Pistoia sbanca il parquet di Brindisi

Nonostante la sofferenza patita nell'ultimo quarto per il rientro dei padroni di casa, Pistoia riesce a difendere il vantaggio maturato nei primi 30 minuti ed a portare a casa una vittoria preziosissima.

Pistoia sbanca il parquet di Brindisi
Brindisi
67 71
Pistoia
Brindisi: Cournooh 7 (1/3;1/7;2/2) Harris 3 (0/1;1/3;0/1) Reynolds 7 (2/6;0/3;3/4) Zerini 2 (0/1;0/4;2/2) Milosevic 2 (1/2;0/1) Scott 21 (7/9;1/4;4/5) Banks 9 (3/9;1/3) Cardillo Kadji 13 (4/8;1/5;2/2) Fiusco Gagic 3 (1/2;1/2 TL) Marzaioli
Pistoia: Lombardi (0/2 3P) Knowles 19 (4/5;3/6;2/2) Antonutti 11 (1/2;2/4;3/4) Filloy 7 (2/2;1/5) Czyz 14 (4/11;1/2;3/4) Di Pizzo Mastellari Kirk 14 (4/8;1/4;3/4) Blackshear 2 (1/5;0/1) Severini Moore 4 (0/6;0/3;4/4)
SCORE: 19-17; 32-40; 47-60. Tiri da 2p: Brindisi (19/41) Pistoia (16/39). Tiri da 3p: Brindisi (5/30) Pistoia (8/27). Tiri liberi: Brindisi (14/18) Pistoia (15/18). Rimbalzi: Brindisi 49 Pistoia 39

Un altalena di emozioni, è ciò che hanno vissuto i tifosi accorsi al "PalaPentassuglia" per assistere al posticipo tra Brindisi e Pistoia. Dopo un primo quarto piuttosto equilibrato, la squadra toscana prende il sopravvento a cavallo tra i due quarti centrali, senza però  riuscire a creare quel solco decisivo che gli avrebbe assicurato un finale di match più tranquillo. Infatti negli ultimi 10 minuti l'Enel torna in partita mandando in confusione la compagine di Esposito, che nel finale riesce comunque a portare a casa la vittoria. Un successo quindi non brillantissimo per la Giorgio Tesi Group, ma sicuramente meritato. I pugliesi invece non possono far altro che accettare la terza sconfitta consecutiva, e pensare a lavorare per uscire da questo momento negativo.

La classifica recita: Brindisi con 14 punti, Pistoia con 22. Le note positive di serata per l'Enel sono Scott e Kadji, il primo trascina la squadra con 21 punti, invece l'ala africana ne realizza 13. Dall'altra parte Pistoia vede Knowles segnare 19 punti, Kirk e Czyz 14, Antonutti 11

Scott e Reynolds aprono subito un parziale in favore di Brindisi siglando due canestri consecutivi, poi Czyz mette a segno i primi due punti per Pistoia. La Giorgio Tesi Group tiene alti i ritmi in difesa con la stoppata di Kirk su Reynolds, poi Czyz schiaccia il -2. Knowles firma il sorpasso con la prima tripla della partita, ma dall'altra parte Gagic realizza dal pitturato portando i padroni di casa sul +1. Antonutti segna 5 punti consecutivi ed i toscani volano sul 14-10. Kadji con un canestro da dietro l'arco e Scott con un tiro dall'area chiudono il quarto sul 19-17 per i pugliesi. Prima frazione assolutamente equilibrata e giocata su ritmi molto alti da entrambe le squadre.

Antonutti, in apertura di secondo quarto, segna la tripla del sorpasso, che viene però vanificata dai liberi messi a segno da Zerini. Filloy con un tiro dal pitturato impatta Brindisi sul 23-23. Esposito ferma il gioco per migliorare la fase offensiva dei suoi, ma subito dopo il minuto di sospensione Milosevic porta avanti i pugliesi. Kirk protesta per un fallo fischiatogli dagli arbitri, che di conseguenza gli assegnano un tecnico. Il centro toscano con un appoggio a canestro riporta il match in parità, poi Antonutti con due liberi firma il vantaggio. Pistoia serra le linee difensive con la stoppata di Kirk su Kadji e Bucchi è costretto a chiamare il time-out. Nonostante il minuto di sospensione Brindisi non riesce a riavvicinarsi a Pistoia, ma non gli permette di fuggire grazie alla stoppata di Kadji su Blackshear. Esposito ferma il gioco in quanto vede la sua squadre sprecare troppi palloni. Cournooh segna due liberi, poi Kirk realizza dall'area ed il coach di Brindisi chiama il time-out per organizzare l'ultimo possesso che non va a buon fine. Il secondo quarto si chiude sul 32-40 per Pistoia.

I toscani partono forte nel secondo tempo con il rimbalzo offensivo ed il susseguente canestro di Kirk. Brindisi risponde con due realizzazioni consecutive di Scott che porta la propria squadra a -6. Zerini stoppa Blackshear e Cournooh con i piedi dietro la linea dei tre punti fissa il punteggio sul 41-44. Kirk, Filloy e Czyz continuano a segnare da oltre l'arco e Bucchi è costretto a fermare il gioco. Pistoia aumenta il vantaggio col tiro dall'area realizzato da Filloy, ma Brindisi si riavvicina con la tripla di Harris. La terza frazione si chiude sul canestro da oltre i 6.75 metri messo a segno da Knowles. Pistoia in questi 10 minuti ha dimostrato la propria superiorità in entrambe le metà campo, ma dove sta facendo la differenza la squadra toscana è nella qualità offensiva.

Gli ultimi 10 minuti vedono Knowles segnare i primi due punti per la sua squadra in questa frazione. Banks realizza la tripla riportando i padroni di casa sul -12 (50-62). La guardia pugliese continua a segnare, e sul successivo canestro di Cournooh, Esposito è costretto a chiamare il time-out. Czyz con due liberi fissa il vantaggio di Pistoia sulla doppia cifra. Scott riaccorcia con un tiro dalla lunetta, ma Knowles riallunga immediatamente con un canestro dal pitturato. Kadji e Reynolds riducono il divario a 7 punti (59-66). A 3 minuti dalla fine Bucchi chiama il time-out per ricucire in maniera definitiva lo svantaggio. Scott realizza subito dal pitturato, seguito da Reynolds che segna dalla lunetta, ma non basta perchè Knowles sigla una tripla. Subito dopo vengono fischiati due falli tecnici ( uno a Knowles ed uno a Moore ) che costringono Esposito a fermare il gioco. Brindisi ne approfitta immediatamente segnando 5 punti consecutivi con Scott. Moore fa 2/2 ai liberi fissando il punteggio sul 67-71 e Bucchi chiama il time-out. Banks sbaglia il tiro da tre punti e Pistoia vince la partita.