Supercoppa Italiana 2016, alla scoperta delle partecipanti. Ep. 3: Grissin Bon Reggio Emilia

Gli uomini di coach Menetti puntano al bersaglio grosso nel primo trofeo stagionale, dopo un'estate che ha portato poche novità nel roster.

Supercoppa Italiana 2016, alla scoperta delle partecipanti. Ep. 3: Grissin Bon Reggio Emilia
Supercoppa Italiana 2016, alla scoperta delle partecipanti. Ep. 2: Grissin Bon Reggio Emilia

Continua il nostro viaggio tra le quattro squadre che si contenderanno l'edizione 2016 della Supercoppa Italiana di basket. Dopo aver dato uno sguardo ai campioni d'Italia in carica di Milano, andiamo ad osservare con maggiore attenzione la formazione che ha conteso il titolo all'Olimpia, ovvero la Grissin Bon Reggio Emilia.

Diamo un'occhiata approfondita a cosa è accaduto nell'estate vissuta dalla compagine emiliana, soprattutto in sede di mercato.

CONFERME - Coach Massimo Menetti ha a disposizione un roster molto simile a quello con cui ha raggiunto le ultime due finali per lo scudetto. Si punta soprattutto sullo zoccolo duro italiano, composto per un altro anno dall'estro di Amedeo Della Valle, sulla vivacità di Stefano Gentile, sulla grinta di Pietro Aradori e sui muscoli di Achille Polonara, oltre che sulle preziose uscite dalla panchina di Andrea De Nicolao. Restano in biancorosso per un'altra stagione anche Derek Needham, valida aggiunta al roster già durante i playoff della scorsa annata, e Arturs Strautins, il quale sta proseguendo a Reggio Emilia il proprio processo di crescita.

I NUOVI - Nel roster da dieci giocatori che per il momento rappresenta la Grissin Bon, la novità più "nota" tra le tre arrivate durante l'estate risponde certamente al nome di Riccardo Cervi. Il pivot classe 1991 è un gradito ritorno in casa di Reggio Emilia, avendo giocato per tre stagioni nel capoluogo emiliano ed essendo cresciuto a tal punto da farlo diventare anche un punto fermo della Nazionale, senza però giocare in competizioni ufficiali.

A rafforzare il settore dei lunghi ci pensa Delroy James. Nato nella Guyana nel 1987, il fratello del ben più noto Shawn (attualmente in forza al Maccabi Tel Aviv) è una conoscenza del campionato italiano, avendo militato tra le fila di Ferentino in A2 nel 2012/2013 in un'annata in cui ha chiuso con oltre 16 punti e 6 rimbalzi di media, per poi firmare per Brindisi nella stagione successiva, per poi spiccare il volo fino in Russia nella passata annata.

Chiudiamo il trittico dei volti nuovi in casa Reggiana con Sava Lesic. Centrone croato classe 1988, l'ex giocatore dell'Olimpia Lubiana ha maturato una certa esperienza anche in campo internazionale giocando molto bene sia nella Lega Adriatica che in Eurocup. Un innesto importante sotto le plance per coach Menetti, il quale punta molto sulla proverbiale grinta balcanica del giocatore nativo di Knin.

Nel corso dell'estate appena trascorsa, la Pallacanestro Reggiana ha dovuto sopperire ad alcune partenze di un certo rilievo. Tra queste spicca certamente quella di Rimas Kaukenas, il quale ha deciso di lasciare l'attività agonistica dopo aver sfiorato ancora una volta lo scudetto con la canotta biancorossa. Ma anche Vladimir Veremeenko, uno dei giocatori più rappresentativi nella scorsa stagione, ha deciso di andare via da Reggio Emilia: il lungo bielorusso, che con la sua esperienza ha dato un ottimo contributo alla causa di coach Menetti, ha deciso di raggiungere altre vecchie conoscenze della nostra pallacanestro come Nicolò Melli e il coach Andrea Trinchieri, tra le fila dei tedeschi del Bamberg.

AMICHEVOLI ESTIVE 

14/9 MANITAL TORINO – GRISSIN BON REGGIO EMILIA 88-87 OT
10/9 GRISSIN BON REGGIO EMILIA – UMANA REYER VENEZIA 78-85
9/9 GRISSIN BON REGGIO EMILIA – HAPOEL JERUSALEM 67-58
4/9 GRISSIN BON REGGIO EMILIA – DINAMICA GENERALE MANTOVA 99-88