LegaBasket Serie A - Cantù dura solo due quarti: Milano fa suo il derby (89-71)

L'Olimpia giocando un ottimo secondo tempo fa suo il derby contro Cantù.

LegaBasket Serie A - Cantù dura solo due quarti: Milano fa suo il derby (89-71)
LegaBasket Serie A - Milano vs Cantù
EA7 Emporio Armani Milano
89 71
MIA-Red October Cantù
EA7 Emporio Armani Milano: Kalnietis 7, Hickman 15, Pascolo 13, Abass 7 Cerella, Tarczewski 6, Cinciarini 7, Macvan 10 Raduljica 2, Fontecchio1, Mclean 6, Simon 13
MIA-Red October Cantù: Cournooh 12, Dowdell 7, Pilepic, Johnson 12, Calathes 12, Quaglia, Callahan 5, Parrillo 10, Baparapè, Ballabio, Acker 11, Slokar
SCORE: 1° Quarto= 21-23 2° Quarto= 42-45 3° Quarto= 67-54 4° Quarto=

L'EA7 Milano vince il derby contro Cantù: finisce 89-71 in favore dei biancorossi.

La squadra di coach Repesa, orfana di Sanders lasciato a riposo a scopo precauzionale, gioca un ottimo secondo tempo e chiude la stagione regolare con una vittoria. Gli uomini di Recalcati restano aggrappati alla partita solamente per i primi due quarti poi non possono fare nulla contro la superiorità dei campioni d'Italia. 

LA PARTITA

I quintetti

EA7 Emporio Armani Milano: Kalnietis, Hickman, Pascolo, Abass, Tarczewski

MIA-Red October Cantù: Cournooh, Dowdell, Pilepic, Johnson, Calathes.

1° Quarto

Un derby che non vale nulla a termini di classifica, ma è sempre sentito da entrambe le tifoserie. Milano parte subito forte  con i suoi lunghi Tarczewski e Pascolo (8-4). 

Repesa, un po' come si è visto contro Pesaro, incomincia a far ruotare i suoi abbastanza presto, inserendo Simon e Mclean: l'idea del tecnico croato è  abbastanza chiara, far arrivare tutto il roster pronto per i playoff che inizieranno venerdì. L'Olimpia cala d'intensità e Cantù ne approfitta che prima impatta, poi va avanti nel risultato trovando due triple consecutive (14-18). I biancoblu continuano a trovare il canestro facilmente e chiudono il primo quarto avanti nel punteggio 23-21. 

2° Quarto

Cantù inizia alla grande la seconda frazione di gioco piazzando in un amen 6-0 con Repesa costretto a chiamare il time out. 

Milano però fatica a trovare il canestro, sbagliando molte conclusioni da posizione ravvicinata. Gli uomini di Recalcati però non ne approfittano e l'Olimpia ritorna sotto grazie alle giocate di Simon e Fontecchio (32-36). L'Olimpia però non ingrana, gli ospiti si e riprovano a scappare (37-43).

Ma ai campioni d'Italia basta alzare un filo l'intensità in difesa, pressando a tutto campo che ritornano sotto nel risultato, ma è Cantù che va negli spogliatoi avanti di tre lunghezze, 42-45.  Meglio la squadra ospite in questi primi 20 minuti di gioco. 

3°  Quarto

Inizio terza frazione favorevole ai padroni di casa che, piazzando un 8-2 di parziale, ritrovano il comando del match (50-47) costringendo Recalcati a chiamare minuto. L'Olimpia finalmente si sblocca anche dalla lunga distanza e prova l'allungo (59-50). Cantù completamente in tilt. 

Milano fa divertire il suo pubblico e con alcune giocate da applausi trova il più 12 con il coach della Mia che deve chiamare un altro time out per non far scappare i campioni d'Italia (63-51). 

Cantù passa a zona 3-2, ma la solfa non cambia con l'Olimpia che chiude avanti di 13 lunghezze il terzo quarto, 67-54. 

4° Quarto

L'EA7 Milano prova a chiudere la partita ad inizio 4° quarto toccando solamente dopo due minuti il più 20, 74-54.  Recalcati chiama minuto sperando di dare una scossa ai suoi giocatori, ed effettivamente i biancoblu piazzano un 6-0 di parziale (75-60). L'Olimpia però continuare a macinare punti (79-60) e gli ultimi minuti servono solo a fissare il risultato. Finisce 89-71.