Serie A2, Girone Est: Smith guida Roseto in testa alla classifica, Mantova trova la seconda W di fila contro la Fortitudo

Roseto corsara a Forlì e primo posto momentaneo gli abruzzesi. Piacenza, Verona, Ferrara e Trieste vincono non senza brividi mentre Mantova domina la Fortitudo. Trova i due punti anche Udine che supera agevolmente Chieti.

Serie A2, Girone Est: Smith guida Roseto in testa alla classifica, Mantova trova la seconda W di fila contro la Fortitudo
Serie A2, Girone Est: Smith guida Roseto in testa alla classifica, Mantova trova la seconda W di fila contro la Fortitudo

In attesa di Virtus Bologna - Treviso posticipata a mercoledì 16 per l'indisponibilità dell'Unipol Arena, nel girone Est di Serie A2 troviamo una classifica molto corta guidata da Roseto a 10 punti seguita da quattro squadre a quota otto e da 6 squadre proprio a quota sei. Chiudono la classifica Imola che cade in casa contro Ferrara e Recanati che non trova la vittoria dalla prima giornata.

Assigeco Piacenza - Aurora Basket Jesi
Piacenza centra la quarta vittoria consecutiva battendo Jesi che ha avuto nelle mani di Battisti i tiri liberi del possibile overtime.
Dopo un primo quarto dominato dall'Assigeco (30-19), un parziale di 11-22 a favore degli ospiti impattano al partita sul 41 pari all'intervallo. Dopo un terzo quarto di sostanziale equilibrio (65-61) un break da parte di Piacenza da il +16 ai padroni di casa (78-62) che, come settimana scorsa contro Treviso, viene ricucito dai due USA dell'Aurora con il contributo di Benevelli portando il punteggio sul 89-87 con 5 secondi sul cronometro, dove Battisti si guadagna due tiri liberi su un fallo di Jones, ma il secondo libero del giocatore jesino si stampa sul ferro consegnando la vittoria a Piacenza.
PIA: Hasbrouck 25, Raspino 16, Jones 13
JES: Benevelli 29, Bowers 20, Davis 20

Andrea Costa Imola - Bondi Ferrara

Una tripla di Ibarra a pochi secondi dalla fine da i due punti a Ferrara che supera a domicilio Imola.
Primo quarto in equilibrio (15-18) rotto da un parziale ferrarese che spedisce la bondi sul +11 ma un parziale di 8-0 di Imola li riporta sotto a metà del quarto (32-35) che si concluderà sul 38-42 con Roderick (16) da un parte e Cohn (10) dall'altra mattatori delle due squadre. Al rientro in campo continua l'equilibrio (50-50 a metà quarto) ma Cohn entra definitavamente in partita e mette a segno 12 punti in 10 minuti portando avanti l'Andrea Costa 63-62 a fine quarto.
Ad inizio ultimo quarto sono Roderick e Cortese a dare un piccolo strappo alla partita dando il +7 alla Bondi ma Cohn è caldissimo e con un break firmato dall'USA di Imola porta sul +1 i padroni di casa con meno di 14 secondi sul cronometro, quando Roderick con l'ultima palla del match serve Ibarra dai 6.75 che spara la bomba del 80-82 finale.
IMO: Cohn 30, Ranuzzi 10
FER: Roderick 20, Bowers 16, Pellegrino 16


Alma Trieste -  OraSì Ravenna
Green regala la seconda vittoria stagionale di Trieste che batte una Ravenna illusoria nei primi 10 minuti. L'Orasì gioca una grande prima frazione chiusa sul 13-23 ma nel secondo quarto l'Alma cambia faccia soprattutto in difesa concedendo solamente 9 punti a Ravenna e andando all'intervallo lungo in vantaggio (36-32).
In apertura di terzo quarto Trieste prova un allungo con due triple consecutive di Pecile ma da quel momento Ravenna fa un break da 18-2 riportando gli emiliani sopra all'ultimo mini-intervallo (52-58).
Nell'ultimo quarto Trieste apre con un 7-0 che ridà un punto di vantaggio alla squadra di Dalmasson, il punteggio rimane in assoluto equilibrio (72-72) fino a 30 secondi dalla fine quando Prandin ha la palla del possibile sorpasso triestino, il tiro va corto ma Green va in tap-in portando il punteggio sul 74-72 con cui si concluderà la partita.
TRI: Green 22, Parks 17
RAV: Smith 20, Marks 18, Chiumenti 13

Dinamica Generale Mantova -  Kontatto Bologna
Mantova trova la seconda vittoria di fila superando una Fortitudo Bologna mai in partita, orfana di Mancinelli e del ormai ex Chris Roberts. Il match si indirizza verso i binari mantovani già dopo la fine del primo quarto (32-19). Gli Stings scappano definitamente +19 ad inizio secondo periodo grazie ad un ispirato Corbett ed un ottimo Amici. Dopo aver toccato anche il -20, la F prova una timida rimonta tornando sul -11 ma in finale di quarto è ancora LaMarshall Corbett con due triple di fila a dare 15 lunghezze di vantaggio ai suoi al 20' (59-44). Ad inizio secondo tempo è il giovane Candi a riportare sotto la Fortitudo sino al -8 del 67-59 ma Mantova ridà una spallata alla partita grazie anche ad un ottimo Daniels chiudendo il terzo quarto sul 75-60. Nell'ultimo quarto Bologna ci prova a rieccendere una piccola fiamma di speranza arrivando anche a -6 grazie ad un grande Leo Candi (31) e Montano (due triple nel 4° quarto) ma gli Stings la spengono e chiudono sul 93-84.
MAN: Corbett 26, Amici 15, Daniels 14
BOL: Candi 3, Knox 17, Italiano 11

Unieuro Forlì -  Roseto Sharks

Prima sconfitta interna dell'Unieuro Forlì per mano di Roseto guidata dal solito Smith che da agli abruzzesi il primato del girone a quota dieci punti. La prima frazione è equlibrata (16-17) e solamente a metà del secondo quarto si vede aprire un piccolo margine a favore di Forlì che con due triple di Vico si portano sul +5 all'intervallo lungo (36-31). Nella seconda metà di gioco si scalda però Adam Smith portando a metà del quarto gli Sharks sul +10 controllando questo margine per la restante metà del quarto (44-55). Un piccolo tentativo di ricucire lo svantaggio lo innesca Crockett ma Smith rispedisce al mittente il tutto e da 15 lunghezze di vantaggio ai rosetani con meno di 5 minuti da giocare. Blackshear e Vico provano l'ultima assalto ma Roseto dilaga nei secondi finale andando anche sul +17 e chiudendo con un 69-78 finale che consegna altri tre punti ad Amoroso e compagni.
FOR: Blackshear 25, Vico 18, Crockett 12
ROS: Smith 29, Sherrod 12, Amoroso 10


G.S.A. Udine - Proger Chieti
Due punti agevoli per Udine che supera agevolmente tra le mura amiche Chieti. Le Furie resistono i primi 10' chiudendo il primo quarto in vantaggio sul 22-24 ma da quel momento un monologo della GSA che con un quarto da 19-13 si porta avanti di 4 lunghezze al termine del primo tempo. Chieti comunque prova a resistere con un buon Davis e rimane li per il terzo quarto anche se l'APU sembra averne di più tanto che gli ultimi 10' saranno quelli decisivi per la fuga udinese grazie anche ad un ottimo Allan Ray (22) che, insieme a Castelli e Truccolo danno addirittura 15 punti di vantaggio ai friulani (68-53), chiudendo infine sul 79-64.
UDI: Ray 22, Castelli 18, Truccolo 10
CHI: Davis 15, Mortellaro 13

Tezenis Verona - Ambalt Recanati

Torna alla vittoria, anche se non brillando, Verona che condanno Recanati alla quinta L di fila e all'ultimo posto in classifica a quota 2.
Una gara in cui Verona sembrava avere in pugno la partita dopo il primo tempo ma al rientro dagli spogliatoi Recanati ha cambiato faccia e un solo punto ha negato a loro i primi due punti esterni.
Verona parte forte con il 20-14 del primo quarto e nel secondo allunga grazie a degli ottimi Robinson e Tote' portando sul +12 (42-30) all'intervallo la Scaligera. Al rientro Reynolds e Sorrentino accorciano per gli ospiti che siglano il definitivo sorpasso (47-48) grazie ad una tripla di Bader. Frazier poi entra in partita e riporta i padroni di casa in vantaggio sul 54-52 con 10' da giocare.
Sorrentino e Loschi tengono li Recanati ma è il primo a perdere una palla sanguinosa nei secondi finali consegnando palla a Frazier che in contropiede segnerà il canestro decisivo del 67-66 per Verona.
VER: Robinson 13, Portannese 13, Frazier 12
REC: Loschi 16, Reynolds 14, Sorrentino 14

 
RISULTATI: 
Assigeco Piacenza-Aurora Basket Jesi 89-88 
G.S.A. Udine-Proger Chieti 79-64 
Andrea Costa Imola-Bondi Ferrara 80-82 
Alma Trieste-OraSì Ravenna 74-72
Dinamica Generale Mantova-Kontatto F. Bologna 93-84
Unieuro Forlì-Roseto Sharks 69-78
Tezenis Verona-Ambalt Recanati 67-66
Segafredo V. Bologna-De Longhi Treviso 16/11/2016 ore 20:30

CLASSIFICA: 
Roseto Sharks 10 
De' Longhi Treviso* 8 
OraSì Ravenna 8 
Bondi Ferrara 8 
Assigeco Piacenza 8 
Segafredo Virtus Bologna* 6
Unieuro Forlì 6
Kontatto Fortitudo Bologna 6 
G.S.A. Udine 6 
Tezenis Verona 6 
Aurora Basket Jesi 6 
Dinamica Generale Mantova 4 
Proger Chieti 4 
Alma Trieste 4 
Andrea Costa Imola 2 
Ambalt Recanati 2
(* una gara in meno)