Legabasket - Trento approfitta di una Milano stanca e sbanca il Forum (76-98)

Milano in debito d'ossigeno ed a corto d'organico incassa la seconda sconfitta consecutiva.

Legabasket - Trento approfitta di una Milano stanca e sbanca il Forum (76-98)
Legabasket - Milano vs Trento
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO
76 98
DOLOMITI ENERGIA TRENTINO
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO: Mclean, Tarczewski, Hickman, Pascolo, Cinciarini, Macvan, Sanders, Abass, Raduljica
DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Marble, Craft, Baldi Rossi, Gomes, Hogue, Lovisotto, Flaccadori, Forray, Moraschini, Bernardi, Sutton, Lechthaler
SCORE: 1° Quarto: 24-22 2° Quarto: 40-49 3° Quarto: 58- 74 4° Quarto: 76-98

La Dolomiti Energia Trento espugna il Forum d'Assago: risultato finale 76-98. Prestazione deludente per l'Olimpia Milano: è vero che è l'ennesima partita in pochi giorni, è vero anche anche le rotazioni di Repesa sono sempre ridotte, ma i giocatori meneghini non sono mai entrati in campo. Onore anche alla squadra di coach Buscaglia che ha giocato una sutuosa partita e ha dominato i campioni d'Italia per tutti i 40 minuti. Due punti che costano cari a Trento visto che perde per infortunio Baldo Rossi e Marble. 

LA CRONACA

I quintetti

EA7 Milano: Cinciarini, Sanders, Abass, Raduljica e Macvan

Dolomiti Energia Trento: Marble, Craft, Baldi Rossi, Gomes, Hogue

1° Quarto

Partenza subito forte per Trento (0-5), dall'altra parte l'asse serba Raduljica- Macvan regalano il primo vantaggio all'Olimpia (6-5). Sutton riporta avanti la squadra di Buscaglia (8-9). Partita bella e vivace con le due formazioni che continuano a segnare (14-14). Per Milano bene Macvan, ottime percentuali al tiro per lui in questi primi minuti di gioco(16-14). Pascolo, il grande ex del match, segna quattro punti consecutivi che costringe il coach di Trento a chiamare time out (20-16). La squadra ospite però esce bene dal minuto e piazza un parziale di 6-2 che regala nuovamente la parità al Forum (22-22). Primo quarto che si chiude con il vantaggio dell'EA7 Milano 24-22. Benissimo Milan Macvan già a quota 12 punti, buona prova corale per la Dolomiti e con ottime percentuali al tiro.

2° Quarto

Dada Pascolo apre il secondo quarto (26-22). Mclean riporta Milano sul più 4 (28-24). L'Olimpia continua a macinare punti e trova il massimo vantaggio della partita (30-24). Qui i padroni di casa calano d'intensità come calano le percentuali al tiro, così Trento ricuce lo svantaggio e con 5 punti consecutivi di Flaccadori impatta il risultato sul 33 pari (7-0 di parziale degli uomini di Buscaglia ndr).Time out immediato chiamato da Repesa. La Dolomiti con molta pazienza torna di nuovo in vantaggio (33-35). Milano in tilt totale, la quale ha mollato in difesa, al contrario della squadra di coach Buscaglia che continua a segnare, 14-0 di parziale, più 6 per Trento (33-40). Partita cambiata radicalmente in pochi minuti.

Abass con un gioco da tre punti prova a dare una scossa ai biancorossi (36-40). L'Olimpia sembra che con la testa sia rimasta in Lituania: troppi errori banali per gli uomini di coach Jasmine Repesa e Trento vola sul più 11 (38-49).  Momento di totale difficoltà per Milano.  Primo tempo che si chiude con la Dolomiti avanti di 9 lunghezze, 40-49. Secondo quarto praticamente non giocato per i campioni d'Italia. 

3° Quarto

Il secondo tempo si apre come si era chiuso il secondo quarto con Trento in pieno controllo della partita, con Milano che invece continua a sbagliare ogni scelta difensiva, ma soprattutto offensiva. La Dolomiti trova il massimo vantaggio della partita 60-43, time out immediato di Repesa che non sa più che santo imprecare. 17 punti di vantaggio per gli uomini di coach Buscaglia che stanno giocando un'ottima partita, al contrario dell'Olimpia. 

Milano prova la difesa a zona e con Pascolo prova a ricucire lo svantaggio (47-60).  A metà quarto arriva l'ennesimo infortunio a Baldo Rossi: il giocatore è costretto a lasciare il campo in barella. Si teme un nuovo infortunio al ginocchio. Fallo tecnico fischiato a Repesa che continua a protestare da diversi minuti (47-61). La solfa non cambia con la Dolomiti in pieno controllo del risultato (52-67). Olimpia molto distratta in difesa, anche in debito d'ossigeno visto le numerose partite giocate in questa settimana, e Trento torna nuovamente a più 17, 54-71, con il coach croato che chiama l'ennesimo minuto di sospensione. 4 punti di fila di Hickman, provano a rendere il finale di quarto meno amaro: 74-58 a fine terzo quarto, più 16 per la Dolomiti in un Forum d'Assago ammutolito. 

4° Quarto

Partita saldamente in controllo per Trento anche in questo quarto (66-84).  Da registrare un'altro infortunio tra le fila trentina: questa volta a lasciare il campo in barella è Marble. Anche lui si tema un'infortunio al ginocchio.

Non c'è molto da raccontare in questo ultimo quarto visto che sul parquet del Forum c'è solo una squadra in campo. La Dolomiti vede già lo striscione del traguardo prima del previsto. Gli ultimi minuti servono solo a fissare il risultato. Finisce 98-76 in favore di Trento.