Serie A Beko - Pistoia sbanca Torino e va in testa

Al termine di una partita equilibratissima Pistoia porta a casa una vittoria importantissima. A decidere la sfida un canestro di Blackshear dopo un tempo supplementare.

Serie A Beko - Pistoia sbanca Torino e va in testa
Torino
87 88
Pistoia
Torino: Rosselli 11 (2/3; 1/3; 4/4) Miller 14 (1/4; 2/4; 6/6) Mancinelli 12 (6/10; 0/1) Dyson 25 (4/7; 4/9; 5/7) White 20 (9/15; 2/3 TL) Mascolo Giachetti 2 (1/2; 0/1) Ebi 2 (1/3) Dawkins 1 (0/4; 0/2; 1/2) Fantoni
Pistoia: Blackshear 15 (3/8; 1/4; 6/8) Kirk 16 (6/11; 1/2; 1/2) Mastellari (0/1) Czyz 12 (4/5; 1/1; 1/1) Moore 17 (4/7; 3/9) Lombardi 16 (8/13; 0/3) Antonutti 9 (3/5; 1/4) Severini (0/1 3P) Di Pizzo Galli Filloy 3 (1/8 3P)
SCORE: 26-19; 46-43; 62-67; 82-82

Al "PalaRuffini" va in scena una delle partite più belle della 10a giornata del campionato di Serie A. Nonostante una differenza di classifica molto importante, la Manital annulla in campo tutte le differenze e gioca una sfida punto a punto contro i più quotati pistoiesi, costringendoli addirittura a disputare un supplementare. Il primo quarto vede partire meglio i padroni di casa, con un grande Dyson, che accompagnato da White porta i piemontesi a chiudere la prima frazione avanti di 7 punti (26-19). Dopodichè si assiste a 30 minuti di assoluto equilibrio con le due compagini che provano ad allungare, senza però mai riuscire a costruire una vera fuga. Nel supplementare decide il match un tiro in allontanamento di Blackshear. Bechi non può rimproverare nulla ai suoi. I trascinatori della squadra piemontese sono: Dyson (25 punti), White (20 punti), Miller (14 punti), Mancinelli (12 punti) e Rosselli (11 punti).  Esposito invece può essere contento a metà: da una parte c'è il risultato che gli sorride, dall'altra c'è una prestazione buona ma non ottima. Senza nulla togliere alla squadra di casa, ma la Giorgio Tesi Group deve fare molto di più. Pistoia quindi torna al successo dopo due sconfitte consecutive. Per i toscani i top scorer: Moore (17 punti), Kirk (16 punti), Lombardi (16 punti), Blackshear (15 punti) e Czyz (12 punti).

Il primo canestro della partita lo mette Blackshear, che viene subito raggiunto da Dyson. Kirk infila sei punti consecutivi fissando il punteggio sul 2-8, ma ancora Dyson accorcia con una tripla. Blackshear ed Antonutti firmano due tiri da oltre i 6.75 punti portando le lunghezze di vantaggio a 9, costringendo Bechi (coach della Manital Torino) al time-out. Lombardi schiaccia il canestro che vale la doppia cifra di distacco. Rosselli con una tripla e Mancinelli con un piazzato diminuiscono le distanze, portando i padroni di casa a soli 4 punti dalla parità (12-16). Esposito opta per il minuto di sospensione sperando che i suoi tornino a segnare. Dyson non è d'accordo infatti con i piedi da dietro l'arco firma il 15-16, poi Rosselli con un tiro dall'area sigilla il sorpasso. Ebi prova ad allungare, ma Czyz con i liberi prova a tenere a contatto Pistoia. White con una schiacciata e Rosselli con i liberi chiudono il quarto. I primi 10 minuti si chiudono sul punteggio di 26-19 a favore della Manital, ma la partita è assolutamente equilibrata.

Kirk apre il secondo quarto con una tripla ed un tiro dal pitturato, portando Pistoia a -5. Dopo la stoppata del centro pistoiese su Ebi, Czyz raggiunge la parità a quota 26. White però riallunga subito per Torino. Dyson tenta la fuga per i padroni di casa, ma il centro toscano (Czyz) continua a mantenere la partita in equilibrio. Miller e Filloy continuano a bersagliare con canestri da dietro l'arco, però il distacco tra le due squadre rimane di un solo possesso. Il giocatore più talentuoso dei piemontesi, Dyson, realizza una tripla firmando il 38-31. A questo punto Esposito chiama time-out, al quale segue il canestro dal pitturato di Lombardi. L'ala degli ospiti continua a segnare e Bechi ferma il gioco per un minuto di sospensione, che porta i frutti sperati, infatti Mancinelli torna a segnare. Dyson e White non smettono di rimpinguare il proprio bottino, favorendo il vantaggio della Manital, ma dall'altra parte trovano un Moore che fa valere tutta la propria qualità da dentro l'area. Blackshear e Miller realizzano i rispettivi liberi, poi Moore chiude il quarto sul 46-43.

Il secondo tempo si apre con White grande protagonista, in quanto prima stoppa Antonutti e poi segna il canestro che vale il +5 per Torino. Moore non vuole far scappare i padroni di casa e realizza una tripla. Lombardi porta Pistoia a contatto (48-48), ma Dyson continua la sua superba prestazione con un tiro da oltre i 6.75 metri. Gli risponde allo stesso modo Ronald Moore. White si mette in proprio inanellando 4 punti consecutivi, però Czyz e Lombardi lo raggiungono subito. Bechi chiama il time-out e ancora White riporta avanti i padroni di casa. Per i piemontesi segna solo il centro americano, che però trova come adeguato dirimpettaio Czyz, il quale con una tripla riporta Pistoia a -1. Blackshear con i liberi firma il sorpasso (60-61). Lombardi prova l'allungo, consolidato dalla schiacciata di Kirk. I liberi di Miller ed il canestro di Antonutti chiudono il terzo quarto sul 62-67 in favore della Giorgio Tesi Group.

Il play di casa apre l'ultima frazione ancora con due tiri dalla lunetta. Rosselli con un piazzato azzera quasi il divario tra le due squadre, ma a ristabilirlo ci pensa Moore con una tripla. Dyson con un azione da 3 punti ( fallo + canestro ) mantiene a contatto la Manital, dopodichè ci pensa Mancinelli a firmare il nuovo sorpasso. White è una garanzia in difesa per i piemontesi infatti stoppa Lombardi. Blackshear ed ancora Mancinelli mantengono la sfida equilibrata, ma dopo il canestro di Miller, Esposito è costretto al minuto di sospensione. In uscita dal time-out il capitano di casa ( Mancinelli ) ed Antonutti fissano il punteggio sul 77-74. I due giocatori sono i veri protagonisti di quest'ultimo quarto, poi Kirk realizza dal pitturato e Pistoia torna a -1. Lombardi sigla il nuovo vantaggio ospite a pochi secondi dal termine, così Bechi opta per il time-out. Subito dopo la ripresa del gioco Miller segna la tripla del sorpasso. Torino si fortifica anche in difesa con la stoppata di Mancinelli su Lombardi. La stessa ala toscana realizza il canestro del definitivo pareggio. Dopo i minuti di sospensione chiamati da entrambi gli allenatori, Blackshear prova la tripla della vittoria che però non va a bersaglio. I tempi regolamentari terminano sul punteggio di 82-82.

Il supplementare si apre con i liberi messi a segno da Rosselli (2/2) e Blackshear (1/2), poi Moore porta in vantaggio gli ospiti con un piazzato. Sono i tiri dalla lunetti a farla da padrona in questa frazione, dopodichè White con una schiacciata fissa il punteggio sull'87-86. Esposito opta per il minuto di sospensione ed ottiene la realizzazione di Blackshear dal pitturato, che assegna la vittoria alla Giorgio Tesi Group. Finisce 87-88 per i toscani, che con questa vittoria raggiunge il gruppo di squadre in testa alla classifica, mentre i piemontesi rimangono ultimi insieme a Pesaro con 4 punti.