Legabasket Serie A: Milano attende Brescia, Avellino-Venezia sfida a distanza

L'Olimpia attende gli uomini di coach Diana e dell'ex Moss. La Sidigas riceve Pesaro, l'Umana sfida Reggio Emilia. Che duello tra Capo d'Orlando e Trento!

Legabasket Serie A: Milano attende Brescia, Avellino-Venezia sfida a distanza
Legabasket Serie A: Milano attende Brescia, Avellino-Venezia sfida a distanza

Giornata numero 19 del massimo campionato di basket. La EA7 Emporio Armani Milano, non potendo dire trentatre, proverà almeno a dire trentadue, visto che nel derby del Forum di Assago contro la Germani Basket Brescia cercherà la sedicesima vittoria in questo campionato. Sarà anche l'occasione che gli uomini di coach Repesa proveranno a sfruttare per cancellare la clamorosa sconfitta europea con l'Efes, dopo aver avuto un vantaggio di quasi 20 punti. Ma dall'altra parte gli uomini allenati da coach Diana proveranno a stupire ancora, con un piazzamento ai playoff che sta diventando una possibilità sempre più concreta. A fare da apripista ci penseranno il Banco di Sardegna Sassari e la Red October Cantù. I sardi hanno piazzato una grande impresa in Champions League e ora guardano con maggiore ottimismo al proseguio della stagione, forti del quarto posto in classifica conquistato scalando posizioni su posizioni nelle ultime giornate. I brianzoli, invece, non riescono a spiccare il tanto agoniato volo nonostante un roster rafforzato nelle ultime settimane. In ogni caso, la salvezza sembra ormai a portata di mano. 

Partita di grande spessore quella in programma in serata, e che metterà di fronte la Umana Reyer Venezia e la Grissin Bon Reggio Emilia. Gli uomini di coach De Raffaele cercano di ritrovare il sorriso dopo le ultime due sconfitte consecutive, anche per rafforzare la loro seconda posizione anche se non sarà facile, contro gli emiliani che stanno provando a ritrovare smalto e risultato. Con l'unica assenza legata all'infortunio di Gentile, e con un Reynolds sempre più a proprio agio negli schemi di coach Menetti, gli ospiti vogliono trovare quella vittoria che li avvicini in classifica proprio ai lagunari, distanti attualmente di quattro lunghezze. In un passo falso veneziano ci spera anche la Sidigas Avellino, che vuole tornare al secondo posto in solitaria. Coach Sacripanti spera che l'ambiente e la squadra non siano distratti dalle ultime voci di mercato (in particolare quelle che vogliono in Irpinia David Logan), nella sfida casalinga contro la Consultinvest Pesaro. Da una parte una squadra che vuole prepararsi al meglio a una Final Eight da protagonista, dall'altra c'è una squadra che potrebbe presentarsi in Campania per portar via due punti pesantissimi in chiave salvezza.

Da non perdere per nessun motivo la sfida tra Betaland Capo d'Orlando e Dolomiti Energia Trentino. I siciliani proveranno a infilare la nona vittoria consecutiva davanti al proprio pubblico, andando così ad impreziosire un cammino che di per sè è fantastico, con tanto di vittoria ottenuta sette giorni fa in quel di Torino. Ma la compagine di coach Buscaglia è reduce da tre vittorie consecutive che ne hanno rilanciato le ambizioni in chiave playoff. E in più c'è il fattore legato alla scaramznzia e ai precedenti, visto che la formazione trentina negli ultimi anni ha lasciato le briciole ai siciliani, anche in gare importantissime (v. finale promozione di A2 di due anni fa). Vanoli Cremona e Fiat Torino daranno vita a una gara che metterà di fronte due squadre in cerca di riscatto e di punti, dopo una domenica vissuta con grande dolore per le sconfitte maturate. Gli uomini di coach Lepore sono ancora all'ultimo posto in classifica e sperano di sfruttare il turno interno per riscattarsi e tentare l'aggancio a chi sta davanti. I piemontesi di coach Vitucci, invece, sperano di restare ben attaccati al treno che porterà, a fine stagione, ai playoff.

Partita tra grandi deluse quella tra Enel Brindisi e Openjobmetis Varese. Inutile dire che i pugliesi di coach Sacchetti sperassero di vivere una stagione diversa, visto che attualmente la zona playoff è lontana due punti, ma soprattutto ben quattro squadre. Urge un cambio di rotta per la squadra che oggi ospiterà al PalaPentassuglia la formazione lombarda, penultima forza del campionato e reduce da una nuova serie di risultati negativi, che ha costretto i biancorossi a cancellare i piani di rimonta parzialmente abbozzati in avvio di nuovo anno. Il programma di giornata si chiude con la sfida tra The Flexx Pistoia e Pasta Reggia Caserta. Due squadre attualmente ferme a quota 18, ma che in virtù dello scontro diretto dell'andata vede i campani davanti ai toscani. Sarà una partita a dir poco particolare per Vincenzo Esposito, casertano che sfida la squadra che lo ha reso grande da giocatore, ma che deve anche mettere al bando i sentimenti per 40 minuti, vista l'importanza della posta in palio.