Legabasket Serie A - La Fiat Torino e Frank Vitucci si separano

Il coach veneziano lascia la Auxilium dopo una stagione e mezzo, con lui va via anche il gm Atripaldi. Banchi, Sacchetti e Pancotto i candidati alla successione.

Legabasket Serie A - La Fiat Torino e Frank Vitucci si separano
Legabasket Serie A - La Fiat Torino e Frank Vitucci si separano

Si cambia in casa Fiat Torino. Frank Vitucci non è più il coach della formazione piemontese, così come Marco Atripaldi non è più il general manager nonchè responsabile dell'area tecnica. Una decisione che era già nell'aria da qualche giorno, già nel bel mezzo di un campionato che la Auxilium ha vissuto in maniera abbastanza anonima cogliendo la salvezza anticipata ma senza entrare mai nel pieno della lotta per un posto ai playoff, nonostante sia stata costruita durante la scorsa estate una squadra competitiva. L'annuncio della separazione della Fiat Torino dal suo vecchio coach e dal precedente gm è stato dato attraverso una breve nota, apparsa sul sito ufficiale del club del capoluogo sabaudo.

"La Fiat Torino comunica di essersi avvalsa della facoltà di recesso già prevista nell’articolo 3 dei contratti in essere con il Responsabile dell’Area Tecnica Marco Atripaldi e con l’allenatore Francesco Vitucci - si legge nel comunicato della Fiat - . “Ringraziamo entrambi per il lavoro svolto in Società – ha dichiarato il Presidente Antonio Forni – e per il fondamentale apporto alla crescita tecnica e comportamentale della Squadra. Ricorderemo per sempre i momenti positivi della stagione conclusa, ma siamo convinti che questo sia il momento giusto per operare scelte diverse”. Guardando al domani la Società ha deciso di rivedere in parte il proprio organigramma dirigenziale e di intraprendere un nuovo percorso tecnico con l’obiettivo di operare un ulteriore e definitivo salto di qualità. A presto i relativi annunci".

Si chiude dunque dopo una stagione e mezzo l'avventura di Frank Vitucci sulla panchina di Torino. Il coach veneziano, che ha legato il suo nome soprattutto alla panchina di Avellino, era subentrato il 14 dicembre del 2015 al posto di Luca Bechi, il coach che aveva guidato la Fiat alla promozione dalla serie A2 dopo una finale al cardiopalma contro la Moncada Agrigento. Nelle 49 partite in cui è durato il su legame con la Auxilium, Vitucci ha ottenuto 22 vittorie e 27 sconfitte, consentendo comunque ai suoi ragazzi di mantenere la categoria in entrambe le stagioni. Ora arriva il momento della separazione, per lui così come per Atripaldi, e si pensa già alla sostituzione. Da escludere a priori l'arrivo in Piemonte di Sergio Scariolo, il quale ha scartato ogni possibilità di tornare ad allenare in Italia, mentre si attendono notizie sul fronte di Luca Banchi, il quale dovrà vagliare alcune offerte da formazioni che l'anno prossimo faranno  le coppe. Restano aperte le piste che portano a Cesare Pancotto, che avrebbe sostenuto un colloquio con la proprietà torinese dopo aver lasciato anzitempo la panchina di Cremona, e Meo Sacchetti, il quale è però legato alla Enel Brindisi anche per la stagione 2017-18.