emilia per limitare Sassari

Finali Scudetto: l'aggressività di Sassari sul pick&roll, un'arma a doppio taglio

Reggio Emilia - Dinamo Sassari: le finali playoff si giocano sull'intensità