Legabasket Serie A - Trasferte insidiose per Milano e Venezia, Avellino può approfittarne

Olimpia attesa a Brindisi, per l'Umana c'è Brescia mentre la Scandone riceve il fanalino di coda Cremona. Da seguire Sassari-Capo d'Orlando e Reggio Emilia-Torino

Legabasket Serie A - Trasferte insidiose per Milano e Venezia, Avellino può approfittarne
Legabasket Serie A - Trasferte insidiose per Milano e Venezia, Avellino può approfittarne

Ventisettesima giornata di regular season per la serie A di basket, che scende tutta sul parquet nella serata di sabato, anticipando dunque rispetto alla giornata di Pasqua, come di consueto accade ormai da diversi anni. E la giornata si aprirà con la capolista, con la EA7 Emporio Armani Milano che per la prima volta dopo qualche settimana si presenta ad un nuovo appuntamento di campionato senza aver avuto impegni infrasettimanali vista l'eliminazione dall'Eurolega. Si gioca al PalaPentassuglia contro la Enel Brindisi, squadra che cerca a propria volta punti pesanti in chiave playoff, considerando che l'ottavo posto attualmente occupato da Pistoia dista solamente due punti. D'altro canto c'è una squadra che ha celebrato sei giorni fa il primo posto matematico, ma di certo non tirerà i remi in barca da qui all'inizio della post-season. Alle spalle dell'Olimpia, non resta che giocarsi le posizioni per completare la griglia dei playoff. Lotta per confermare il secondo posto la Umana Reyer Venezia, impegnata in serata al PalaGeorge contro la Germani Basket Brescia. Situazione più o meno simile alla capolista per quanto riguarda la compagine di coach De Raffaele, che affronta un'altra squadra presente nel gruppone che staziona alle spalle dell'ottava classificata e che cerca dunque una vittoria casalinga che mantenga aperta la corsa per prolungare la stagione. I lagunari però vogliono vincere, perchè mantengono nel mirino la seconda piazza e partono con i favori del pronostico.

Ad inseguire Venezia ci pensa sempre la Sidigas Avellino, impegnata davanti al propri tifosi al PalaDelMauro contro la Vanoli Cremona. Partita da non sbagliare per i biancoverdi che cercano ancora di insidiare la seconda piazza della Reyer, e lo faranno nella serata che precede la Pasqua contro la formazione che chiude la classifica, con due punti di ritardo da quel penultimo posto che varrebbe la conferma nella massima serie. Gli uomini di coach Lepore sanno di partire chiaramente sfavoriti nella sfida contro gli irpini, che dal proprio canto dovranno stare attenti a non sottovalutare una partita che potrebbe dare la certezza matematica dei playoff. Da seguire con grande attenzione la sfida del PalaSerradimigni tra il Banco di Sardegna Sassari e la Betaland Capo d'Orlando. I sardi sono ormai lanciati e provengono da tre vittorie consecutive che hanno consentito di consolidare una posizione tra le prime quattro della classe, mettendo anche nel mirino quel secondo posto che attualmente dista quattro punti. Momento un po' complicato, invece, per la formazione siciliana di coach Di Carlo, che ha perso le ultime tre gare in fila (di cui due in trasferta dopo un bel filotto) e ha perso in settimana anche un punto di riferimento offensivo importante come Archie. E le squadre che inseguono e cercano punti playoff non sono poi così lontane.

Al PalaSerradimigni il match clou di serata tra Dinamo e Orlandina
Al PalaSerradimigni il match clou di serata tra Dinamo e Orlandina

Cerca punti importanti tra le mura amiche anche la Grissin Bon Reggio Emilia, che nella sfida in programma alle 21 (e non alle 20.30 come tutte le altre) affronterà al PalaBigi la Fiat Torino. I piemontesi di coach Vitucci chiudono il terzetto di squadre che inseguono l'ottava posizione a una sola incollatura, e dunque si presenteranno in terra emiliana per tentare quel blitz che varrebbe tantissimo proprio in chiave accesso ai playoff. Dall'altra parte c'è però la formazione di coach Menetti, che ha ritrovato tutti i propri giocatori di punta e ha anche messo insieme una serie di risultati positivi che hanno consentito di risalire la classifica fino al quarto posto, insieme alla già citata Sassari e a Trento. Proprio la Dolomiti Energia Trentino sarà protagonista di una delle partite più interessanti del turno. Si gioca a Masnago contro la Openjobmetis Varese, altra squadra che sta vivendo un bel momento di forma, che si è messa al sicuro per quanto riguarda la lotta per la salvezza e potrebbe mettere nel mirino questa partita per rientrare clamorosamente - ma neanche tanto - nella corsa per i playoff. La compagine di coach Buscaglia, invece, cercherà di portare a casa quella vittoria esterna che andrebbe a legittimare, e quasi a definire, la presenza dell'Aquila ai playoff.

Partita da non sottovalutare nemmeno quella che si giocherà a Desio, di fronte la Red October Cantù e la The Flexx Pistoia. I brianzoli hanno leggermente rallentato dopo la bella striscia di vittorie ottenute subito dopo l'arrivo in panchina di coach Recalcati, ma in ogni caso la posizione di classifica è a tal punto rassicurante da non far più tremare i tifosi, che per gran parte della stagione hanno avuto anche paura di retrocedere. I toscani, invece, dopo le ultime vittorie sono ottavi e contano quantomeno di tenersi questa posizione da qui alla fine della regular season, così da poter celebrare una rimonta che in pochi pronosticavano a metà stagione. Chiudiamo il nostro giro dell'italia baskettare pre-pasquale con la sfida tra Consultinvest Pesaro e Pasta Reggia Caserta. Una partita che si giocherà sul filo della paura e della tensione, considerando che soprattutto i marchigiani hanno un bisogno vitale di vincere davanti ai propri tifosi per mantenere una posizione di vantaggio rispetto al fanalino di coda Cremona, e in base alle altre gare in programma una vittoria dei biancorossi potrebbe valere un allungo quasi decisivo. Ma nemmeno i campani possono scendere in campo senza puntare la vittoria, anche perchè un eventuale ko all'Adriatic Arena e un clamoroso successo della Vanoli ad Avellino porterebbe la Juve con sole quattro lunghezze di vantaggio sull'unico posto che vale la discesa in A2.