LegaBasket Serie A - Sontuosa Trento, Venezia ko: Taliercio espugnato da un super Jefferson (59-76)

Gara a senso unico al Taliercio, con Trento che inizia con il piede giusto fin dalle prime battute (22-7) e porta a casa un meritatissimo successo.

LegaBasket Serie A - Sontuosa Trento, Venezia ko: Taliercio espugnato da un super Jefferson (59-76)
Jefferson, protagonista a Venezia, in azione nelle gare precedenti

Una ottima Dolomiti Energia Trento costringe al primo passo falso stagionale la Reyer Venezia, espugnando meritatamente il Taliercio in una gara che li ha visti condurre dal primo all’ultimo secondo. Grandissimo primo quarto degli ospiti, con un 22-7, i veneziani sfiorano la rimomta ma vanno in riserva sul finale e alzano bandiera bianca sul 59-76 finale.

Gli ospiti approcciano bene la gara con Jefferson, che apre con un assist e una schiacciata, mentre Lighty porta i suoi sul 2-8 dopo tre minuti di gioco.I veneziani d’altro canto, dimezzano il gap con due canestri di Hagins e una serie di rubate, ma non concretizzano in attacco. Flaccadori firma cinque punti consecutivi, costringendo De Raffaele a chiamare il timeout sul 4-13 a metà quarto. I tiratori di Venezia si ritrovano con le polveri bagnate , mentre Trento infiamma la retina, volando sul 7-22 nell’ultimo minuto con la tripla di Forray. Baldi Rossi trova per primo la via del ferro, ma Tonut dá la scossa ai suoi, con una schiacciata e l’assist per la tripla di Haynes, che porta Venezia sul 12-24, ridando un po’ di fiducia ai suoi, replicando con un canestro più fallo. Gli orogranata cercano di ridurre il gap, toccando il -9 a cinque minuti dalla pausa lunga, mentre la Dolomiti Energia perde Baldi Rossi per un serio infortunio alla caviglia. I lagunari faticano a macinare gioco, scivolando sul 21-34 con due contropiedi degli ospiti. Filloy rimette in carreggiata Venezia con cinque punti e alla pausa lunga il punteggio recita 35 a 28 per Trento.

Di ritorno dagli spogliatoi, Venezia appare più sicura e si porta subito sul -4 con McGee e Hagins (34-38), mentre Jefferson si rivela un complicato rebus per i lunghi orogranata, riuscendo a mantenere i suoi a distanza di sicurezza. Ress mette al servizio della squadra l’esperienza e contribuisce al -1 veneziano, ma gli ospiti replicano con un parziale di 8 a 0 e si portano sul +9 (46-55) ar un minuto e 13 dalla terza sirena. Bramos tampona l’emorragia con una tripla importante e chiude sul 49-55 ad apertura del quarto periodo. Subito un 5 a 0 per Venezia, che va sul -1, ma mancano sempre il colpo del sorpasso: Trento ringrazia e va sul 54-59 con cinque minuti da giocare. Dopo aver toccato il -3, Venezia scivola sotto i colpi di Lighty, devastante dalla lunga distanza, con le triple del 57-65. Hogue mette una pietra tombale sulla Reyer con il canestro+fallo che vale il +10 a due minuti dalla fine. Trento vola, infierendo su una ormai rinunciataria Venezia, ed espugna il Taliercio con il punteggio di 76-59.

Giorgio Giovannini.