PosteMobile Final Eight 2017 - Sassari e Brescia nella semifinale delle sorprese

Le due hanno eliminato rispettivamente la Sidigas Avellino (testa di serie numero 3) e l'Umana Reyer Venezia (seed 2), conquistandosi un pass per la semifinale con un occhio alla finalissima.

PosteMobile Final Eight 2017 - Sassari e Brescia nella semifinale delle sorprese
Bushati contrastato da Lacey (fonte: basketbrescialeonessa.it)

Sarà la semifinale delle sorprese, due Davide che hanno vinto contro due Golia. Due squadre che venivano date per sfavorite e che invece hanno ribaltato i pronostici, andandosi a conquistare un posto per la semifinale, aspirando alla finalissima: la Dinamo Sassari e la Germani Basket Brescia.

Se i sardi hanno un posto fisso negli ultimi anni in questa competizione (3 semifinali negli ultimi 4 anni con ben due vittorie finali), nonostante siano in Serie A1 solamente dal 2011, per Brescia è un esordio assoluto visto che è reduce da una promozione eccezionale (solo un anno fa Brescia perse di 25 a Verona e coach Diana era a rischio allontanamento), che si è trasformata in un cammino inaspettato verso questa Final Eight.

Molto complicato decretare chi nella giornata di ieri ha fatto la sorpresa più grossa.
La Dinamo Sassari infatti ha battuto la Sidigas Avellino per 69-68. Gli irpini erano considerati secondi solamente a l'EA7 Armani Milano, soprattutto dopo l'inserimento di David Logan, che avrebbe potuto esordire in finale. Dopo un primo quarto complicato, Sassari ha ribaltato lo svantaggio iniziale e resistendo alla rimonta di Avellino, che ha visto svanire il sogno di coppa quando il floater di Joe Ragland è stato respinto dal canestro. Pesa tantissimo il libero sbagliato da Kyrilo Fesenko poco prima, ma soprattutto il rimbalzo offensivo concesso a Rok Stipcevic, da cui è nato il canestro del sorpasso finale.
La Germani Basket Brescia invece ha cercato da subito di sfuggire alla Reyer Venezia, ma i veneti son sempre rientrati sotto grazie all'ottima prestazione da 3 della squadra e di Michael Bramos in particolare. La squadra ha giocato alla perfezione e ha dominato a rimbalzo (40-26 il dato finale, che testimonia la superiorità) riuscendo a scappare nell'ultimo quarto e portandosi a casa un accesso alla semifinale che vale oro con il risultato finale di 76-68.

Le due squadre si sono incontrate per l'ultima volta solo due settimane fa ed in casa la Leonessa aveva prevalso 56-48 dopo una partita perfetta dal punto di vista difensivo. L'unico giocatore di Sassari che veramente fece ciò che voleva fu Gani Lawal, che concluse con 11 punti e 19 rimbalzi, mettendo in seria difficoltà i lunghi di Brescia. Nel primo precedente stagionale Sassari invece vinse 96-73, ma si trattava di una Brescia molto differente dall'attuale. Non era infatti ancora arrivato Christian Burns e la Leonessa non aveva la quadratura trovata qualche giornata dopo.
Sarà la terza finale in quattro anni per la Dinamo Sassari o la prima finale da neopromossa per la Germani Basket Brescia, scopritelo con noi su Vavel Italia con la diretta scritta integrale direttamente da Rimini.